logo Camera
SILOS
Sistema Informativo Legge Opere Strategiche

 Formato pdf  

STRADE E AUTOSTRADE
Viabilità di accesso all'hub portuale di Savona - Interconnessione tra i caselli della A10 di Savona e Albissola e i porti di Savona e Vado - Variante alla SS1 Aurelia bis nel tratto tra Savona/torrente Letimbro e Albisola Superiore (GE21)

SCHEDA N. 131
Costo
Quadro finanziario
CUP
  • F91BO1000370001
Sistema infrastrutturale

Strade e autostrade
Localizzazione
9° Allegato Settembre 2011: Si
Soggetto titolare

ANAS Spa
Stato di attuazione

Lavori in corso
Ultimazione lavori

2020
Descrizione

L’intervento complessivo, di circa 5,5 Km, si configura come un asse tangenziale alla città di Savona, che collega la SP 29, alle porte di Savona, con la SP 334 in prossimità al promontorio del monte Castellano, ed è classificabile nella categoria C1 (strade extraurbane secondarie). L’intervento è suddiviso in 3 lotti funzionali.

DELIBERE CIPE E/O ORDINANZE ATTUATIVE

77/2007
DATI STORICI

2001
L’opera è inclusa nella delibera CIPE n. 121 sotto la voce hub portuali.

2002
L’intervento è inserito nella Intesa Generale Quadro tra Governo e Regione Liguria sottoscritta il 6 marzo.

2003
L’ANAS, con delibera 5 giugno, approva il progetto definitivo dell’opera.
L’ANAS, soggetto aggiudicatore, trasmette al MIT il progetto per la sua approvazione e per la richiesta di assegnazione di risorse finanziarie. Lo stesso progetto, corredato dal SIA, viene inviato anche al Ministero per i beni culturali, alle Soprintendenze competenti, alla Regione Liguria nonché ai soggetti gestori delle interferenze. La comunicazione agli interessati dell’avvio del procedimento per la dichiarazione di pubblica utilità avviene mediante pubblicazione su quotidiani. Il progetto viene inoltre depositato presso l’Ufficio VIA della Regione.
La Regione Liguria, con delibera 10 ottobre, esprime una valutazione positiva sul progetto, con prescrizioni che includono quelle formulate dalla Sezione per la valutazione di impatto ambientale.

2004
L’ANAS trasmette ad ulteriori Enti interferiti copia degli elaborati progettuali dell’opera.
Il 31 marzo si tiene la CdS.

2005
La Regione Liguria, a seguito dell'invio da parte dell'ANAS della documentazione integrativa per l'adempimento delle prescrizioni, comunica che il settore VIA della Regione ha valutato come ottemperate tutte le prescrizioni espresse.
Il Ministero per i beni culturali esprime,con prescrizioni, parere favorevole al progetto.

2006
L’opera è inclusa nella delibera CIPE n. 130 di rivisitazione del PIS.

2007
Il CdP ANAS 2007-2011, approvato dal CIPE con delibera n. 65, include, per la Liguria, nel "piano degli investimenti" da realizzare nel periodo considerato, la variante con il costo di 246,9 Meuro e con appaltabilità nel 2008.
Il MIT trasmette al CIPE la relazione istruttoria sul progetto definitivo.
Il MIT trasmette al CIPE una versione aggiornata della relazione istruttoria, con il nuovo quadro economico dell'opera aggiornato da ANAS Spa.
Il CIPE, con delibera n. 77, approva il progetto definitivo. Il costo dell’intervento, originariamente indicato nel CdP con l'ANAS in 246,9 Meuro viene successivamente aggiornato (al netto dell’IVA) in 239,4 euro, dei quali euro 172,8 per lavori a base di appalto e 66,6 per “somme a disposizione della stazione appaltante”. Il costo dell’eventuale realizzazione di opere di presidio del tunnel ferroviario, indicate nella relazione istruttoria verrebbe compensato dalle economie derivanti dalla prescritta eliminazione di uno svincolo. Trattandosi di strada non soggetta a tariffazione, la copertura del costo dell'opera viene individuata a carico dei contributi della legge n. 29/2006. Viene quindi concesso un contributo di 23,4 dei quali: 5,9 a valere sul contributo quindicennale con decorrenza 2007; 13,6 sul contributo quindicennale con decorrenza 2008; 3,2 sul contributo quindicennale con decorrenza 2009.

2008
L’ANAS pubblica il bando di gara per l’affidamento dell’appalto integrato (progettazione esecutiva ed esecuzione) per la realizzazione dei lavori “SS 1 Nuova Aurelia – Viabilità di accesso all’hub portuale di Savona – interconnessione tra i caselli della A10 di Savona e Albisola e i porti di Savona e Vado: variante alla SS 1 Aurelia nel tratto tra Savona Torrente Letimbro ed Albisola Superiore”, dell’importo complessivo a base di gara di 170,9 Meuro.

2009
L’opera è compresa nella delibera CIPE n. 10 di ricognizione sullo stato di attuazione del PIS.

2010

L’ANAS, il 12 febbraio, comunica l’aggiudicazione definitiva dell’appalto integrato all’ATI composto da C.M.C. - Cooperativa Muratori & Cementisti Ravenna con Itinera Spa.
Nell’Allegato Infrastrutture alla DFP 2011-2013 l’opera " Savona: variante SS 1 Aurelia bis tra Savona/torrente Letimbro e Albisola Superiore" è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche – Aggiornamento 2010”; “3: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere non comprese nella tabella 2”; “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2010”.
Nella seduta del 4 novembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'accordo sull'Allegato Infrastrutture.


2011 Aprile

Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 l’opera "Savona: variante SS 1 Aurelia bis tra Savona/torrente Letimbro e Albisola Superiore" è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche - Aggiornamento aprile 2011”; “3: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere non comprese nella tabella 2”; “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2011 (marzo)”.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 maggio 2011, si rileva che il progetto esecutivo è in corso di verifica tecnica/economica presso la DCP Anas.


2011 Dicembre

La Regione Liguria, con DGR n. 561 del 20 maggio 2011, approva lo schema dell’IGQ tra il MIT e la Regione Liguria, relativa alla realizzazione delle grandi infrastrutture, in aggiornamento dell’IGQ del 6 marzo 2002.
Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011) l’opera è inserita nelle stesse tabelle di aprile.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2011, risultano iniziati i lavori ad agosto e il loro avanzamento è del 3,75%.


2012 Marzo

Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 marzo 2012, risulta che in data 15/02/2012 sono stati consegnati i lavori che non hanno però ancora avuto concreto inizio.


2012 Settembre

L'opera è riportata nell'Allegato Infrastrutture-Rapporto intermedio di aprile 2012: allegato 5, quadro riepilogativo degli interventi del PIS.
L'opera è riportata nel 10° Allegato Infrastrutture al DEF 2012 (aggiornamento di settembre 2012): Tabella 0, Programma Infrastrutture Strategiche; Tabella 1, Opere in realizzazione e/o completate del PIS.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 30 settembre 2012, risultano avviati i lavori.


2012 Dicembre

Nella seduta del 6 dicembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2012 – 10° Allegato infrastrutture.
Il CIPE, con delibera n. 136 del 21 dicembre, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture al DEF 2012.


2013 Giugno

L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013: Tabella 1 - Le opere in realizzazione del Programma Infrastrutture Strategiche nel perimetro del deliberato CIPE il patrimonio infrastrutturale consolidato.


2013 Ottobre

La Regione Liguria, con DGR n. 1.055 del 5 agosto 2013, integra la DGR n. 561 del 20 maggio 2011.
L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013 (aggiornamento di settembre 2013), Tabelle: 0 - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS) Avanzamento complessivo; 1A - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS) - Perimetro interventi deliberati dal CIPE (2002-2013 settembre) Opere in fase di realizzazione.


2014 Giugno

L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014, Tabelle: III.1-3 Corridoio Rotterdam - Genova; A.1-1 Tabella 0 - Avanzamento Programma Infrastrutture Strategiche.
Nella seduta del 16 aprile la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2013 – 11° Allegato infrastrutture.
La Conferenza Unificata, in data 17 giugno 2014, trasmette alle Regioni il Documento “Macro Regioni ed Opere Strategiche – giugno 2014” elaborato dal MIT - STM, contenente l’elenco delle opere strategiche suddivise per Macro Regioni, per l’esame tecnico finalizzato alla redazione del XII Allegato Infrastrutture. Con la medesima nota, la CU esprime la necessità che le Regioni adottino con delibera propria esplicitamente la dichiarazione di non strategicità, ai sensi dell’art. 1 della Legge 21 dicembre 2001, n. 443 “legge Obiettivo”, delle opere di cui si chiede la cancellazione nel suddetto XII Allegato Infrastrutture.
Con nota prot. n. U0025238 del 30 giugno 2014 del Capo della Struttura Tecnica di Missione (STM) del MIT, per la redazione del documento base dell’XII Allegato Infrastrutture, viene chiesto a ciascuna Regione di deliberare in sede di Giunta Regionale l’elenco delle infrastrutture ritenute strategiche con l’indicazione di priorità alta (1) o medio bassa (2), specificando le eventuali altre infrastrutture che non risultano più coerenti con le indicazioni di programmazione di fondi regionali.


2014 Dicembre

Il CIPE, con delibera n. 26 del 1° agosto 2014, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture alla Nota di aggiornamento del DEF 2013.
La Regione Liguria, con DGR n. 1.044 del 7 agosto 2014, aggiorna e approva lo schema di IGQ, tra il MIT e la Regione Liguria, e indica le opere che sono da intendersi superate perché concluse o perché ne è venuto meno l’interesse strategico. L’opera “Variante all’abitato di Savona tra Savona Torrente Letimbro e lo svincolo autostradale di Savona Vado (integrato con l’intervento Letimbro-casello)” è inserita tra gli interventi della componente storica con un livello di priorità 1.
L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014 (aggiornamento di settembre 2014): Tabella 0 – Stato dell’arte e degli avanzamenti del Programma Infrastrutture Strategiche; Tabella 0.1 Il consolidato: le opere in realizzazione.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2014, risulta un avanzamento dei lavori del 18,54%.


2016 Marzo

La Regione Liguria, con DGR n. 997 del 18 settembre 2015, approva l’elenco delle opere infrastrutturali prioritarie e strategiche per la Regione Liguria, di cui si chiede l’inserimento nel PIS, in occasione dell’aggiornamento del DEF, relativo al finanziamento di opere e progettazioni. L’opera “Opere di completamento del I Lotto della Nuova Aurelia di Savona: da finanziare (60 Meuro)” è inserita tra le “Infrastrutture strategiche in territorio ligure di cui si chiede il finanziamento dell’opera”, con uno stato di avanzamento “Completamento di lavori in corso”.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 marzo 2016, risultano in corso i lavori con un avanzamento del 29,34%.


2016 Dicembre

Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2016, risulta un avanzamento dei lavori del 37,01%.


2018 Maggio

Il CIPE, con delibera n. 65 del 7 agosto 2017, approva lo schema di Contratto di programma 2016-2020 tra MIT e Anas SpA. Nell’allegato "A", Piano pluriennale degli investimenti 2016-2020, è riportato l’intervento “Nuova Aurelia - Viabilità di accesso all'hub portuale di Savona - Interconnessione tra i caselli della A10 di Savona e Albissola e i porti di Savona e Vado - Variante alla SS1 Aurelia bis nel tratto tra Savona/torrente Letimbro e Albisola Superiore”, identificato dal codice GE21, nella sezione A.1, contenente l’elenco degli interventi suddivisi tra quelli a valere sulle risorse annualmente corrisposte a titolo di corrispettivo, ai sensi dell’art. 1, comma 870, della Legge di Stabilità 2016, e quelli finanziati con contributo in conto impianti.
Con decreto interministeriale MIT-MEF del 27 dicembre 2017, n. 588, è approvato il Contratto di Programma 2016–2020 tra il MIT e l’ANAS SpA, sottoscritto in data 21 dicembre 2017, che recepisce le prescrizioni indicate nella delibera CIPE n. 65 del 7 agosto 2017 di approvazione dello schema di contratto, che ha recepito, a sua volta, le osservazioni di cui al parere del NARS n. 3 del 4 agosto 2017.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle infrastrutture strategiche e prioritarie, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 maggio 2018, risulta un avanzamento dei lavori dell’80%.


2019 Ottobre

Con l’art. 47, commi da 1-bis a 1-septies, del decreto-legge del 30 aprile 2019 n. 34, recante "Misure urgenti di crescita economica e per la risoluzione di specifiche situazioni di crisi", convertito dalla legge 28 giugno 2019 n. 58, al fine di garantire il rapido completamento delle opere pubbliche e di tutelare i lavoratori, è istituito nello stato di previsione del MIT un fondo denominato “Fondo salva-opere”.
Il CIPE, con delibera n. 36 del 24 luglio 2019, approva l’aggiornamento del CdP ANAS 2016-2020, il quale prevede 36 miliardi di investimenti complessivi (inclusi i 2,9 miliardi della legge 145/2018 e i 3,2 miliardi di produzione residua di interventi in fase di attivazione e in corso di esecuzione), di cui 31,2 miliardi finanziati e 4,7 miliardi da finanziare. L’aggiornamento prevede risorse aggiuntive da allocare per circa 12,5 miliardi di euro e include un piano per la manutenzione straordinaria di ponti, viadotti e gallerie per 2,7 miliardi di euro. Al 31 ottobre 2019 l’iter per l’approvazione dell’aggiornamento del CdP ANAS 2016-2021 non risulta concluso. Riguardo ai contenuti, nella versione del documento inviato informalmente dal MIT nel mese di settembre 2019, nell’Allegato "A", Piano pluriennale degli investimenti 2016-2020, sezione A.1, contenente l’elenco degli interventi suddivisi tra quelli a valere sulle risorse annualmente corrisposte a titolo di corrispettivo ai sensi dell’art. 1, comma 870, della Legge di Stabilità 2016, e quelli finanziati con contributo in conto impianti, tabella “Aggiornamento Piano Pluriennale 2016-2020 – Interventi in corso Adeguamento e messa in sicurezza, Completamenti Itinerari e Nuove Opere” è riportato l’intervento “Viabilità di accesso all'hub portuale di Savona - Interconnessione tra i caselli della A10 di Savona e Albissola e i porti di Savona e Vado - Variante alla SS1 Aurelia bis nel tratto tra Savona/torrente Letimbro e Albisola Superiore”, identificato dal codice GE21, con un costo di 239.413.751 milioni e un avanzamento dei lavori dell’81,1%.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle infrastrutture strategiche e prioritarie, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 ottobre 2019, risulta un avanzamento dei lavori dell’81% al 30 settembre 2019 e l’ultimazione è prevista per dicembre 2020. Il RUP segnala inoltre che la commessa presenta delle criticità legate alle difficoltà finanziarie dell’appaltatore (CMC).


COSTO PRESUNTO

Costo al 21 dicembre 2001 N.D. Fonte: Delibera CIPE 121/2001
Previsione di costo al 30 aprile 2004 267,838 Fonte: ANAS Spa
Previsione di costo al 30 aprile 2005 267,838 Fonte: ANAS Spa
Costo al 6 aprile 2006 N.D. Fonte: Delibera CIPE 130/2006
Previsione di costo al 30 aprile 2007 267,838 Fonte: ANAS Spa
Costo al 30 giugno 2008 N.D. Fonte: DPEF 2009-2013
Previsione di costo al 30 aprile 2009 239,414 Fonte: Delibera CIPE 77/2007
Previsione di costo al 30 aprile 2010 239,414 Fonte: Delibera CIPE 77/2007
Costo ad aprile 2011 239,410 Fonte: DEF 2011
Previsione di costo al 30 aprile 2011 239,414 Fonte: Delibera CIPE 77/2007
Costo al 30 giugno 2011 239,410 Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Previsione di costo al 31 dicembre 2011 239,414 Fonte: Delibera CIPE 77/2007
Costo a giugno 2012 188,830 Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
Previsione di costo al 30 settembre 2012 188,830 Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
Costo a dicembre 2012 188,830 Fonte: DEF 2012 (delibera CIPE 136/2012)
Costo a settembre 2013 188,830 Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Previsione di costo al 31 ottobre 2013 188,830 Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Costo ad agosto 2014 188,830 Fonte: Delibera CIPE 26/2014
Costo a settembre 2014 188,830 Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione di costo al 31 dicembre 2014 188,830 Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione di costo al 31 marzo 2016 188,830 Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione di costo al 31 dicembre 2016 188,830 Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione di costo al 31 maggio 2017 188,830 Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione di costo al 31 maggio 2018 188,830 Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione di costo al 31 ottobre 2019 239,414 Fonte: Aggiornamento CdP ANAS 2016-2020
QUADRO FINANZIARIO

Disponibilità indicate nella delibera CIPE 121/01 e successivi aggiornamenti:  

Risorse disponibili al 31 ottobre 2019: 239,414  
Fondi Legge Obiettivo 239,414 - Fonte: Aggiornamento CdP ANAS 2016-2020

Fabbisogno residuo al 31 ottobre 2019: 0  

Stato di attuazione a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)

PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto: Progettazione esecutiva
Conferenza di servizi:
Note:

DescrizioneCIPEServizioCosto Prog. InternoImporto Lavori ProgettoImp. GaraImp. Agg.Agg. NomeData InizioData Fine
Progettazione esecutivaEsterno 123.220.112,013.500.000,001.575.000,00ATI CMC / ITINERA (SGAI-D'APPOLONIA-ELETEC 2000)16/02/201020/10/2011


AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore: ANAS Spa
Modalità di selezione: Affidamento con bando
Procedura: Procedura ristretta
Sistema di realizzazione: Appalto integrato
Criterio di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa
Fase progettuale a base di gara: Definitivo
Tempi di esecuzione:  
Progettazione: 150 giorni
Lavori: 1250 giorni
Data bando: 30/07/2008
CIG/CUI: 0192830857
Data aggiudicazione: 17/12/2009
Tipo aggiudicatario: ATI
Nome: ATI CMC / ITINERA (SGAI-D'APPOLONIA-ELETEC 2000)
Codice fiscale: 00084280395
Data stipula contratto: 25/02/2010
Quadro economico:  
Importo a base di gara (1): 166.001.132,31
Importo oneri per la sicurezza: 4.875.000,00
Importo complessivo a base di gara: 170.876.132,31
Importo di aggiudicazione (2): 107.577.577,97
Somme a disposizione: 37.309.738,10
Importo totale: 144.887.316,07
% Ribasso di aggiudicazione: 38,13
% Rialzo di aggiudicazione:
Note: Il nuovo quadro economico derivante dall'approvazione del progetto esecutivo è: A IMPORTO LAVORI A CORPO € 98.551.483,83 B IMPORTO LAVORI A MISURA € 24.668.628,18 C ONERI PER LA SICUREZZA € 6.943.900,18 D ONERI DI PROGETTAZIONE € 1.909.292,67 E TOTALE AFFIDAMENTO € 132.073.304,86 A seguito della progettazione esecutiva la durata dei lavori è 1390 gg.
1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture


ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori: In corso
Data presunta inizio lavori:
Data effettiva inizio lavori: 27/08/2012
Stato avanzamento (importo):
Stato avanzamento (percentuale): 81,00
Data presunta fine lavori: 05/12/2015
Data effettiva fine lavori:
Data presunta fine lavori x varianti: 31/12/2020
Tempi realizzazione: In ritardo - Minore produzione dell'ATI rispetto alle previsioni del programma lavori
Data collaudo statico:
Data collaudo tecnico-amministrativo:
Note: Aggiornamento al 30 ottobre 2019: l'avanzamento dei lavori al 30/09/2019 è pari all'81%. L'ultimazione è prevista per dicembre 2020. Commessa critica per difficoltà finanziarie dell’appaltatore (CMC).

Contenzioso
Totale riserve definite:
Importo complessivo riserve definite:
Totale riserve da definire: 57
Importo complessivo riserve da definire: 174.401.558,47
Note:

Sospensione lavori
Numero totale: 2
Giorni di sospensione totali: 374
Note:

Varianti
Numero totale: 1
Giorni proroga totali:
Motivi:
  • Art. 132 c. 1. lett. a) D.Lgs. 163/2006
  • Art. 132 c. 1. lett. b) D.Lgs. 163/2006
Altri motivi:
Importo: 12.974.285,63
Importo oneri sicurezza: 70.836,49
Somme a disposizione: 3.757.705,33
Totale: 16.802.827,45
Note: PVT 110 del 22/04/2015 approvata con D.A. 55231 del 29/04/2015
NORMATIVA E DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO

Intesa Generale Quadro tra Governo e Regione Liguria del 6 marzo 2002
Delibera CdA ANAS Spa n. 77 del 5 giugno 2003
Delibera di Giunta Regione Liguria n. 122431 del 10 ottobre 2003
CdP ANAS Spa 2007-2011 del 2007
Delibera CIPE 77/2007 del 3 agosto 2007
Bando di gara ANAS Spa del 30 luglio 2008
Avviso di aggiudicazione ANAS Spa del 12 febbraio 2010
Delibera Regione Liguria n. 561 del 20 maggio 2011
Delibera Regione Liguria n. 1.055 del 5 agosto 2013
Delibera Regione Liguria n. 1.044 del 7 agosto 2014
Delibera Regione Liguria n. 997 del 18 settembre 2015
Delibera CIPE 65/2017 del 7 agosto 2017
Decreto interministeriale MIT-MEF n. 588 del 27 dicembre 2017
Decreto-Legge n. 34 del 30 aprile 2019
Legge n. 58 del 28 giugno 2019
Aggiornamento CdP ANAS 2016-2021 del mese di luglio 2019
Delibera 36/2019 del 24 luglio 2019
Siti internet ufficiali


Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Proseguendo la navigazione o cliccando su OK acconsenti al loro uso.