logo Camera
SILOS
Sistema Informativo Legge Opere Strategiche

 Formato pdf  

CORRIDOIO PLURIMODALE PADANO
Accessibilità ferroviaria Malpensa
Nuovo collegamento ferroviario transfrontaliero Arcisate-Stabio: tratta Arcisate - confine di Stato

SCHEDA N. 10
Costo
Quadro finanziario
CUP
  • J31H03000530001
Tipologia opera

Rete ferroviaria
Localizzazione
9° Allegato Settembre 2011: Si
Soggetto titolare

RFI Spa
Stato di attuazione

Lavori in corso
Ultimazione lavori

2017
Classificazione intervento

Classificazione: CIPE Legge Obiettivo
Descrizione

L’intervento fa parte del programma di collegamento ferroviario tra Mendrisio (Lugano) e Varese (aeroporto della Malpensa). La parte italiana dell’opera prevede: adeguamenti tecnologici sulla tratta esistente Varese-Arcisate; il raddoppio della tratta esistente Arcisate-bivio per porto Ceresio; la tratta di nuova realizzazione tra Arcisate e il confine di Stato in località Gaggiolo, di lunghezza pari a 3,740 km comprendente gli innesti sulla linea preesistente; adeguamenti della stazione di Arcisate e trasformazione della fermata di Induco - Olona in stazione e la costruzione della stazione di Gaggiolo con dotazione, per tutte le stazioni, di banchine rialzate e modulo di lunghezza di 250 m; l’eliminazione dei passaggi a livello nella esistente tratta italiana tramite opere stradali sostitutive. Nel progetto definitivo è previsto: uno sviluppo di 8,2 km; il raddoppio della tratta esistente Induno Olona-Arcisate; la realizzazione a doppio binario della nuova tratta Arcisate-Gaggiolo (confine di Stato); l’eliminazione di tutti i passaggi a livello nelle tratte esistenti con opere stradali sostitutive; la realizzazione delle nuove stazioni di Induno Olona e Arcisate e della fermata di Giaggiolo; lo spostamento dell’asse del tracciato nella zona della galleria del Bevera; una migliore soluzione progettuale del ponte Bevera (modifiche strutturali, riduzione di una campata).

DELIBERE CIPE

82/2004
7/2008
44/2014 (ricusata dalla CC)
61/2015
DATI STORICI

1999
Il progetto è inserito nell’Accordo di Programma Quadro tra Governo e Regione in materia di trasporti “Realizzazione di un sistema integrato di accessibilità ferroviaria e stradale all’aeroporto di Malpensa”.

2000
L’intervento viene individuato nell’Accordo Quadro del 25 luglio tra la Repubblica Italiana, il Cantone Ticino e la Regione Lombardia, all’interno del più ampio programma di collegamento ferroviario transfrontaliero e sviluppato in attuazione della Convenzione Operativa del 2 ottobre.

2001
Il progetto è inserito nel PIS della Legge Obiettivo tra i lavori “Accessibilità ferroviaria Malpensa” per un costo complessivo di 1.133,106 Meuro, riferito all’intero sistema integrato di accessibilità ferroviaria all’aeroporto lombardo.

2002
L’opera è compresa nel Protocollo d’intesa per la definizione degli interventi di sviluppo del sistema ferroviario lombardo e della sua integrazione nella rete europea sottoscritto il 4 luglio da Regione e RFI

2003
Il progetto preliminare è trasmesso dal soggetto aggiudicatore al MIT, alla Regione Lombardia e agli altri organismi competenti.
L’intervento è compreso nell’Intesa Generale Quadro tra il Governo e la Regione Lombardia
La Regione Lombardia esprime parere favorevole con prescrizioni e indicazioni.
Il Ministero per i beni culturali esprime parere favorevole al progetto.

2004
L’intervento è incluso nel Piano delle priorità degli investimenti di RFI, approvato dal CIPE il 20 dicembre, tra i nuovi progetti di Legge Obiettivo, con la denominazione “Nuovo collegamento Arcisate – Stabio”, con il costo di 185 Meuro.
Il MIT trasmette al CIPE la relazione istruttoria del progetto preliminare, proponendone l’approvazione ai soli fini procedurali; in agosto invia documentazione integrativa.
Il CIPE, con delibera n. 82, approva il progetto preliminare anche ai fini del riconoscimento della compatibilità ambientale e individua in RFI Spa il soggetto aggiudicatore con il compito di redigere il progetto definitivo. La modalità di affidamento dei lavori è l’appalto integrato. I tempi di realizzazione, compresi quelli per la progettazione esecutiva, sono stimati in circa 35 mesi. La data di attivazione prevista è il 30 ottobre 2008. Le modifiche apportate al progetto sulla base delle prescrizioni della Regione Lombardia e la maggiore complessità dell’intervento comportano un incremento di 18,5 Meuro, pari al 10% circa del costo precedentemente individuato (185,187 Meuro)e portano quindi il costo complessivo a 203,7 Meuro. L’individuazione della copertura finanziaria è rinviata alle fasi di definizione e approvazione del progetto definitivo.

2005
RFI Spa pubblica il bando di gara per l’affidamento della ”progettazione definitiva finalizzata all'affidamento lavori tramite appalto integrato, comprensiva dell'adeguamento del SIA, assistenza nei rapporti con Enti, Amministrazioni e soggetti terzi, inclusa la fase di svolgimento della CdS, nonché la risoluzione dei sottoservizi interferiti, necessari per la realizzazione del progetto Nuovo collegamento Arcisate-Stabio, con riferimento alla tratta compresa tra la stazione di Varese (esclusa), Induino Olona, Arcisate, bivio Arcisate, Giaggiolo e Confine di Stato, per un importo globale dell'incarico di circa 4 Meuro.
RFI Spa aggiudica la gara per la redazione della progettazione definitiva al raggruppamento composto da SWG Engineering Spa e Studio Rausa Luigi e pasquali Federico Ing. Associati.

2006
Nella delibera CIPE n. 130, di rivisitazione del PIS, il “nuovo collegamento transfrontaliero Arcisate-Stabio: tratta Arcisate-confine di Stato” figura il quale sub-intervento dell’accessibilità ferroviaria Malpensa.

2007
Il MIT, la Regione Lombardia, l’ANAS e RFI firmano un Protocollo d’intesa per il completamento delle opere di accesso a Malpensa. Per l’intervento “Nuovo collegamento transfrontaliero Varese-Mendrisio, tratta Arcisate-Stabio” il MIT si impegna a garantire le necessarie risorse finanziarie, a decorrere dal 2008, tenuto anche conto che la Confederazione Elvetica ha già provveduto al finanziamento degli interventi ricadenti nel proprio territorio.
RFI Spa, soggetto aggiudicatore, trasmette copia del progetto definitivo agli enti e le amministrazioni interessati e al MIT.
La regione Lombardia esprime il parere favorevole con prescrizioni sul progetto e sull’intesa in merito al perfezionamento della localizzazione dell’ opera.
In data 17 settembre viene convocata dal MIT la CdS. In tale sede il Ministero per i beni culturali chiede che il progetto definitivo recepisca tutte le prescrizioni formulate sul progetto preliminare solo in parte accolte nella delibera n. 82/2004. RFI Spa si impegna ad accogliere le richieste del Ministero nel rispetto del limite di spesa del nuovo costo del progetto definitivo.
L’art. 2, comma 1, del decreto-legge n. 159 autorizza, per la prosecuzione delle opere in corso sulla rete tradizionale dell'infrastruttura ferroviaria, previste dal contratto di programma 2007-2011, un contributo di 800 Meuro per l'anno 2007.

2008
Il MIT trasmette al CIPE la relazione istruttoria del “sistema linee accesso Gottardo – nuovo collegamento Arcisate – Stabio e le integrazioni alla documentazione istruttoria.
Il MEF formula osservazioni sugli argomenti all’ordine del giorno della seduta preparatoria del CIPE.
Il CIPE, durante la seduta preparatoria del 22 gennaio, acquisisce il parere della regione Lombardia nel quale è rilevato il mancato accoglimento di alcune prescrizioni precedentemente formulate ed è confermato il parere favorevole sul progetto definitivo, con prescrizioni e raccomandazioni.
Il Ministero per i beni culturali esprime parere favorevole subordinatamente alle prescrizioni delle Soprintendenze di Milano e della Lombardia.
Il MIT trasmette ulteriori integrazioni alla documentazione istruttoria e fornisce ulteriori chiarimenti.
Il CIPE, con delibera n. 7, prende atto delle variazioni progettuali e approva, con prescrizioni, il progetto definitivo per un costo di 223 Meuro.
RFI Spa pubblica il bando di gara per la progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori del nuovo collegamento Arcisate-Stabio, nel tratto compreso fra il ponte sul fiume Olona (escluso) e il confine di Stato, comprensivo degli impianti di Induno Olona, Arcisate, "Bivio Arcisate" e Gaggiolo.

2009
Il CIPE, con delibera n. 10, prende atto dei contenuti della ricognizione sullo stato di attuazione del PIS al febbraio 2009, nonché della “Proposta di Piano infrastrutture strategiche 2009” del MIT. L’opera è compresa tra gli interventi dei sistemi ferroviari del Corridoio Plurimodale Padano, con un costo di 223 Meuro interamente finanziato.
Il 16 aprile RFI Spa aggiudica l’appalto all’ATI Ing. Claudio Salini Grandi Lavori Spa e Carena IC.
Il 24 luglio vengono avviati i lavori per il nuovo collegamento ferroviario fra Arcisate (Varese) e Stabio.

2010
Il CIPE, con delibera n. 27 del 13 maggio, esprime parere favorevole sullo schema di aggiornamento 2009 del CdP RFI 2007-2011.
Il 5 luglio RFI approva il progetto esecutivo, nel quale sono state inserite modifiche per 22 Meuro, coperti dal ribasso d’asta. Le modifiche riguardano le tecniche di costruzione delle trincee, l’allungamento del tratto in naturale delle Galleria di Induno Olona e della Bervera, la modifica delle strutture delle stazioni che verranno realizzare «a ponte» e il posizionamento dei collettori fognari.
Nell’Allegato Infrastrutture alla DFP 2011-2013 l’opera "Malpensa: nuovo collegamento Arcisate - Stabio (confine di Stato)" è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche – Aggiornamento 2010”; “3: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere non comprese nella tabella 2”; “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2010”.
Ad ottobre inizia la realizzazione dei cantieri operativi sulla linea e la costruzione del cantiere base.
Nella seduta del 4 novembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'accordo sull'Allegato Infrastrutture.
Nel CdP RFI 2007-2011, aggiornamento 2009, sottoscritto il 23 dicembre, l'intervento "Nuovo collegamento Arcisate - Stabio" è compreso tra le opere in corso, tabella A04-Sviluppo infrastrutturale rete alta capacità, con un “Costo a Vita Intera” di 223 Meuro dei quali 9 Meuro contabilizzati al 2009.

2011 Aprile

Il 15 febbraio le Ferrovie Federali aggiudicano la tratta svizzera per 38 milioni di franchi al consorzio SaNoBa, al 60% dell'italiana Claudio Salini, già operante sulla tratta italiana.
Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 l’opera "Malpensa: nuovo collegamento Arcisate - Stabio (confine di Stato)" è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche - Aggiornamento aprile 2011” ; “3: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere non comprese nella tabella 2”; “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2011 (marzo)”.


2011 Dicembre

Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011) l’opera è riportata nelle stesse tabelle di aprile.
Il 25 ottobre viene sottoscritto dai soggetti interessati (Regione Lombardia,  imprese,  comuni,  sindacato, RFI) un accordo per il proseguimento dei lavori, interrotti a seguito di un atto di citazione della ditta Salini per valutazioni delle riserve sui documenti contabili, pagamenti e gestione delle terre e delle rocce da scavo (per presenza di arsenico). L’accordo prevede che l'importo economico  possa variare, in misura non inferiore al 10% dell'importo contrattuale.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2011, risulta sottoscritto il contratto di appalto integrato, con l'ATI Salini/Carena, ad aprile 2009, ultimata la progettazione esecutiva il 15 luglio 2010 e dopo quattro giorni avviati i lavori. Alla data di monitoraggio l'avanzamento dei lavori risulta del 22% rispetto ai 223 Meuro quale importo lavori da progetto.


2012 Settembre

L'opera è riportata nell'Allegato Infrastrutture-Rapporto intermedio di aprile 2012: allegato 5, quadro riepilogativo degli interventi del PIS.
Nel CdP RFI 2007-2011, aggiornamento 2010/2011, sottoscritto tra il MIT e RFI SpA il 21 maggio 2012, l'intervento "Nuovo collegamento Arcisate - Stabio" è compreso tra le opere in corso (tabella A03/A04 - Sviluppo infrastrutturale), con un costo di 223 Meuro, interamente finanziato, dei quali 17 contabilizzati al 2010.
L'opera è riportata nel 10° Allegato Infrastrutture al DEF 2012 (aggiornamento di settembre 2012): Tabella 0, Programma Infrastrutture Strategiche; Tabella 1, Opere in realizzazione e/o completate del PIS; documento due "due diligence".
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 30 settembre 2012, risulta un avanzamento dei lavori del 32,40% rispetto ai 223 Meuro quale importo lavori da progetto.


2012 Dicembre

Nella seduta del 6 dicembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2012 – 10° Allegato infrastrutture.
Il CIPE, con delibera n. 136 del 21 dicembre, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture al DEF 2012.


2013 Giugno

L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013: Tabella 1 - Le opere in realizzazione del Programma Infrastrutture Strategiche nel perimetro del deliberato CIPE il patrimonio infrastrutturale consolidato.


2013 Ottobre

In data 6 settembre 2013, il Ministro delle Infrastrutture, rispondendo all’interrogazione a risposta scritta n. 4-00244 presentata al Senato della Repubblica il 23 maggio 2013, fornisce informazioni in merito alle criticità di carattere ambientale che rallentano l’avanzamento dei lavori. Tali criticità sono state, altresì, confermate nelle risposte alle interrogazioni n. 5-00170 e n. 5-00222 svolte presso la IX Commissione (trasporti, poste e telecomunicazioni) della Camera dei deputati.
L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013 (aggiornamento di settembre 2013), Tabelle: 0 - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS) Avanzamento complessivo; 1B - Perimetro interventi deliberati dal CIPE (2002-2013 settembre) Opere in istruttoria.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 ottobre 2013, risulta un avanzamento dei lavori del 44,51% rispetto ai 223 Meuro quale importo lavori da progetto. Dalla rilevazione risulta inoltre che nel “Contratto di Programma 2012-2016 in tabella A-04 sono state approvate maggiori risorse per 38 M€ che hanno portato il nuovo CVI da 223 M€ a 261 M€, tali risorse risultano finanziate ma non ancora deliberate”.


2014 Giugno

L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014, Tabelle: III.1-1 Corridoio Mediterraneo; A.1-1 Tabella 0 - Avanzamento Programma Infrastrutture Strategiche.
Nella seduta del 16 aprile la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2013 – 11° Allegato infrastrutture.


2014 Dicembre

Il CIPE, con delibera n. 26 del 1° agosto 2014, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture alla Nota di aggiornamento del DEF 2013.
Nel CdP RFI 2012-2016, sottoscritto tra il MIT e RFI Spa l’8 agosto 2014, l’opera Nuovo collegamento Arcisate-Stabio è riportata nella Tabella A – Portafoglio investimenti in corso e programmatici – A04 – Potenziamento e sviluppo infrastrutturale Rete Convenzionale/Alta Capacità, con un costo di 261 Meuro interamente finanziato.
L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014 (aggiornamento di settembre 2014): Tabella 0 – Stato dell’arte e degli avanzamenti del Programma Infrastrutture Strategiche; Tabella 0.1 Il consolidato: le opere in realizzazione.
Il CIPE, con delibera n. 44 del 10 novembre 2014, approva, con prescrizioni e raccomandazioni, il progetto esecutivo in variante della sistemazione ambientale nei siti area CSFB02 e ex cava Femar, il cui costo è di 8,2 Meuro, nell’ambito del più ampio progetto del Nuovo collegamento ferroviario Arcisate – Stabio.


2016 Marzo

In data 8 gennaio 2015 è intervenuta la risoluzione del contratto tra RFI SpA e l’ATI Ing. Claudio Salini Grandi Lavori SpA e Carena IC. Successivamente si è instaurato un ulteriore contenzioso con l’appaltatore in merito alla contabilità finale.
Nel mese di marzo 2015, RFI SpA pubblica il bando di gara per l’affidamento dei lavori di completamento del nuovo collegamento Arcisate-Stabio, nel tratto compreso fra il ponte sul fiume Olona (escluso) e il Confine di Stato, comprensivo degli impianti di Induno Olona, Arcisate, "bivio Arcisate" e Gaggiolo, nonché dei lavori di rimodellazione morfologica delle aree Femar e CSFB02. Tale gara viene dichiarata deserta in quanto entro il termine stabilito non viene presentata alcuna offerta.
Con decreto interministeriale n. 158 del 18 maggio 2015 è approvato il CdP RFI 2012-2016 parte investimenti, sottoscritto in data 8 agosto 2014 tra RFI SpA e il MIT.
La Corte dei conti, con delibera n. SCCLEG/14/2015/PREV del 5 giugno 2015, ricusa il visto alla delibera CIPE n. 44/2014 “Nuovo collegamento ferroviario Arcisate – Stabio: sistemazione ambientale ex cava Femar e CSFB02. Approvazione variante al progetto definitivo”, in quanto non ha tenuto conto dell’incremento del finanziamento dell’opera, delle modificazioni intervenute e del loro impatto economico, anche in relazione alla modifica, in sede di conversione, del D.L. n. 133/2014.
In data 9 giugno 2015 RFI SpA aggiudica i lavori, mediante procedura negoziata senza indizione di gara all’impresa Salcef SpA.
Il CIPE, con delibera n. 61 del 6 agosto 2015, reitera il vincolo preordinato all’esproprio e approva ex novo, anche ai fini della dichiarazione di pubblica utilità, il progetto definitivo del costo aggiornato di 261 Meuro, comprensivo del ”progetto di sistemazione ambientale della messa a dimora definitiva delle rocce e terre da scavo”.
Il CIPE, con delibera n. 112 del 23 dicembre 2015, esprime parere favorevole sullo schema di aggiornamento 2015 del CdP RFI 2012-2016 parte investimenti.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 marzo 2016, risultano affidati i lavori per il completamento dell’opera.
In data 19 gennaio 2016 la Regione Lombardia, RFI SpA, la Provincia di Varese e i Comuni di Arcisate, Cantello e Induno Olona sottoscrivono l'Accordo per la realizzazione degli interventi connessi al completamento dei lavori del nuovo collegamento ferroviario Arcisate - Stabio.


2016 Dicembre

Nel CdP RFI 2012-2016, aggiornamento 2015, sottoscritto il 29 aprile 2016, l’opera “Nuovo collegamento Arcisate-Stabio” è riportata nella Tabella A – Portafoglio investimenti in corso e programmatici – A04 – Potenziamento e sviluppo infrastrutturale Rete Convenzionale/Alta Capacità, con un costo di 261 Meuro interamente finanziato da risorse MEF.
Il CIPE, nella seduta del 10 agosto 2016, esprime parere favorevole sullo schema di aggiornamento 2016 del CdP RFI 2012-2016 parte investimenti.
Nel CdP RFI 2012-2016, aggiornamento 2016, sottoscritto il 17 giugno 2016 e approvato con legge 1 dicembre 2016, n. 225, l’opera “Nuovo collegamento Arcisate-Stabio” è riportata nella Tabella A – Portafoglio investimenti in corso e programmatici – A04 – Potenziamento e sviluppo infrastrutturale Rete Convenzionale/Alta Capacità, con un costo di 261 Meuro interamente finanziato da risorse MEF.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2016, risulta la seguente nuova articolazione dell’opera con il relativo stato di avanzamento:
- Tratta Arcisate - confine di Stato (contratto rescisso): risoluzione consensuale del contratto in data 08/01/2015;
- Tratta Arcisate - confine di Stato - Completamento: lavori in corso dal mese di luglio 2015 con ultimazione prevista nel mese di settembre 2017;
- Tratta Arcisate - confine di Stato - Opere tecnologiche: lavori in corso dal mese di novembre 2016 con ultimazione prevista nel mese di ottobre 2017.


COSTO PRESUNTO

Costo al 21 dicembre 2001 N.D. Fonte: Delibera CIPE 121/2001
Previsione di costo al 30 aprile 2004 185,187 Fonte: PPI RFI
Previsione di costo al 30 aprile 2005 203,713 Fonte: Delibera CIPE 82/2004
Costo al 6 aprile 2006 N.D. Fonte: Delibera CIPE 130/2006
Previsione di costo al 30 aprile 2007 203,713 Fonte: Delibera CIPE 82/2004
Costo al 30 giugno 2008 N.D. Fonte: DPEF 2009-2013
Previsione di costo al 30 aprile 2009 223,000 Fonte: Delibera CIPE 7/2008
Previsione di costo al 30 aprile 2010 223,000 Fonte: Delibera CIPE 7/2008
Costo ad aprile 2011 182,470 Fonte: DEF 2011
Previsione di costo al 30 aprile 2011 182,470 Fonte: DEF 2011
Costo al 30 giugno 2011 182,470 Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Previsione di costo al 31 dicembre 2011 182,470 Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Costo a giugno 2012 182,470 Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
Previsione di costo al 30 settembre 2012 182,470 Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Costo a dicembre 2012 182,460 Fonte: DEF 2012 (delibera CIPE 136/2012)
Costo a settembre 2013 223,000 Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Previsione di costo al 31 ottobre 2013 223,000 Fonte: Delibera CIPE 7/2008
Costo ad agosto 2014 223,000 Fonte: Delibera CIPE 26/2014
Costo a settembre 2014 223,000 Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione di costo al 31 dicembre 2014 261,000 Fonte: CdP RFI 2012-2016
Previsione di costo al 31 marzo 2016 261,000 Fonte: Delibera CIPE 61/2015
Previsione di costo al 31 dicembre 2016 261,000 Fonte: Delibera CIPE 61/2015
QUADRO FINANZIARIO

Disponibilità indicate nella delibera CIPE 121/01 e successivi aggiornamenti:  
Risorse disponibili al 21 dicembre 2001 N.D. - Fonte: Delibera CIPE 121/2001
Risorse disponibili ad aprile 2011 223,000 - Fonte: DEF 2011
Risorse disponibili al 30 giugno 2011 223,000 - Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Risorse disponibili a giugno 2012 223,000 - Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
Risorse disponibili a dicembre 2012 223,000 - Fonte: DEF 2012 (delibera CIPE 136/2012)
Risorse disponibili a settembre 2013 223,000 - Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Risorse disponibili ad agosto 2014 223,000 - Fonte: Delibera CIPE 26/2014
Risorse disponibili a settembre 2014 223,000 - Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)

Risorse disponibili al 31 dicembre 2016: 261,000  
Risorse UE 5,020 - Fonte: Delibera CIPE 61/2015
Fondi D.L. n. 159/2007 217,980 - Fonte: Delibera CIPE 61/2015
RFI Spa 38,000 - Fonte: Delibera CIPE 61/2015

Fabbisogno residuo al 31 dicembre 2016: 0  

Stato di attuazione a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)

PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto: Progettazione esecutiva
Conferenza di servizi: Conclusa
Note: La progettazione preliminare del progetto è stata ripartita come da convenzione operativa del 2 ottobre 2000 tra la Repubblica e Cantone del Ticino, Regione Lombardia, Ferrovia Federale Svizzera e Ferrovie dello Stato S.p.A..

DescrizioneCIPEServizioCosto Prog. InternoImporto Lavori ProgettoImp. GaraImp. Agg.Agg. NomeData InizioData Fine
Progettazione preliminareEsterno 223.000.000,00170.000,00170.000,00Repubblica e Cantone del Ticino01/09/200220/12/2004
Progettazione definitivaEsterno 223.000.000,003.962.000,002.460.052,00SWS Engineering SpA06/03/200630/07/2007
Progettazione esecutivaEsterno 223.000.000,003.654.300,342.780.035,50ATI Salini/Carena15/06/200915/07/2010


AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore:
Modalità di selezione:
Procedura:
Sistema di realizzazione:
Criterio di aggiudicazione:
Fase progettuale a base di gara:
Tempi di esecuzione:  
Progettazione:
Lavori:
Data bando:
CIG/CUI:
Data aggiudicazione:
Tipo aggiudicatario:
Nome:
Codice fiscale:
Data stipula contratto:
Quadro economico:  
Importo a base di gara (1):
Importo oneri per la sicurezza:
Importo complessivo a base di gara:
Importo di aggiudicazione (2):
Somme a disposizione:
Importo totale:
% Ribasso di aggiudicazione:
% Rialzo di aggiudicazione:
Note:
1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture


ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori:
Data presunta inizio lavori:
Data effettiva inizio lavori:
Stato avanzamento (importo):
Stato avanzamento (percentuale):
Data presunta fine lavori:
Data effettiva fine lavori:
Data presunta fine lavori x varianti:
Tempi realizzazione:
Data collaudo statico:
Data collaudo tecnico-amministrativo:
Note:

Contenzioso
Totale riserve definite:
Importo complessivo riserve definite:
Totale riserve da definire:
Importo complessivo riserve da definire:
Note:

Sospensione lavori
Numero totale:
Giorni di sospensione totali:
Note:

Varianti
Numero totale:
Giorni proroga totali:
Motivi:
Altri motivi:
Importo:
Importo oneri sicurezza:
Somme a disposizione:
Totale: 0,00
Note:
NORMATIVA E DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO

Accordo di Programma Quadro Regione Lombardia del 1° settembre 1999
Accordo Quadro tra la Repubblica Italiana, il Cantone Ticino e la Regione Lombardia del 25 luglio 2000
Convenzione Operativa del 2 ottobre 2000
Protocollo d’Intesa Regione Lombardia – RFI del 4 luglio 2002
Intesa Generale Quadro tra il Governo e la Regione Lombardia dell'11 aprile 2003
Delibera della Giunta Regione Lombardia n. VII/13425 del 20 giugno 2003
PPI RFI Spa del mese di aprile 2004
Delibera CIPE 82/2004 del 20 dicembre 2004
Delibera CIPE 91/2004 del 20 dicembre 2004
Bando di gara RFI Spa di progettazione del mese di luglio 2005
Avviso di avvenuta aggiudicazione gara RFI Spa di progettazione del mese di dicembre 2005
Protocollo d’Intesa Regione Lombardia del mese di marzo 2007
Delibera Giunta regionale lombarda n. VII/5267 del 2 agosto 2007
Decreto-legge n.159 (art.2, comma 1) del 1° ottobre 2007
Delibera CIPE 7/2008 del 31 gennaio 2008
Bando di gara RFI Spa di lavori del mese di ottobre 2008
Avviso di aggiudicazione di gara RFI Spa di lavori del mese di maggio 2009
CdP RFI 2007-2011, aggiornamento 2008 dell'8 giugno 2009
CdP RFI 2007-2011, aggiornamento 2009 del 23 dicembre 2010
CdP RFI 2007-2011, aggiornamento 2010/2011 del 21 maggio 2012
Camera dei deputati, Commissione IX (Trasporti) - Risposta a interrogazione n. 5-00222 nella seduta del 25 giugno 2013
Camera dei deputati, Commissione IX (Trasporti) - Risposta a interrogazione n. 5-00170 nella seduta del 16 luglio 2013
Senato della Repubblica – Interrogazione a risposta scritta n. 4-00244 del 6 settembre 2013
CdP RFI 2012-2016 dell'8 agosto 2014
Delibera CIPE 44/2014 (ricusata dalla CC) del 10 novembre 2014
Decreto interministeriale n. 158 del 18 maggio 2015
Delibera Corte dei Conti n. SCCLEG/14/2015/PREV del 5 giugno 2015
Delibera CIPE 61/2015 del 6 agosto 2015
Delibera CIPE 112/2015 del 23 dicembre 2015
CdP RFI 2012-2016, aggiornamento 2015 del 29 aprile 2016
CdP RFI 2012-2016, aggiornamento 2016 del 17 giugno 2016
Seduta CIPE del 10 agosto 2016
Legge n. 225 del 1° dicembre 2016
Siti internet ufficiali

http://www.italferr.it/
Tratta Arcisate - confine di Stato (contratto rescisso)
Stato di attuazione a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)

PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto: Progettazione esecutiva
Conferenza di servizi: Conclusa
Note: La progettazione preliminare del progetto è stata ripartita come da convenzione operativa del 2 ottobre 2000 tra la Repubblica e Cantone del Ticino, Regione Lombardia, Ferrovia Federale Svizzera e Ferrovie dello Stato S.p.A..


DescrizioneCIPEServizioCosto Prog. InternoImporto Lavori ProgettoImp. GaraImp. Agg.Agg. NomeData InizioData Fine
Progettazione preliminareEsterno 223.000.000,00170.000,00170.000,00Repubblica e Cantone del Ticino01/09/200220/12/2004
Progettazione definitivaEsterno 223.000.000,003.962.000,002.460.052,00SWS Engineering SpA06/03/200630/07/2007
Progettazione esecutivaEsterno 223.000.000,003.654.300,342.780.035,50ATI Salini/Carena15/06/200915/07/2010


AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore: RFI Spa
Modalità di selezione: Affidamento con bando
Procedura: Procedura aperta
Sistema di realizzazione: Appalto integrato
Criterio di aggiudicazione: Prezzo più basso
Fase progettuale a base di gara: Esecutiva
Tempi di esecuzione:  
Progettazione:
Lavori: 1146 giorni
Data bando: 24/10/2008
CIG/CUI: 0218391DFO
Data aggiudicazione: 16/04/2009
Tipo aggiudicatario: ATI
Nome: SALINI/CARENA
Codice fiscale: 08514961005
Data stipula contratto: 16/04/2009
Quadro economico:  
Importo a base di gara (1): 169.266.063,20
Importo oneri per la sicurezza: 18.201.751,00
Importo complessivo a base di gara: 182.471.561,91
Importo di aggiudicazione (2): 160.210.525,53
Somme a disposizione:
Importo totale: 160.210.525,53
% Ribasso di aggiudicazione: 25,93
% Rialzo di aggiudicazione:
Note: Nel Contratto di Programma 2012-2016 in tabella A-04 sono state approvate maggiori risorse per 38 M€ che hanno portato il nuovo CVI da 223 M€ a 261 M€, tali risorse risultano finanziate ma non ancora deliberate.
1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture


ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori: Conclusi
Data presunta inizio lavori:
Data effettiva inizio lavori: 19/07/2010
Stato avanzamento (importo):
Stato avanzamento (percentuale):
Data presunta fine lavori:
Data effettiva fine lavori:
Data presunta fine lavori x varianti: 15/12/2014
Tempi realizzazione:
Data collaudo statico:
Data collaudo tecnico-amministrativo:
Note: E intervenuto una atto di risoluzione consensuale del contratto in data 08/01/2015. Il contratto all'atto della risoluzione ha raggiunto un importo complessivo relativo al conto finale dei lavori pari a € 81.481.086,39. Per il completamento dei lavori di opere civili, armamento e trazione elettrica è stato riaffidato mediante procedura negoziale, in data 10/7/2015 per un importo pari a 113.990.333,44 € all'impresa SALCEF (CIG 6255134BDC

Contenzioso
Totale riserve definite:
Importo complessivo riserve definite:
Totale riserve da definire:
Importo complessivo riserve da definire:
Note:

Sospensione lavori
Numero totale:
Giorni di sospensione totali:
Note:

Varianti
Numero totale:
Giorni proroga totali:
Motivi:
Altri motivi:
Importo:
Importo oneri sicurezza:
Somme a disposizione:
Totale: 0,00
Note:
Ultimazione lavori

Previsione al 31/03/2016 2014
Previsione al 31/12/2016 2014
Tratta Arcisate - confine di Stato: completamento
Stato di attuazione a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)

PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto: Progettazione esecutiva
Conferenza di servizi: Conclusa
Note: servizio di progettazione preliminare e definitiva a cura della società Italferr facente parte del gruppo Ferrovie dello stato.


DescrizioneCIPEServizioCosto Prog. InternoImporto Lavori ProgettoImp. GaraImp. Agg.Agg. NomeData InizioData Fine
Progettazione esecutivaEsterno       


AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore: RFI Spa
Modalità di selezione: Affidamento con bando
Procedura: Procedura negoziata
Sistema di realizzazione: Appalto sola esecuzione
Criterio di aggiudicazione: Prezzo più basso
Fase progettuale a base di gara: Esecutiva
Tempi di esecuzione:  
Progettazione:
Lavori:
Data bando:
CIG/CUI: 6255134BCD
Data aggiudicazione: 10/07/2015
Tipo aggiudicatario: Impresa singola
Nome: SALCEF SPA
Codice fiscale: 12612601000
Data stipula contratto: 06/08/2015
Quadro economico:  
Importo a base di gara (1): 107.595.788,02
Importo oneri per la sicurezza: 10.375.697,17
Importo complessivo a base di gara: 117.971.485,19
Importo di aggiudicazione (2): 113.990.333,44
Somme a disposizione:
Importo totale: 113.990.333,44
% Ribasso di aggiudicazione: 3,70
% Rialzo di aggiudicazione:
Note:
1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture


ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori: In corso
Data presunta inizio lavori:
Data effettiva inizio lavori: 21/07/2015
Stato avanzamento (importo): 46.393.677,36
Stato avanzamento (percentuale):
Data presunta fine lavori: 18/09/2917
Data effettiva fine lavori:
Data presunta fine lavori x varianti:
Tempi realizzazione: Secondo previsione
Data collaudo statico:
Data collaudo tecnico-amministrativo:
Note:

Contenzioso
Totale riserve definite: 0
Importo complessivo riserve definite: 0,00
Totale riserve da definire:
Importo complessivo riserve da definire:
Note: in corso procedura accordo bonario per n° 7 riserve per totali 14230141,88

Sospensione lavori
Numero totale:
Giorni di sospensione totali:
Note:

Varianti
Numero totale: 2
Giorni proroga totali: 0
Motivi:
  • Art. 132 c. 1. lett. d) D.Lgs. 163/2006
Altri motivi:
Importo: 843.817,42
Importo oneri sicurezza:
Somme a disposizione:
Totale: 843.817,42
Note:
Ultimazione lavori

Previsione al 31/03/2016 2017
Previsione al 31/12/2016 2017
Tratta Arcisate - confine di Stato: opere tecnologiche
Stato di attuazione a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)

PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto: Progettazione esecutiva
Conferenza di servizi: Conclusa
Note: Servizio di Progettazione preliminare e definitiva a cura della società Italferr del Gruppo Ferrovie dello Stato.


DescrizioneCIPEServizioCosto Prog. InternoImporto Lavori ProgettoImp. GaraImp. Agg.Agg. NomeData InizioData Fine
Progettazione esecutivaEsterno       


AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore: RFI Spa
Modalità di selezione: Affidamento con bando
Procedura: Procedura ristretta
Sistema di realizzazione: Appalto sola esecuzione
Criterio di aggiudicazione: Prezzo più basso
Fase progettuale a base di gara: Esecutiva
Tempi di esecuzione:  
Progettazione:
Lavori: 345 giorni
Data bando: 19/04/2016
CIG/CUI: 6665247FCF
Data aggiudicazione: 21/06/2016
Tipo aggiudicatario: ATI
Nome: RTI Ceit impianti srl mandataria Alstom Ferroviaria mandante
Codice fiscale: 01481120697
Data stipula contratto: 28/10/2016
Quadro economico:  
Importo a base di gara (1): 5.554.097,77
Importo oneri per la sicurezza: 109.628,76
Importo complessivo a base di gara: 5.663.726,53
Importo di aggiudicazione (2): 3.989.721,46
Somme a disposizione:
Importo totale: 3.989.721,46
% Ribasso di aggiudicazione: 30,14
% Rialzo di aggiudicazione:
Note:
1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture


ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori: In corso
Data presunta inizio lavori:
Data effettiva inizio lavori: 04/11/2016
Stato avanzamento (importo): 0,00
Stato avanzamento (percentuale): 0,00
Data presunta fine lavori: 15/10/2017
Data effettiva fine lavori:
Data presunta fine lavori x varianti:
Tempi realizzazione: Secondo previsione
Data collaudo statico:
Data collaudo tecnico-amministrativo:
Note:

Contenzioso
Totale riserve definite:
Importo complessivo riserve definite:
Totale riserve da definire:
Importo complessivo riserve da definire:
Note:

Sospensione lavori
Numero totale:
Giorni di sospensione totali:
Note:

Varianti
Numero totale:
Giorni proroga totali:
Motivi:
Altri motivi:
Importo:
Importo oneri sicurezza:
Somme a disposizione:
Totale: 0,00
Note:
Ultimazione lavori

Previsione al 31/12/2016 2017


Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Proseguendo la navigazione o cliccando su OK acconsenti al loro uso.