logo Camera
SILOS
Sistema Informativo Legge Opere Strategiche

 Formato pdf  

CORRIDOIO PLURIMODALE PADANO
Complemento del corridoio autostradale 5 e dei Valichi confinari
Ampliamento autostrada A4 Quarto d'Altino - Villesse-Sistiana

SCHEDA N. 15
Costo
Quadro finanziario
CUP
  • I51B02000000007
Tipologia opera

Rete stradale
Localizzazione
9° Allegato Settembre 2011: Si
Soggetto titolare

Commissario Delegato per l’Emergenza della Mobilità Riguardante la A4 (tratto Venezia - Trieste) ed il Raccordo Villesse – Gorizia
Stato di attuazione

Lavori in corso
Ultimazione lavori

Oltre 2025
Classificazione intervento

Classificazione: Opere prioritarie DEF 2015
Descrizione

L’intervento consiste nella realizzazione della terza corsia della A4 (Torino-Trieste) nella tratta Quarto D’Altino (Ve)-Villesse (Go). Il tracciato presenta uno sviluppo di circa 95 km dei quali circa 55 km in Veneto e 40 Km in Friuli Venezia Giulia e si sviluppa su un terreno pianeggiante. Esso comprende anche il nodo di Portogruaro, tramite il quale la A4 si connette con la A28 per Pordenone, e il nodo di Palmanova, di connessione con la A23 per Udine. Il progetto verrà realizzato in quattro lotti: Quarto D'Altino-San Donà di Piave (18,5 km) a cui si aggiunge la costruzione del nuovo casello di Meolo; San Donà di Piave-Alvisopoli (33,5 km) a cui si aggiunge la costruzione del nuovo casello di Alvisopoli; Nuovo Ponte sul fiume Tagliamento - Gonars e nuovo svincolo di Palmanova con variante (primo lotto) alla Strada Statale 352 (26 km); Gonars-Villesse (17 km). Numerose le opere in programma, fra le quali la ristrutturazione di 7 svincoli autostradali; la realizzazione di due nuovi svincoli (Caselli di Meolo e di Alvisopoli); la ristrutturazione del nodo di interconnessione con la A23 (nodo di Palmanova); la costruzione di alcuni tratti di viabilità di adduzione (variante alla Strada Statale numero 352); la ristrutturazione dei caselli di Portogruaro e Lisert. La sezione trasversale del progetto è quella prevista dal decreto del MIT del 5 novembre 2001 per la categoria A (autostrade), ambito extraurbano, con una larghezza di m 32,5 (3 corsie di m 3,75 per carreggiata, affiancate all’esterno da una banchina di sosta di emergenza di m 3 e con spartitraffico da m 4) e con velocità di progetto (Vp) compresa tra i 90 e i 140 Km/h.

DELIBERE CIPE

13/2005
DATI STORICI

1999
Il 7 dicembre viene stipulata la Convezione tra ANAS e Società Autovie Venete per la concessione in gestione delle autostrade A4 Venezia-Trieste, A23 Palmanova-Udine Sud e A28 Portogruaro-Pordenone-Conegliano.
Con decreto interministeriale 21 dicembre viene approvata la convenzione.

2001
L’intervento rientra all’interno del PIS della delibera CIPE n. 121 tra i Sistemi stradali ed autostradali-Complemento del corridoio autostradale 5 e dei Valichi confinari.

2002
L’ampliamento dell’Autostrada A4 da Quarto D’Altino a Villesse figura tra gli interventi compresi nell’Intesa Generale Quadro tra il Governo e la Regione Friuli Venezia Giulia, mentre non risulta incluso nell’I.G.Q. tra il Governo e la Regione Veneto, sottoscritta il 24 ottobre 2003.

2003
La Società Autovie Venete Spa, concessionaria, predispone il progetto preliminare della parte di A4 di propria competenza e, in data 20 maggio, lo trasmette al MIT e successivamente, con ulteriore documentazione integrativa, alle altre Amministrazioni competenti ed agli enti gestori delle interferenze
La Commissione VIA esprime parere favorevole il 21 ottobre.
Il Ministero dell’ambiente trasmette il parere favorevole con prescrizioni e raccomandazioni.
Il Ministero dell’ambiente e la Regione Veneto formulano richiesta di integrazione al progetto con l’inserimento dello svincolo di Meolo, già incluso nell’atto convenzionale tra ANAS e Autovie Venete.

2004
Nel mese di aprile, la Regione Friuli Venezia Giulia autorizza la formulazione dell’intesa sulla localizzazione dell’opera ed esprime parere favorevole sul progetto, chiedendo che la realizzazione della terza corsia venga effettuata fino alla sezione di Villesse. Tale posizione viene confermata anche in una successiva delibera del mese di luglio, con la quale la Giunta esprime parere favorevole,con prescrizioni, sulla compatibilità ambientale del progetto.
Il Ministero dell’ambiente trasmette il parere favorevole, con prescrizioni e raccomandazioni, della Commissione VIA.
La Regione Veneto trasmette la delibera del 18 giugno con la quale esprime parere favorevole al rilascio dell’attestazione di compatibilità ambientale sul progetto, subordinatamente agli approfondimenti ed integrazioni. In data 9 novembre, la Giunta trasmette una delibera in cui si dichiara favorevole alla localizzazione dell’intervento, con prescrizioni, raccomandazioni e considerazioni.
Il Ministero per i beni culturali si esprime favorevolmente con prescrizioni.

2005
Il Ministero dell’ambiente esprime valutazioni comparative sulle prescrizioni formulate dalla Regione Friuli Venezia Giulia nella delibera del 2004, pervenuta alla Commissione VIA dopo l’espressione del parere favorevole.
Il MIT trasmette al CIPE la relazione istruttoria sul progetto preliminare di “Ampliamento dell’autostrada A4 con la terza corsia tra le progressive Km 11+650 e Km 106+150: da Quarto d’Altino a Villesse”, proponendone l’approvazione, con raccomandazioni e prescrizioni, ai soli fini procedurali.
La Regione Veneto conferma il parere favorevole espresso dalla Giunta regionale con delibera del 2004.
La delibera CIPE n. 13 prende atto che: il soggetto aggiudicatore è ANAS; che la Società Autovie Venete è concessionaria delle Autostrade A4 Venezia-Trieste, A23 Palmanova-Udine Sud e A28 Portogruaro-Pordenone-Conegliano; che i tempi per l’espletamento delle attività progettuali ed autorizzative residue da parte degli enti interferenti sono stimati in 24 mesi e che è prevista la funzionalità di un 1° lotto dell’opera per dicembre 2008, mentre il termine dei lavori è previsto entro la fine del 2010; che l’importo complessivo dell’opera, a seguito del ridimensionamento dell’estesa da 122 a 94 km circa, è pari a 746,9 Meuro; che il costo verrà sostenuto dalla concessionaria in completo autofinanziamento; che è stata effettuata un’analisi costi-benefici dalla quale risulta che i costi dell’investimento sono “socialmente” recuperabili al 30° anno di vita dell’opera. Il CIPE delibera l’approvazione del progetto preliminare con le prescrizioni proposte dal MIT, anche ai fini dell’attestazione della compatibilità ambientale e dell’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e quindi si intende perfezionata, ad ogni fine urbanistico ed edilizio, l’intesa tra lo Stato e le Regioni interessate dalla localizzazione dell’opera. Il limite di spesa dell’intervento viene indicato pari al costo complessivo dell’intervento (746,9 Meuro, inclusi gli oneri per opere di mitigazione ambientale). Infine viene evidenziato che l’efficacia della delibera resta subordinata al perfezionamento dell’Intesa con la Regione Veneto sull’opera, così come previsto nella sentenza della Corte Costituzionale n. 303/2003, mediante stipula di un atto integrativo della citata Intesa Generale Quadro.

2006
Nella delibera CIPE n. 130 di rivisitazione del PIS l’“ampliamento autostrada A4 da Quarto d'Altino a Villesse” figura quale sub intervento del Completamento stradale Corridoio 5.
La Regione Veneto stabilisce che l’asse ferroviario della linea AV/AC Venezia-Ronco dei Legionari si accosti al tracciato dell’autostrada solo in una sezione molto prossima al confine orientale del Veneto, svincolando così il secondo lotto da problematiche di armonizzazione con la linea ferroviaria

2007
Viene stipulata la Convenzione Unica tra ANAS e Autovie Venete per l’affidamento della costruzione e dell’esercizio delle Autostrade A4 Venezia-Trieste, A23 Palmanova-Udine ed A28 Portogruaro-Conegliano. Il soggetto aggiudicatore è l’ANAS ed è previsto che il costo dell’opera venga sostenuto, in completo autofinanziamento, da “Autovie Venete S.p.A”, concessionaria delle autostrade A4 Venezia-Trieste, A23 Palmanova-Udine Sud e A28 Portogruaro- Pordenone-Conegliano. La delibera CIPE impone la prescrizione di garantire l’armonizzazione dell’opera con la linea ferroviaria AV/AC Venezia-Ronchi dei Legionari. Autovie ed RFI valutano in 280 Meuro l’onere di tale prescrizione, non imputabile sul piano finanziario della concessionaria. Sulla base della citata Convenzione del 7 novembre, l’intervento è articolato nelle seguenti tratte: Quarto d’Altino-San Donà di Piave; nuovo Casello Autostradale di Meolo al km 19+960; San Donà di Piave-svincolo di Alvisopoli (escluso); nuovo Casello Autostradale di Alvisopoli al km 69+900 e collegamento con SS 14; nuovo ponte sul fiume Tagliamento- tratto tra nuovo casello di Alvisopoli e nuovo casello di Ronchis (parallelismo RFI); tratto nuovo casello di Ronchis (escluso)-Gonars (parallelismo RFI); Gonars-Villesse.
L’opera è inserita nel 1° Atto aggiuntivo alla Intesa Generale Quadro tra Governo e Regione Veneto del 17 dicembre.

2008
Con il DPCM 11 luglio è dichiarato lo stato di emergenza nel settore del traffico nella tratta Quarto d'Altino-Trieste e nel raccordo autostradale Villesse-Gorizia e con OPCM n. 3702 viene nominato Commissario delegato il Presidente della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.
A partire dal 27 agosto viene avviata la progettazione definitiva del secondo lotto, affidata con procedura aperta per un importo di 2,9 Meuro più IVA.

2009
Con una seconda ordinanza del 6 maggio 2009, le competenze del Commissario vengono estese anche alla realizzazione di opere in capo a Enti diversi dalla Concessionaria Autovie Venete, nell’area interessata dallo stato di emergenza. L’ordinanza prevede la predisposizione di un nuovo piano economico finanziario redatto inserendo le nuove opere previste.
Il Commissario delegato dà avvio alle procedure di gara, con la pubblicazione di tre bandi per l’affidamento a Contraente Generale della progettazione definitiva ed esecutiva, della redazione del Piano di Sicurezza e Coordinamento (P.S.C.), delle attività accessorie e della realizzazione con qualunque mezzo della IIIª Corsia dell'Autostrada A4-Tratto Nuovo Ponte sul Fiume Tagliamento (progr. km 63+300)-Gonars (progr. km 89+000), Nuovo svincolo di Palmanova e Variante S.S. n° 352-1° Lotto; l’affidamento dell’appalto integrato (progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori) per la costruzione dell'ampliamento dell'A4 con la terza corsia nel tratto Quarto d'Altino (progr. Km 10+950)-S. Donà di Piave (progr. km 29+500); l’affidamento dell’appalto integrato (progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori) per la costruzione del Nuovo Casello Autostradale di Meolo-Autostrada A4-Progr. km 19+600.
Il 24 agosto viene affidato, tramite appalto ad evidenza pubblica, l’incarico di verifica degli elaborati progettuali.
Il Commissario delegato, in data 17 novembre, aggiudica gli appalti integrati relativi alla realizzazione degli interventi "Nuovo casello autostradale di Meolo- Autostrada A4 (progr. km 19+690)” e "Ampliamento dell'Autostrada A4 con la realizzazione della terza corsia-Tratto Quarto d'Altino (progr. Km 10+950)-S. Donà di Piave (progr. km 29+500)”.
L’ANAS approva il Piano Economico Finanziario di Autovie Venete, società concessionaria.
Al fine di rispettare le prescrizioni del CIPE, viene stralciato dalla progettazione definitiva il progetto “Casello di San Stino di Livenza”, per il quale è necessaria la procedura VIA e in data 19 novembre viene pubblicato l’avviso della richiesta di pronuncia di compatibilità ambientale.
Con D.P.C.M. del 12 dicembre viene prorogato l’incarico del Commissario delegato fino al 31/12/2010.

2010

Il 4 gennaio il Commissario delegato avvia le procedure di gara, con la pubblicazione del bando per l’affidamento dell’appalto integrato concernente la progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori di costruzione dell'ampliamento dell'autostrada A4 con la terza corsia tratto Gonars (progr. km 89 + 000,00)-Villesse (progr. km 106 + 150,00).
Il 5 maggio il Commissario avvia le procedure di gara, con la pubblicazione dei bandi per l’affidamento dei servizi di ingegneria attinenti alle prestazioni del Coordinatore per l’esecuzione dei lavori per: i lavori di costruzione dell’adeguamento a sezione autostradale del raccordo Villesse-Gorizia; i lavori di costruzione dell'ampliamento dell’A4 con la realizzazione della terza corsia-Lotto Quarto d'Altino (progr. 10+950,00)-S. Donà di Piave (progr. 29+500,00).
Il 22 giugno si apre la Conferenza dei Servizi del II lotto A4 San Donà – Alvisopoli.
La commissione di gara per l’appalto dei lavori di costruzione del IV lotto A4 tratto Gonars – Villesse, il 19 luglio, aggiudica provvisoriamente l’appalto.
Il CIPE, con delibera n. 63 del 22 luglio, esprime parere, con prescrizioni, in ordine all’Atto aggiuntivo alla Convenzione unica tra ANAS e Autovie Venete. Nella Convenzione vengono ridefinite le competenze relative ad alcuni interventi. L’ammontare complessivo degli investimenti è pari a 2.144,7 Meuro di cui 211,1 per opere affidate al concessionario e 1.933,6 per opere che rientrano nel campo di competenza del commissario. Alla fine della concessione, fissata al 31 marzo 2017, è previsto un nuovo «valore di subentro» pari a 2.376 Meuro. Il concedente e il concessionario dovranno assicurare, anche in mancanza della garanzia del FGOP, la corrispondenza tra il valore residuo delle opere e il loro valore di mercato.
Il 2 settembre viene approvato il progetto esecutivo dell’intervento “Nuovo Casello Autostradale di Meolo" e il 3 settembre vengono consegnati i lavori.
Il 15 settembre si chiude la CdS del II lotto A4 San Donà – Alvisopoli.
Nell’Allegato Infrastrutture alla DFP 2011-2013 l’opera “A4 Venezia Trieste - Ampliamento a tre corsie: tratto Quarto d'Altino-Villesse-Sistiana” è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche – Aggiornamento 2010”; “3: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere non comprese nella tabella 2”. Inoltre nella tabella “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2010”, l'opera è riportata articolata in 6 interventi.
Nella seduta del 4 novembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'accordo sull'Allegato Infrastrutture.
Il 1° dicembre l’Anas trasmette ad Autovie Venete la bozza dell’atto di recepimento, che rende vigente l’atto aggiunto all’interno del quale è contenuto il nuovo Piano Finanziario per la realizzazione della Terza Corsia della A4 e il 20 dicembre l’assemblea della Concessionaria lo approva.
Il 22 dicembre vengono inaugurati i lavori per il I° lotto della terza corsia A4 Quarto d’Altino – San Donà.


2011 Aprile

L’11 gennaio viene ufficialmente approvato il nuovo piano finanziario.
Il 14 febbraio viene pubblicato l'avviso di espropriazione per pubblica utilità relativo alla realizzazione della variante SS 352 lotto 3° (Progetto per la realizzazione del "Nuovo svincolo di Palmanova e variante della S.S. n. 352 "di Grado" Lotto 3 -Stralcio 2: da via Cajù (Cervignano del Friuli) alla S.S. n. 352 (Terzo d'Aquileia)".
Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 l’opera “A4 Venezia Trieste - Ampliamento a tre corsie: tratto Quarto d'Altino-Villesse-Sistiana” è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche - Aggiornamento aprile 2011” ; “2: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere da avviare entro il 2013”. Inoltre nella tabella “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2011 (marzo)”, l'opera è riportata articolata in 6 interventi.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 maggio, risulta la seguente situazione:
- Tratto Gonars (progr. km 89 + 000,00)-Villesse (progr. km 106 + 150,00):progettazione definitiva in corso;
- Tratto Nuovo Ponte sul Fiume Tagliamento (progr. km 63+300)-Gonars (progr. km 89+000) lotto 1: lavori aggiudicati in data 3/5/2010;
- Lotto Quarto d'Altino (progr. 10+950,00)-S. Donà di Piave (progr. 29+500,00):progettazione esecutiva,non ancora approvata dal Commissario;
- Nuovo Casello Autostradale di Meolo:inizio lavori in data 3/9/2010. Percentuale di avanzamento: 21,16%;
- San Donà di Piave-svincolo di Alvisopoli : progettazione definitiva, non ancora approvata dal Commissario;
- Nuovo Casello Autostradale di Alvisopoli : progettazione preliminare.


2011 Dicembre

Nell’Intesa Generale Quadro tra Governo e Regione Veneto sottoscritta il 16 giugno l'opera è riportata nell'elenco generale degli interventi con un costo di 2.300 Meuro.
Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011) l’opera è inserita nelle stesse tabelle di aprile, con la differenza che nelle tabelle 1 e 2 è riportato un costo di 2.300 Meuro e non di 1.684,71 Meuro come indicato nella corrispondente tabella di aprile. Sono invece confermati la suddivisione in 6 interventi e il costo riportati nella tabella “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2011”. 
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2011, la situazione risulta così aggiornata:
- Tratto Gonars (progr. km 89 + 000,00)-Villesse (progr. km 106 + 150,00): progettazione definitiva completata in data 30/12/2009;
- Tratto Nuovo Ponte sul Fiume Tagliamento (progr. km 63+300)-Gonars (progr. km 89+000) lotto 1: lavori aggiudicati in data 3/5/2010;
- Lotto Quarto d'Altino (progr. 10+950,00)-S. Donà di Piave (progr. 29+500,00) lotto 2: lavori iniziati a settembre 2011 e l’avanzamento a fine ottobre 2011 era del 1,21% (3,65% a fine gennaio 2012); ultimazione prevista per giugno 2015;
- Nuovo Casello Autostradale di Meolo: avanzamento lavori a fine ottobre 42,30% (52,83% a fine gennaio 2012); ultimazione lavori prevista per aprile 2013;
- San Donà di Piave-svincolo di Alvisopoli: progettazione definitiva non ancora approvata dal Commissario;
- Nuovo Casello Autostradale di Alvisopoli: progettazione preliminare.


2012 Settembre

L'opera è riportata nell'Allegato Infrastrutture-Rapporto intermedio di aprile 2012: allegato 5, quadro riepilogativo degli interventi del PIS.
L'opera, suddivisa in 6 lotti, è riportata nel 10° Allegato Infrastrutture al DEF 2012 (aggiornamento di settembre 2012): Tabella 0, Programma Infrastrutture Strategiche; "Documento uno" due diligence (5 lotti su 6). Inoltre, i lotti "Nuovo Casello Autostradale di Meolo-Autostrada A4 - Progr. km 19+60", "Terza corsia tratto Quarto d'Altino (progr. Km 10+950) e San Donà di Piave (progr. Km. 29+500) – 2° lotto" e "Terza corsia tratto Gonars (progr. km 89 + 000,00) - Villesse (progr. km 106 + 150,00)"  sono riportati nella Tabella 1, Opere in realizzazione e/o completate del PIS, e i lotti "Nuovo Casello autostradale di Alvisopoli e collegamento con la SS 14", "Terza corsia tratto Nuovo Ponte sul Fiume Tagliamento (progr. Km 63+300) e Gonars (progr.Km 89+000), nuovo svincolo di Palmanova e variante SS 352 - 1° lotto" e "Terza corsia tratto San Donà di Piave-Svincolo di Alvisopoli" nella Tabella 2, Opere in fase di progettazione del PIS.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 30 settembre 2012, la situazione risulta così aggiornata:
- Tratto Gonars (progr. km 89 + 000,00) - Villesse (progr. km 106 + 150,00): appalto integrato aggiudicato in via provvisoria;
- Tratto Nuovo Ponte sul Fiume Tagliamento (progr. km 63+300) - Gonars (progr. km 89+000) lotto 1: l'attività di progettazione definitiva è stata affidata dal Commissario delegato all'aggiudicatario del contratto di General Contractor con Decreto n. 162 d.d. 12.04.2012;
 - Lotto Quarto d'Altino (progr. 10+950,00) - S. Donà di Piave (progr. 29+500,00) lotto 2: avanzamento lavori del 10,37%;
- Casello Autostradale di Meolo: avanzamento lavori del 85,12%.
- San Donà di Piave-svincolo di Alvisopoli: progettazione definitiva non ancora approvata dal Commissario;
- Nuovo Casello Autostradale di Alvisopoli: progettazione preliminare.


2012 Dicembre

Nella seduta del 6 dicembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2012 – 10° Allegato infrastrutture.
Il CIPE, con delibera n. 136 del 21 dicembre, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture al DEF 2012.
Con il D.P.C.M. 22 dicembre 2012 (pubblicato nella G.U. 2 gennaio 2013, n. 1) lo stato di emergenza determinatosi nel settore del traffico e della mobilità nell'asse autostradale Corridoio V dell'autostrada A4 nella tratta Quarto d'Altino-Trieste e nel raccordo autostradale Villesse-Gorizia è stato prorogato fino al 31 dicembre 2014. Lo stesso decreto ha previsto il subentro del Presidente della Regione Friuli-Venezia Giulia nelle funzioni di Commissario delegato.


2013 Giugno

L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013: Tabella 1 - Le opere in realizzazione del Programma Infrastrutture Strategiche nel perimetro del deliberato CIPE il patrimonio infrastrutturale consolidato – A4 VE-TS “Nuovo Casello Autostradale di Meolo (Km 19+690)”, tratto “Quarto D'Altino-S. Donà di Piave” e tratto “Gonars – Villesse”; Tabella 2 - Le opere in progettazione del deliberato CIPE – A4 VE-TS: “Casello Alvisopoli e collegamento con la SS 14”, tratto “Ponte sul Tagliamento e Svincolo Palmanova” e tratto “Donà di Piave-Svincolo di Alvisopoli”.


2013 Ottobre

L’art. 25, comma 11-bis, lett. d), del D.L. 69/2013 (convertito dalla L. 98/2013) ha previsto che le risorse revocate ai sensi dell'art. 18, comma 11, del medesimo decreto, che confluiscono nel c.d. Fondo infrastrutture ferroviarie, stradali e relativo ad opere di interesse strategico (istituito dall'art. 32, comma 1, del D.L. 98/2011) siano attribuite prioritariamente alla regione Friuli Venezia Giulia per la realizzazione della terza corsia della tratta autostradale A4 Quarto d'Altino-Villesse-Gorizia, al fine di consentire l'attuazione dell'O.P.C.M. n. 3702/2008 del 5 settembre 2008.
L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013 (aggiornamento di settembre 2013), Tabelle: 0 - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS) Avanzamento complessivo, intera tratta (6 lotti); 1A - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS) - Perimetro interventi deliberati dal CIPE (2002-2013 settembre) Opere in fase di realizzazione, lotti Nuovo casello di Meolo, tratta Quarto d’Altino-San Donà di Piave e Gonars-Villesse.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 ottobre 2013, risulta la seguente situazione:
- Tratto Gonars (progr. km 89 + 000,00)-Villesse (progr. km 106 + 150,00): lavori aggiudicati in via provvisoria;
- Tratto Nuovo Ponte sul Fiume Tagliamento (progr. km 63+300)-Gonars (progr. km 89+000) - 1° lotto: a seguito di prescrizione del Genio Civile,  il Commissario delegato ha affidato, con Decreto n. 197 del 24 settembre 2012, all'aggiudicatario del contratto di General Contractor, la realizzazione di un modello fisico, che ha comportato un allungamento dei tempi di conclusione della progettazione definitiva, ancora in corso;
- Tratto Quarto d'Altino (progr. 10+950,00)-S. Donà di Piave (progr. 29+500,00) – 2° lotto: avanzamento lavori del 52,76%;
- Nuovo Casello Autostradale di Meolo: lavori conclusi in anticipo a dicembre 2012;
- San Donà di Piave-svincolo di Alvisopoli: progettazione definitiva approvata dal Commissario con Decreto n. 236 del 9 aprile 2013;
- Nuovo Casello Autostradale di Alvisopoli: progettazione preliminare.
Il comma 96 dell'articolo unico della legge n. 147/2013 (legge di stabilità 2014) prevede uno stanziamento di 130 Meuro nel biennio 2014-2015 (30 milioni per l'anno 2014 e 100 milioni per il 2015) per la realizzazione della terza corsia della tratta autostradale A4 Quarto d'Altino-Villesse-Gorizia, al fine di consentire l'attuazione dell'O.P.C.M. n. 3702 del 5 settembre 2008.


2014 Giugno

La Regione Friuli Venezia Giulia, con DGR n. 308 del 21 febbraio 2014, autorizza la stipula dell’IGQ con il Governo in materia di infrastrutture strategiche ricadenti nel territorio regionale, predisposta secondo il modello proposto dal MIT. Nello schema di intesa allegata alla delibera, l’opera “A4 VE-TS”, articolata in due interventi (Ponte sul Tagliamento e Svincolo Palmanova e Tratto Gonars-Villesse” è inserita tra gli interventi prioritari della componente storica.
L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014, Tabelle: III.1-1 Corridoio Mediterraneo; A.1-1 Tabella 0 - Avanzamento Programma Infrastrutture Strategiche, articolata in 6 interventi.
Nella seduta del 16 aprile la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2013 – 11° Allegato infrastrutture.
La Conferenza Unificata, in data 17 giugno 2014, trasmette alle Regioni il Documento “Macro Regioni ed Opere Strategiche – giugno 2014” elaborato dal MIT - STM, contenente l’elenco delle opere strategiche suddivise per Macro Regioni, per l’esame tecnico finalizzato alla redazione del XII Allegato Infrastrutture. Con la medesima nota, la CU esprime la necessità che le Regioni adottino con delibera propria esplicitamente la dichiarazione di non strategicità, ai sensi dell’art. 1 della Legge 21 dicembre 2001, n. 443 “legge Obiettivo”, delle opere di cui si chiede la cancellazione nel suddetto XII Allegato Infrastrutture.
La Regione Friuli Venezia Giulia, con DGR n. 1195 del 26 giugno 2014, integra la DGR 308/2014 con le dichiarazioni di non strategicità, ai sensi dell’art. 1 della Legge 21 dicembre 2001, n. 443 “legge Obiettivo” e s.m.i., e di priorità (allegato 1) nonché con l’indicazione del riparto dei Fondi per lo Sviluppo e la Coesione, programmazione 2014 – 2020, per le opere strategiche previste dalla nuova IGQ (allegato 2). L’opera A4 VE-TS è inserita nelle tabelle: “Interventi in realizzazione” (Tratto Gonars-Villesse, priorità 1); Interventi in progettazione (Ponte sul Tagliamento e Svincolo Palmanova, priorità 1).
Con nota prot. n. U0025238 del 30 giugno 2014 del Capo della Struttura Tecnica di Missione (STM) del MIT, per la redazione del documento base dell’XII Allegato Infrastrutture, viene chiesto a ciascuna Regione di deliberare in sede di Giunta Regionale l’elenco delle infrastrutture ritenute strategiche con l’indicazione di priorità alta (1) o medio bassa (2), specificando le eventuali altre infrastrutture che non risultano più coerenti con le indicazioni di programmazione di fondi regionali.


2014 Dicembre

Il CIPE, con delibera n. 26 del 1° agosto 2014, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture alla nota di aggiornamento al DEF 2013.
L’art. 3, commi 1 e 1 bis , del decreto-legge 1° settembre 2014, n. 133, convertito con modificazioni dalla legge 11 novembre 2014, n. 164, per consentire nell'anno 2014 la continuità dei cantieri in corso ovvero il perfezionamento degli atti contrattuali finalizzati all'avvio dei lavori, incrementa il Fondo "sblocca cantieri" di cui all'art. 18, comma 1, del decreto-legge n. 69/2013, con la seguente articolazione temporale: 26 Meuro per il 2014; 231 Meuro per il 2015; 159 Meuro per il 2016; 1.073 Meuro per il 2017; 2.066 Meuro nel 2018; 148 Meuro per ciascuno degli anni 2019 e 2020 (comma 1). Il fondo è altresì incrementato, per un importo pari a 39 Meuro, mediante utilizzo delle disponibilità, iscritte in conto residui, derivanti dalle revoche indicate nella norma. L’”Asse autostradale Trieste-Venezia” fa parte degli interventi da finanziare ai sensi del comma 2 con decreti del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, da emanarsi entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore del decreto. Le risorse destinate all’opera, come riportato nella relazione tecnica del disegno di legge di conversione del decreto, e precisamente nella tabella “Stima indicativa dei fabbisogni per ciascuna opera", ammontano a 30 Meuro.
L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014 (aggiornamento di settembre 2014): Tabella 0 – Stato dell’arte e degli avanzamenti del Programma Infrastrutture Strategiche, articolata in 6 interventi; Tabella 0.1 Il consolidato: le opere in realizzazione (Casello Auto.le di Meolo KM 19+690, Quarto D'Altino- S. Donà di Piave e Gonars - Villesse); Tabella 0.1 Il programmatico: le opere in progettazione (Casello Alvisopoli e coll. con la S.S. 14, P.te sul Tagliamento e Sv.lo Palmanova e S.Donà di Piave - Sv.lo di Alvisopoli).
Con decreto interministeriale n. 498 del 2014 sono stati assegnati all’”Asse autostradale Trieste-Venezia” 30 Meuro a condizione che il Commissario per l’emergenza ed il traffico della Regione Friuli Venezia Giulia per la “Terza corsia dell’Asse autostradale Venezia-Trieste” presenti alla competente Direzione del MIT, entro il 31 dicembre 2014, un ulteriore stralcio del piano delle lavorazioni, in continuità con le assegnazioni già disposte dalla legge di stabilità per il 2014. Il termine del 31 dicembre 2014, ai fini della cantierabilità dell’opera, è stato prorogato al 28 febbraio 2015, dal comma 2 dell’articolo 8 del decreto legge n. 192/2014.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2014, risulta la seguente situazione:
- Tratto Gonars (progr. km 89 + 000,00)-Villesse (progr. km 106 + 150,00): lavori aggiudicati in via provvisoria;
- Tratto Nuovo Ponte sul Fiume Tagliamento (progr. km 63+300)-Gonars (progr. km 89+000) - 1° lotto. In data 9 giugno 2014, con provvedimento n. prot. 34970, la Prefettura – U.T.G. di Udine ha emesso un’interdittiva antimafia, ai sensi dell’art. 91 del D.Lgs. 6 settembre 2011, n. 159. Pertanto, il Commissario delegato, con Decreto n. 281 del 24 luglio 2014, ha revocato il Decreto n. 59 del 3 maggio 2010, nella parte in cui dispone l’affidamento della realizzazione dei lavori oltre che le ulteriori attività non già assegnate a seguito del Decreto n. 162 del 12 aprile 2012. In data 27 agosto 2014 il TAR Friuli Venezia Giulia ha accolto il ricorso proposto da Rizzani de Eccher SpA e Tiliaventum Scarl contro U.T.G. – Prefettura di Udine, Ministero dell’Interno, Commissario delegato per l’emergenza della mobilità per l’annullamento, tra gli altri, del provvedimento del 9 giugno 2014 sopra indicato e del decreto n. 281 del 24 luglio 2014 adottato dal Commissario delegato per l’emergenza;
- Tratto Quarto d'Altino (progr. 10+950,00)-S. Donà di Piave (progr. 29+500,00) – 2° lotto: avanzamento lavori del 86,40%;
- Nuovo Casello Autostradale di Meolo: lavori conclusi in anticipo a dicembre 2012;
- San Donà di Piave-svincolo di Alvisopoli: progettazione definitiva approvata dal Commissario con Decreto n. 236 del 9 aprile 2013;
- Nuovo Casello Autostradale di Alvisopoli: progettazione preliminare.


2016 Marzo

Con Decreto del 20 gennaio 2015, il Presidente del Consiglio dei Ministri proroga fino al 31 dicembre 2016 lo stato di emergenza determinatosi nel settore del traffico e della mobilità nell'asse autostradale Corridoio V dell'Autostrada A4 nella tratta Quarto d'Altino-Trieste e nel Raccordo Autostradale Villesse-Gorizia.
La Regione del Veneto, con DGR n. 159 del 13 febbraio 2015, approva l'elenco aggiornato delle opere infrastrutturali ritenute strategiche ed indifferibili per la Regione del Veneto da proporre al MIT per l'inserimento nel prossimo DEF - XII° Allegato infrastrutture. In particolare nell’allegato 1 sono riportati gli "interventi da confermare", nell’allegato 2 gli "interventi da inserire” e nell’allegato 3 gli "interventi da stralciare". Gli interventi “A4 Ve-Ts Casello Alvisopoli e collegamento con la SS 14” e “A4 Ve-Ts S. Donà-Svincolo di Alvisopoli sono inserite nell’allegato 1. Sono invece inseriti nell’allegato 3 gli interventi ““A4 Ve-Ts Nuovo casello autostradale di Meolo km 19+690” e “A4 Ve-Ts Tratta Quarto d’Altino – S. Donà di P.”.
In base a quanto riportato sul sito del Commissario, nel 2015 si è proceduto con una rivisitazione complessiva della tempistica e delle fasi di realizzazione della terza corsia. Dei tre lotti ancora da realizzare due (San Donà di Piave-Alvisopoli e Gonars-Villesse) sono stati suddivisi in più stralci.
L'opera è riportata nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2015 (aprile e novembre 2015), Allegato 3 Opere prioritarie del Programma Infrastrutture Strategiche.
In data 19 marzo 2015 sono ultimati i lavori del primo lotto "Quarto d'Altino - San Donà di Piave".
In data 9 aprile 2015, con Decreto del Commissario Delegato n. 291, è approvata l'aggiudicazione definitiva della procedura aperta per l'affidamento dell'appalto integrato per la realizzazione del quarto lotto "Gonars - Villesse", con relativa suddivisione in sublotti e revisione del quadro dell'intervento. Con il medesimo decreto si sono definiti i presupposti per la contrattualizzazione della progettazione esecutiva e realizzazione del primo sublotto funzionale, mentre l'avvio degli altri due sub-lotti funzionali è subordinato all'avverarsi di condizioni sospensive, descritte nel decreto.
L'articolo 9 del decreto legge n. 185 del 2015 ha modificato l'articolo 3 del decreto legge n. 133 del 2014 introducendo un comma 3-bis ai sensi del quale, ai fini della revoca dei finanziamenti, le condizioni di appaltabilità e di cantierabilità si realizzano quando i relativi adempimenti, previsti dai decreti interministeriali di cui al comma 2, sono compiuti entro il 31 dicembre dell'anno dell'effettiva disponibilità delle risorse necessarie ai fini rispettivamente corrispondenti.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 marzo 2016, risulta la seguente situazione:
- Terza corsia tratto Gonars -Villesse - 4° lotto: lavori aggiudicati in via definitiva in data 9 aprile 2015;
- Terza corsia tratto Alvisopoli- Gonars - 3° lotto: ancora in corso la fase progettuale per approfondimenti tecnici sulla configurazione fondazionale del nuovo ponte sul Tagliamento;
- Terza corsia tratto Quarto d'Altino - San Donà di Piave - 1° lotto: lavori conclusi a marzo 2015;
- Nuovo Casello Autostradale di Meolo: lavori conclusi a dicembre 2012;
- Terza corsia tratto San Donà di Piave-Svincolo di Alvisopoli - 2° lotto: nessuna variazione rispetto al monitoraggio precedente;
- Nuovo Casello autostradale di Alvisopoli e collegamento con la SS 14: nessuna variazione rispetto al monitoraggio precedente.


2016 Dicembre

In data 23 giugno 2016, con Decreto del Commissario Delegato n. 307, è approvato il progetto definitivo del terzo lotto "Ponte sul Fiume Tagliamento – Gonars” per un importo pari ad euro 442.251.589,30.
In data 5 agosto 2016, il Commissario Delegato e il Contraente generale “Tiliaventum Scarl” sottoscrivono un apposito contratto di appalto per la redazione del progetto esecutivo, la realizzazione con qualunque mezzo del terzo lotto "Ponte sul Fiume Tagliamento-Gonars” e l'esecuzione delle attività accessorie connesse.
In data 23 dicembre 2016 il Consiglio dei Ministri delibera la proroga al 31 dicembre 2017 dello stato di emergenza che si è determinato nel settore del traffico e della mobilità nell’asse autostradale Corridoio V dell’autostrada A4 nella tratta Quarto d’Altino-Trieste e nel raccordo autostradale Villesse-Gorizia.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2016, risulta la seguente situazione:
- Terza corsia tratto Gonars -Villesse - 4° lotto: contratto sottoscritto il 29 dicembre 2016;
- Terza corsia tratto Alvisopoli- Gonars - 3° lotto: avvio lavori previsto a febbraio 2017;
- Terza corsia tratto Quarto d'Altino - San Donà di Piave - 1° lotto: lavori conclusi a marzo 2015;
- Nuovo Casello Autostradale di Meolo: lavori conclusi a dicembre 2012;
- Terza corsia tratto San Donà di Piave-Svincolo di Alvisopoli - 2° lotto: progettazione esecutiva in corso;
- Nuovo Casello autostradale di Alvisopoli e collegamento con la SS 14: nessuna variazione rispetto al monitoraggio precedente.


COSTO PRESUNTO

Costo al 21 dicembre 2001 N.D. Fonte: Delibera CIPE 121/2001
Previsione di costo al 30 aprile 2004 792,590 Fonte: CNEL
Previsione di costo al 30 aprile 2005 746,852 Fonte: Delibera CIPE 13/2005
Costo al 6 aprile 2006 N.D. Fonte: Delibera CIPE 130/2006
Previsione di costo al 30 aprile 2007 746,852 Fonte: Delibera CIPE 13/2005
Costo al 30 giugno 2008 N.D. Fonte: DPEF 2009-2013
Previsione di costo al 30 aprile 2009 1.181,606 Fonte: Delibera CIPE 10/2009
Previsione di costo al 30 aprile 2010 1.198,540 Fonte: DPEF 2010-2013
Costo ad aprile 2011 1.684,710 Fonte: DEF 2011
Previsione di costo al 30 aprile 2011 1.684,710 Fonte: DEF 2011
Costo al 30 giugno 2011 2.300,000 Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Previsione di costo al 31 dicembre 2011 2.300,000 Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Costo a giugno 2012 1.684,710 Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
Previsione di costo al 30 settembre 2012 1.684,710 Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
Costo a dicembre 2012 1.684,720 Fonte: DEF 2012 (delibera CIPE 136/2012)
Costo a settembre 2013 1.684,720 Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Previsione di costo al 31 ottobre 2013 1.684,720 Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Costo ad agosto 2014 1.684,720 Fonte: Delibera CIPE 26/2014
Costo a settembre 2014 1.684,720 Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione di costo al 31 dicembre 2014 1.684,720 Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione di costo al 31 marzo 2016 1.684,720 Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione di costo al 31 dicembre 2016 1.686,282 Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014) e Decreto del Commissario Delegato n. 307/2016
QUADRO FINANZIARIO

Disponibilità indicate nella delibera CIPE 121/01 e successivi aggiornamenti:  
Risorse disponibili al 21 dicembre 2001 N.D. - Fonte: Delibera CIPE 121/2001
Risorse disponibili ad aprile 2011 1.684,710 - Fonte: DEF 2011
Risorse disponibili al 30 giugno 2011 2.300,000 - Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Risorse disponibili a giugno 2012 1.684,710 - Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
Risorse disponibili a dicembre 2012 1.684,720 - Fonte: DEF 2012 (delibera CIPE 136/2012)
Risorse disponibili a settembre 2013 1.684,720 - Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Risorse disponibili ad agosto 2014 1.684,740 - Fonte: Delibera CIPE 26/2014
Risorse disponibili a settembre 2014 1.684,740 - Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)

Risorse disponibili al 31 dicembre 2016: 1.686,282  
Autovie Venete Spa 1.526,282 - Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014) e Decreto del Commissario Delegato n. 307/2016
Legge di stabilità 2014 130,000 - Fonte: Legge n. 147/2013
Fondo "sblocca cantieri" (d) 30,000 - Fonte: Decreto Interministeriale n. 498 del 14 novembre 2014

Fabbisogno residuo al 31 dicembre 2016: 0  

(d) Fondo di cui all'art. 18, comma 1, del decreto-legge n. 69/2013 le cui risorse sono state incrementate dai commi 1 e 1-bis dell'articolo 3 del decreto legge 133/2014
Stato di attuazione a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)

PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto: Progettazione preliminare
Conferenza di servizi: Conclusa
Note: Approvazione CIPE del progetto preliminare con Deliberazione n°13 del 18.03.2005 - registrata alla Corte dei Conti il 31 agosto 2005 e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della repubblica Italiana n° 207 del 06.09.2005

DescrizioneCIPEServizioCosto Prog. InternoImporto Lavori ProgettoImp. GaraImp. Agg.Agg. NomeData InizioData Fine
Progettazione preliminareInterno5.129.359,53577.430.187,89   22/11/200206/03/2003


AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore:
Modalità di selezione:
Procedura:
Sistema di realizzazione:
Criterio di aggiudicazione:
Fase progettuale a base di gara:
Tempi di esecuzione:  
Progettazione:
Lavori:
Data bando:
CIG/CUI:
Data aggiudicazione:
Tipo aggiudicatario:
Nome:
Codice fiscale:
Data stipula contratto:
Quadro economico:  
Importo a base di gara (1):
Importo oneri per la sicurezza:
Importo complessivo a base di gara:
Importo di aggiudicazione (2):
Somme a disposizione:
Importo totale:
% Ribasso di aggiudicazione:
% Rialzo di aggiudicazione:
Note:
1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture


ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori:
Data presunta inizio lavori:
Data effettiva inizio lavori:
Stato avanzamento (importo):
Stato avanzamento (percentuale):
Data presunta fine lavori:
Data effettiva fine lavori:
Data presunta fine lavori x varianti:
Tempi realizzazione:
Data collaudo statico:
Data collaudo tecnico-amministrativo:
Note:

Contenzioso
Totale riserve definite:
Importo complessivo riserve definite:
Totale riserve da definire:
Importo complessivo riserve da definire:
Note:

Sospensione lavori
Numero totale:
Giorni di sospensione totali:
Note:

Varianti
Numero totale:
Giorni proroga totali:
Motivi:
Altri motivi:
Importo:
Importo oneri sicurezza:
Somme a disposizione:
Totale: 0,00
Note:
NORMATIVA E DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO

Convenzione ANAS-Autovie Venete del 7 dicembre 1999
Decreto interministeriale n.607/Segr. Dicoter del 21 dicembre 1999
Intesa Generale Quadro tra il Governo e la Regione Friuli Venezia Giulia del 20 settembre 2002
Delibera CIPE 13/2005 del 18 marzo 2005
Delibera di Giunta Regione Veneto n.1816 del 13 giugno 2006
Convenzione Unica tra ANAS Spa e Autovie Venete Spa del mese di novembre 2007
1° Atto aggiuntivo Intesa Generale Quadro tra Governo e Regione Veneto del 17 dicembre 2007
Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell'11 luglio 2008
Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3702 del 5 settembre 2008
Bandi di gara del Commissario Delegato per l’Emergenza della Mobilità riguandante la A4 (tratto Venezia - Trieste) ed il Raccordo Villesse – Gorizia del 4 aprile 2009
Avviso di avvenuta aggiudicazione del Commissario delegato per l’emergenza della mobilità riguardante la A4 (tratto Venezia - Trieste) ed il Raccordo Villesse – Gorizia del 9 dicembre 2009
D.P.C.M. del 12 dicembre 2009
Bando di gara del Commissario Delegato per l’Emergenza della Mobilità riguardante la A4 (tratto Venezia - Trieste) ed il Raccordo Villesse – Gorizia del 4 gennaio 2010
Delibera CIPE 63/2010 del 22 luglio 2010
Intesa Generale Quadro Regione del Veneto del 16 giugno 2011
D.P.C.M. del 22 dicembre 2012
Decreto-Legge n. 69 del 21 giugno 2013
Legge n. 98 del 9 agosto 2013
Legge n. 147 del 27 dicembre 2013
Delibera Regione Friuli Venezia Giulia n. 308 del 21 febbraio 2014
Delibera Regione Friuli Venezia Giulia n. 1195 del 26 giugno 2014
Decreto-Legge n. 133 del 1° settembre 2014
Legge n. 164 dell'11 novembre 2014
Decreto Interministeriale n. 498 del 14 novembre 2014
D.P.C.M. del 20 gennaio 2015
Delibera Regione del Veneto n. 159 del 13 febbraio 2015
Decreto del Commissario Delegato n. 291 del 9 aprile 2015
Decreto-Legge n. 185 del 25 novembre 2015
Decreto del Commissario Delegato n. 307 del 23 giugno 2016
Siti internet ufficiali

http://www.commissarioterzacorsia.it
Terza corsia tratto Quarto d'Altino - San Donà di Piave - 1° lotto
Stato di attuazione a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)

PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto: Progettazione esecutiva
Conferenza di servizi: Conclusa
Note: Approvazione CIPE del progetto preliminare con Deliberazione n°13 del 18.03.2005 - registrata alla Corte dei Conti il 31 agosto 2005 e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della repubblica Italiana n° 207 del 06.09.2005. L'importo di aggiudicazione per gli oneri di progettazione esecutiva, accessori e redazione del P.S.C., includono anche gli oneri previdenziali. La progettazione esecutiva è stata approvata dal Commissario delegato con Decreto n. 110 d.d. 18.07.2011. L'importo dei lavori indicato nel progetto esecutivo è al netto degli oneri per la sicurezza, degli oneri per la redazione del progetto esecutivo e al netto del ribasso offerto sui lavori (28,40%).


DescrizioneCIPEServizioCosto Prog. InternoImporto Lavori ProgettoImp. GaraImp. Agg.Agg. NomeData InizioData Fine
Progettazione esecutivaEsterno 210.840.312,023.549.130,742.580.778,81Impregilo S.p.A. in A.T.I. con Impresa di Costruzioni Ing. Mantovani S.p.A., CO.VE.CO. Consorzio Veneto Cooperativo, SO.CO.STRAMO S.r.l. e Carron Cav. Angelo S.p.A.16/02/201018/07/2011


AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore: Commissario Delegato per l’Emergenza della Mobilità Riguardante la A4 (tratto Venezia - Trieste) ed il Raccordo Villesse – Gorizia
Modalità di selezione: Affidamento con bando
Procedura: Procedura aperta
Sistema di realizzazione: Appalto integrato
Criterio di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa
Fase progettuale a base di gara: Esecutiva
Tempi di esecuzione:  
Progettazione: 90 giorni
Lavori: 1350 giorni
Data bando: 24/04/2009
CIG/CUI: 03064380A3
Data aggiudicazione: 17/11/2009
Tipo aggiudicatario: ATI
Nome: Salini Impregilo S.p.A. in A.T.I. con Impresa di Costruzioni Ing. Mantovani S.p.A., CO.VE.CO. Consorzio Veneto Cooperativo, SO.CO.STRAMO S.r.l. e Carron Cav. Angelo S.p.A.
Codice fiscale: 00830660155
Data stipula contratto: 21/04/2010
Quadro economico:  
Importo a base di gara (1): 298.018.840,26
Importo oneri per la sicurezza: 11.262.752,64
Importo complessivo a base di gara: 309.281.592,90
Importo di aggiudicazione (2): 224.683.843,47
Somme a disposizione: 118.173.662,13
Importo totale: 342.857.505,60
% Ribasso di aggiudicazione: 28,40
% Rialzo di aggiudicazione:
Note: L'importo di aggiudicazione comprende gli oneri previdenziali. Il ribasso di aggiudicazione (28,40%) fa riferimento al ribasso sui lavori; mentre il ribasso sulla progettazione esecutiva è pari al 28,71%. La data del bando di gara corrisponde alla data di pubblicazione sulla Gazzetta Europea. Le somme a disposizione fanno riferimento ai dati indicati nel progetto esecutivo approvato.
1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture


ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori: Conclusi
Data presunta inizio lavori:
Data effettiva inizio lavori: 21/09/2011
Stato avanzamento (importo): 228.043.517,22
Stato avanzamento (percentuale): 99,98
Data presunta fine lavori: 02/06/2015
Data effettiva fine lavori: 19/03/2015
Data presunta fine lavori x varianti: 06/10/2015
Tempi realizzazione: In anticipo
Data collaudo statico:
Data collaudo tecnico-amministrativo: 24/09/2015
Note: I SAL sono a raggiungimento importo (10 m). L'importo dell'avanzamento include gli oneri per la Progettazione Esecutiva corrispondenti ad Euro 2.580.778,81. Emesso il SAL n° 18 in data 23/07/2015 pari ad Euro 224.339.416,48. Nel SAL n.18 è stata applicata una detrazione contabile pari ad Euro 42.499,69 (da qui la differenza tra stato avanzamento attuale - 99,98% - e finale - 100,00%). Lo stato avanzamento è aggiornato al 31/12/2015. Emesso in data 17/01/2014 il certificato di pagamento n. 1 per la compensazione variazione prezzi di Euro 122.664,84 (importo non compreso nello stato avanzamento).Emesso in data 13/10/2014 il certificato di pagamento n. 2 per la compensazione variazione prezzi di Euro 129.795,56 (importo non compreso nello stato avanzamento).Emesso in data 23/11/2015 il certificato di pagamento n. 3 per la compensazione variazione prezzi di Euro 165.113,93 (importo non compreso nello stato avanzamento). Emesso in data 23/11/2015 il certificato di pagamento n. 1 per il premio di accelerazione di Euro 22.466.438,65. In data 31/08/2015 l'impresa ha firmato il conto finale. Il 05/08/2016 emesso certificato di pagamento n. 19 per svincolo ritenute (€ 1.123.321,93). In attesa di emissione del decreto di ammissibilità del certificato di collaudo.

Contenzioso
Totale riserve definite:
Importo complessivo riserve definite:
Totale riserve da definire: 5
Importo complessivo riserve da definire: 23.381.865,28
Note: La riserva n° 2 è stata ricalcolata a seguito dell'approvazione della variante migliorativa impalcati metallici; le riserve n. 1-2-3 sono state riscritte ed è stata iscritta la riserva n. 4 per l'aumento del costo del bitume modificato per conglomerati bituminosi. Iscritta la riserva n. 5 per danni conseguenti alla mancata applicazione delle condizioni contrattuali di riconoscimento del premio di accelerazione.

Sospensione lavori
Numero totale: 3
Giorni di sospensione totali: 21
Note: Sospensione dd 12.11.2012 => 1 g; sospensione dd 12.02.2013 => 7 gg; sospensione dd 30.01.2014 => 13 gg

Varianti
Numero totale: 5
Giorni proroga totali: 27
Motivi:
  • Art. 132 c. 1. lett. a) D.Lgs. 163/2006
Altri motivi: Le perizie di variante n.1, 2 e 5 sono in diminuzione. Le perizie n. 3 e 4 sono in aumento, ma all'interno del quadro economico approvato. Tutte le perizie sono state approvate dal RUP.
Importo:
Importo oneri sicurezza:
Somme a disposizione:
Totale: 0,00
Note: In data 06.07.2012 (prot. U/8574), approvata dal RUP la prima perizia di variante migliorativa (risparmio € 600.324,71, ripartito a metà con l'Impresa). In data 13.07.2012 (prot. U/8996) approvata seconda perizia di variante migliorativa (risparmio € 1.081.378,50, ripartito a metà con l'Impresa). In data 20.05.2014 approvata terza perizia di variante, ai sensi art. 132, comma 3, secondo periodo D.Lgs. 163/2006, con un aumento del contratto pari ad Euro 1.038.016,84 e una proroga di 7 gg. In data 11.02.2015 approvata la quarta perizia di variante con un aumento del contratto pari ad Euro 3.063.273,03 e una proroga di 20 giorni. In data 13.05.2015 approvata la quinta perizia di variante con una riduzione del contratto pari ad Euro 25.120,42.
Ultimazione lavori

Previsione al 30/04/2004
Previsione al 30/04/2005
Previsione al 30/04/2007
Previsione al 30/04/2009 2013
Previsione al 30/04/2010 2014
Previsione al 30/04/2011 2015
Previsione al 31/12/2011 2015
Previsione al 30/06/2012 2015
Previsione al 30/09/2012 2015
Previsione al 30/06/2013 2015
Previsione al 31/10/2013 2015
Previsione al 30/06/2014 2015
Previsione al 31/12/2014 2015
Previsione al 31/03/2016 2015
Previsione al 31/12/2016 2015
Nuovo Casello Autostradale di Meolo - Autostrada A4 - Progr. km 19+600
Stato di attuazione a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)

PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto: Progettazione esecutiva
Conferenza di servizi: Conclusa
Note: Approvazione CIPE del progetto preliminare con Deliberazione n°13 del 18.03.2005 - registrata alla Corte dei Conti il 31 agosto 2005 e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della repubblica Italiana n° 207 del 06.09.2005. L'importo di aggiudicazione comprende gli oneri previdenziali. L'importo dei lavori indicati nel progetto esecutivo approvato sono al netto del ribasso e degli oneri per la sicurezza, non soggetti a ribasso. La data di fine progettazione corrisponde alla data di approvazione del progetto esecutivo da parte del Commiassario Delegato, con Decreto n.69/2010.


DescrizioneCIPEServizioCosto Prog. InternoImporto Lavori ProgettoImp. GaraImp. Agg.Agg. NomeData InizioData Fine
Progettazione esecutivaEsterno 18.068.061,38463.210,62408.690,73VIDONI S.p.A. in A.T.I. con BRUSSI COSTRUZIONI S.r.l.16/02/201002/09/2010


AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore: Commissario Delegato per l’Emergenza della Mobilità Riguardante la A4 (tratto Venezia - Trieste) ed il Raccordo Villesse – Gorizia
Modalità di selezione: Affidamento con bando
Procedura: Procedura aperta
Sistema di realizzazione: Appalto integrato
Criterio di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa
Fase progettuale a base di gara: Esecutiva
Tempi di esecuzione:  
Progettazione: 90 giorni
Lavori: 970 giorni
Data bando: 24/04/2009
CIG/CUI: 0306395D23
Data aggiudicazione: 17/11/2009
Tipo aggiudicatario: ATI
Nome: VIDONI S.p.A. in A.T.I. con BRUSSI COSTRUZIONI S.r.l.
Codice fiscale: 02115470300
Data stipula contratto: 03/03/2010
Quadro economico:  
Importo a base di gara (1): 23.509.347,90
Importo oneri per la sicurezza: 907.508,83
Importo complessivo a base di gara: 24.416.856,73
Importo di aggiudicazione (2): 19.384.371,19
Somme a disposizione: 15.385.344,89
Importo totale: 34.769.716,08
% Ribasso di aggiudicazione: 21,60
% Rialzo di aggiudicazione:
Note: L'importo del Quadro finanziario è previsto nel Piano economico finanziario allegato nella Convenzione di Concessione della S.p.A. Autovie Venete con Anas S.p.A.
1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture


ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori: Conclusi
Data presunta inizio lavori:
Data effettiva inizio lavori: 03/09/2010
Stato avanzamento (importo): 19.487.309,52
Stato avanzamento (percentuale): 100,00
Data presunta fine lavori: 30/04/2013
Data effettiva fine lavori: 14/12/2012
Data presunta fine lavori x varianti: 05/07/2013
Tempi realizzazione: In anticipo
Data collaudo statico:
Data collaudo tecnico-amministrativo: 03/06/2014
Note: Stato avanzamento al 30/04/2014. Ultimo SAL n. 8-finale lavori eseguiti al 14/12/2012, per un importo pari ad Euro 19.463.149,12.-. Il collaudo statico si è concluso il 26.09.2012 e l'apertura al traffico del casello è stata autorizzata il 16.10.2012. Il certificato di collaudo tecnico-amministrativo riporta la data del 3 giugno 2014. Con successivo decreto del Commissario delegato verrà approvata l'ammissibilità del collaudo da parte della stazione appaltante. L'importo inserito nella voce "Stato avanzamento" (€19.487.309,52) fa riferimento alla relazione sul conto finale del Direttore dei Lavori (Atti/206 d.d. 09.05.2014).

Contenzioso
Totale riserve definite:
Importo complessivo riserve definite:
Totale riserve da definire:
Importo complessivo riserve da definire:
Note:

Sospensione lavori
Numero totale: 66
Giorni di sospensione totali: 66
Note: A seguito dell'ultimo verbale di maltempo Atti/1056/12, sono stati riconosciuti un totale di 66 giorni di maltempo oltre i 100 gg previsti dal Contratto.

Varianti
Numero totale: 2
Giorni proroga totali: 0
Motivi:
  • Art. 132 c. 3. D.Lgs. 163/2006
Altri motivi: La relazione di perizia d.d. 06.12.2012, oltre all'art. 132, c. 3 D.Lgs 163/06, include anche l'art. 132 comma 1 lettera d) per l'imprevisto geologico. Si riconoscono all'Impresa Euro 85.807,47 al netto del ribasso d'asta e il nuovo importo contrattuale è Euro 19.470.178,66. In data 01.04.2014, ai sensi dell'art. 139 Regolamento 554/99 e art. 132 c. 3 D.Lgs. 163/2006 è stata fatta una seconda perizia, che riconosce Euro 22.204,37 al netto del ribasso d'asta e un nuovo importo contrattuale pari ad Euro 19.492.383,03. In data 21.01.2013 erano state riconosciute detrazioni all'appaltatore pari ad Euro 29.123,34. Pertanto la seconda perizia trova capienza nella detrazione e non determina un supero dell'importo contrattuale che si assesta ad Euro 19.463.149,12.
Importo: 19.463.149,12
Importo oneri sicurezza:
Somme a disposizione:
Totale: 19.463.149,12
Note: L'importo deriva dalla somma delle due perizie e detrazione del 21 gennaio 2013.
Ultimazione lavori

Previsione al 30/04/2004
Previsione al 30/04/2005
Previsione al 30/04/2007
Previsione al 30/04/2009 2013
Previsione al 30/04/2010 2013
Previsione al 30/04/2011 2013
Previsione al 31/12/2011 2013
Previsione al 30/06/2012 2013
Previsione al 30/09/2012 2013
Previsione al 30/06/2013 2012
Previsione al 31/10/2013 2012
Previsione al 30/06/2014 2012
Previsione al 31/12/2014 2012
Previsione al 31/03/2016 2012
Previsione al 31/12/2016 2012
Terza corsia tratto San Donà di Piave-Svincolo di Alvisopoli - 2° lotto
Stato di attuazione a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)

PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto: Progettazione esecutiva
Conferenza di servizi: Conclusa
Note: Approvazione CIPE del progetto preliminare con Deliberazione n°13 del 18.03.2005 - registrata alla Corte dei Conti il 31 agosto 2005 e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della repubblica Italiana n° 207 del 06.09.2005. L'importo di aggiudicazione della progettazione definitiva, da parte della S.p.A. autovie Venete, comprende gli oneri previdenziali ed è al netto l'IVA. E' previsto il ricalcolo della parcella. La progettazione definitiva è stata approvata dal Soggetto Attuatore con Decreto n. 236 del 9 aprile 2013. A seguito di atto transattivo del 15/11/2016, l'importo del contratto con NET è diventato pari a € 6.884.019,80


DescrizioneCIPEServizioCosto Prog. InternoImporto Lavori ProgettoImp. GaraImp. Agg.Agg. NomeData InizioData Fine
Progettazione definitivaEsterno 456.204.635,124.009.072,842.854.708,42NET ENGINEERING S.p.A. in A.T.I. con S.I.N.A. S.p.A., Geodata S.p.A. e veneto Progetti S.C.27/08/200809/04/2013
Progettazione esecutivaInterno     03/12/2014 


AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore:
Modalità di selezione:
Procedura:
Sistema di realizzazione:
Criterio di aggiudicazione:
Fase progettuale a base di gara:
Tempi di esecuzione:  
Progettazione:
Lavori:
Data bando:
CIG/CUI:
Data aggiudicazione:
Tipo aggiudicatario:
Nome:
Codice fiscale:
Data stipula contratto:
Quadro economico:  
Importo a base di gara (1):
Importo oneri per la sicurezza:
Importo complessivo a base di gara:
Importo di aggiudicazione (2):
Somme a disposizione:
Importo totale:
% Ribasso di aggiudicazione:
% Rialzo di aggiudicazione:
Note:
1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture


ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori:
Data presunta inizio lavori:
Data effettiva inizio lavori:
Stato avanzamento (importo):
Stato avanzamento (percentuale):
Data presunta fine lavori:
Data effettiva fine lavori:
Data presunta fine lavori x varianti:
Tempi realizzazione:
Data collaudo statico:
Data collaudo tecnico-amministrativo:
Note:

Contenzioso
Totale riserve definite:
Importo complessivo riserve definite:
Totale riserve da definire:
Importo complessivo riserve da definire:
Note:

Sospensione lavori
Numero totale:
Giorni di sospensione totali:
Note:

Varianti
Numero totale:
Giorni proroga totali:
Motivi:
Altri motivi:
Importo:
Importo oneri sicurezza:
Somme a disposizione:
Totale: 0,00
Note:
Ultimazione lavori

Previsione al 30/04/2004
Previsione al 30/04/2005
Previsione al 30/04/2007
Previsione al 30/04/2009 Oltre 2015
Previsione al 30/04/2010 Oltre 2015
Previsione al 30/04/2011 Oltre 2015
Previsione al 31/12/2011 Oltre 2015
Previsione al 30/06/2012 Oltre 2015
Previsione al 30/09/2012 Oltre 2015
Previsione al 30/06/2013 Oltre 2020
Previsione al 31/10/2013 Oltre 2020
Previsione al 30/06/2014 Oltre 2020
Previsione al 31/12/2014 Oltre 2020
Previsione al 31/03/2016
Previsione al 31/12/2016
Nuovo Casello autostradale di Alvisopoli e collegamento con la SS 14
Stato di attuazione a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)

PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto: Progettazione preliminare
Conferenza di servizi:
Note: Approvazione CIPE del progetto preliminare con Deliberazione n°13 del 18.03.2005 - registrata alla Corte dei Conti il 31 agosto 2005 e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della repubblica Italiana n° 207 del 06.09.2005 Decreto del soggetto attuatore n.231 del 22/03/2013 (decreto di approvazione della revisione del quadro economico)


DescrizioneCIPEServizioCosto Prog. InternoImporto Lavori ProgettoImp. GaraImp. Agg.Agg. NomeData InizioData Fine
Progettazione preliminare        


AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore:
Modalità di selezione:
Procedura:
Sistema di realizzazione:
Criterio di aggiudicazione:
Fase progettuale a base di gara:
Tempi di esecuzione:  
Progettazione:
Lavori:
Data bando:
CIG/CUI:
Data aggiudicazione:
Tipo aggiudicatario:
Nome:
Codice fiscale:
Data stipula contratto:
Quadro economico:  
Importo a base di gara (1):
Importo oneri per la sicurezza:
Importo complessivo a base di gara:
Importo di aggiudicazione (2):
Somme a disposizione:
Importo totale:
% Ribasso di aggiudicazione:
% Rialzo di aggiudicazione:
Note:
1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture


ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori:
Data presunta inizio lavori:
Data effettiva inizio lavori:
Stato avanzamento (importo):
Stato avanzamento (percentuale):
Data presunta fine lavori:
Data effettiva fine lavori:
Data presunta fine lavori x varianti:
Tempi realizzazione:
Data collaudo statico:
Data collaudo tecnico-amministrativo:
Note:

Contenzioso
Totale riserve definite:
Importo complessivo riserve definite:
Totale riserve da definire:
Importo complessivo riserve da definire:
Note:

Sospensione lavori
Numero totale:
Giorni di sospensione totali:
Note:

Varianti
Numero totale:
Giorni proroga totali:
Motivi:
Altri motivi:
Importo:
Importo oneri sicurezza:
Somme a disposizione:
Totale: 0,00
Note:
Ultimazione lavori

Previsione al 30/04/2011 Oltre 2015
Previsione al 31/12/2011 Oltre 2015
Previsione al 30/06/2012 Oltre 2015
Previsione al 30/09/2012 Oltre 2015
Previsione al 30/06/2013 Oltre 2020
Previsione al 31/10/2013 Oltre 2020
Previsione al 30/06/2014 Oltre 2020
Previsione al 31/12/2014 Oltre 2020
Previsione al 31/03/2016
Previsione al 31/12/2016
Terza corsia tratto Alvisopoli- Gonars - 3° lotto
Stato di attuazione a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)

PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto: Progettazione esecutiva
Conferenza di servizi: Conclusa
Note: Approvazione CIPE del progetto preliminare con Deliberazione n°13 del 18.03.2005 - registrata alla Corte dei Conti il 31 agosto 2005 e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della repubblica Italiana n° 207 del 06.09.2005. Con Decreto n. 162 d.d. 12.04.2012, ammesso alla registrazione da parte della Corte dei Conti-Sezione di controllo della Regione Friuli Venezia Giulia, il Commissario delegato ha affidato all'aggiudicatario del contratto di General Contractor, l'attività di progettazione definitiva, della redazione del P.S.C. e delle attività accessorie strettamente connesse, per un importo complessivo pari ad Euro 5.620.091,00 oltre IVA ed oneri previdenziali. L'importo a base d'asta deriva da un calcolo estrapolato dalla cifra indicata nel bando di gara per la progettazione definitiva ed esecutiva. Con Decreto n. 197 del 24 settembre 2012, a seguito di prescrizione del Genio Civile, è stata affidata la realizzazione di un modello fisico, che ha comportato un allungamento dei tempi di conclusione della progettazione definitiva, ancora in corso. La fase progettuale si è prolungata a causa degli approfondimenti tecnici sulla configurazione fondazionale del nuovo ponte sul Tagliamento attraverso il modello fisico. In data 18/03/2016 l'impresa ha consegnato la versione finale del progetto definitivo. In data 21/03/2016 è stato sottoscritto l'atto di verifica del progetto. In data 23/06/2016 è stato emesso il decreto n. 307 di approvazione del progetto definitivo dei lavori. Il 05/08/2016 è stato sottoscritto atto transattivo e la parte di contratto relativa alla progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori. Il 22/08/2016 è stato dato avvio alla progettazione esecutiva e il 04/11/2016 l'impresa ha consegnato il progetto. In data 30/12/2016 è stato emesso il decreto n. 318 di approvazione del progetto esecutivo.


DescrizioneCIPEServizioCosto Prog. InternoImporto Lavori ProgettoImp. GaraImp. Agg.Agg. NomeData InizioData Fine
Progettazione definitivaEsterno 294.049.219,8510.222.777,455.620.091,00TILIAVENTUM SCARL21/08/201223/06/2016
Progettazione esecutivaEsterno 294.049.219,85 1.689.139,63TILIAVENTUM SCARL22/08/201604/11/2016


AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore: Commissario Delegato per l’Emergenza della Mobilità Riguardante la A4 (tratto Venezia - Trieste) ed il Raccordo Villesse – Gorizia
Modalità di selezione: Affidamento con bando
Procedura: Procedura ristretta
Sistema di realizzazione: Contraente generale
Criterio di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa
Fase progettuale a base di gara: Preliminare
Tempi di esecuzione:  
Progettazione: 187 giorni
Lavori: 1824 giorni
Data bando: 24/04/2009
CIG/CUI: 0306416E77
Data aggiudicazione: 03/05/2010
Tipo aggiudicatario: ATI
Nome: Rizzani De Eccher S.p.A. e Impresa Pizzarotti &C. S.p.A.
Codice fiscale:
Data stipula contratto: 05/08/2016
Quadro economico:  
Importo a base di gara (1): 393.104.363,62
Importo oneri per la sicurezza: 14.504.860,00
Importo complessivo a base di gara: 407.609.223,62
Importo di aggiudicazione (2): 299.709.671,45
Somme a disposizione: 124.847.047,55
Importo totale: 424.556.719,00
% Ribasso di aggiudicazione:
% Rialzo di aggiudicazione:
Note: La data del bando è quella di pubblicazione sulla Gazzetta Europea. L'importo degli oneri per la sicurezza e l'importo di aggiudicazione, comprendono anche Euro 150.000 per oneri ex art. 176 D.Lgs. 163/06, non soggetti a ribasso (Decreto Comm. Delegato n. 16/2009). Ribasso del 25,36% sui lavori e 46,59% per i servizi di progettazione e attività accessorie. L'ATI aggiudicataria Rizzani De Eccher S.p.A. e Impresa Pizzarotti &C. S.p.A. ha creato la società di progetto Tiliaventum S.c.a.r.l. In data 9 giugno 2014, con provvedimento n. prot. 34970, la Prefettura – U.T.G. di Udine ha emesso un’interdittiva antimafia, ai sensi dell’art. 91 del D.Lgs. 6 settembre 2011, n. 159. Pertanto, il Commissario delegato, con Decreto n. 281 di data 24 luglio 2014, ha revocato il Decreto n. 59 di data 3 maggio 2010, nella parte in cui dispone l’affidamento della realizzazione dei lavori oltre che le ulteriori attività non già assegnate a seguito del Decreto n. 162 di data 12 aprile 2012. In data 27 agosto 2014 il TAR Friuli Venezia Giulia ha accolto il ricorso proposto da Rizzani de Eccher SpA e Tiliaventum Scarl contro U.T.G. – Prefettura di Udine, Ministero dell’Interno, Commissario delegato per l’emergenza della mobilità per l’annullamento, tra gli altri, del provvedimento di data 9 giugno 2014 sopra indicato e del decreto n. 281 di data 24 luglio 2014 adottato dal Commissario delegato per l’emergenza. In data 05/08/2016 sottoscritta la parte di contratto relativa alla progettazione esecutiva e realizzazione dei lavori. A seguito dell'approvazione del progetto definitivo e dell'atto transattivo (decreto commissario n.307 del 23/06/2016), l'importo di contratto diventa pari a 299.669.310,85. A seguito dell'approvazione del progetto esecutivo (decreto commissario n.318 del 30/12/2016), il quadro economico totale dell'intervento ammonta a € 442.251.589,30 .
1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture


ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori:
Data presunta inizio lavori: 08/02/2017
Data effettiva inizio lavori:
Stato avanzamento (importo):
Stato avanzamento (percentuale):
Data presunta fine lavori: 08/01/2021
Data effettiva fine lavori:
Data presunta fine lavori x varianti:
Tempi realizzazione:
Data collaudo statico:
Data collaudo tecnico-amministrativo:
Note:

Contenzioso
Totale riserve definite:
Importo complessivo riserve definite:
Totale riserve da definire:
Importo complessivo riserve da definire:
Note:

Sospensione lavori
Numero totale:
Giorni di sospensione totali:
Note:

Varianti
Numero totale:
Giorni proroga totali:
Motivi:
Altri motivi:
Importo:
Importo oneri sicurezza:
Somme a disposizione:
Totale: 0,00
Note:
Ultimazione lavori

Previsione al 30/04/2004
Previsione al 30/04/2005
Previsione al 30/04/2007
Previsione al 30/04/2009 Oltre 2015
Previsione al 30/04/2010 Oltre 2015
Previsione al 30/04/2011 Oltre 2015
Previsione al 31/12/2011 Oltre 2015
Previsione al 30/06/2012 Oltre 2015
Previsione al 30/09/2012 Oltre 2015
Previsione al 30/06/2013 Oltre 2015
Previsione al 31/10/2013 Oltre 2020
Previsione al 30/06/2014 Oltre 2020
Previsione al 31/12/2014 Oltre 2020
Previsione al 31/03/2016
Previsione al 31/12/2016 2021
Terza corsia tratto Gonars -Villesse - 4° lotto
Stato di attuazione a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)

PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto: Progettazione esecutiva
Conferenza di servizi: Conclusa
Note: Approvazione CIPE del progetto preliminare con Deliberazione n°13 del 18.03.2005 - registrata alla Corte dei Conti il 31 agosto 2005 e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della repubblica Italiana n° 207 del 06.09.2005. Il contratto di esecuzione dei servizi di ingegneria per la progettazione definitiva e servizi accessori è stato aggiudicato definitivamente dalla S.p.A. Autovie Venete, a seguito di delibera CDA d.d. 26.08.2008. Con Decreto del Commissario delegato n. 43 d.d. 30.12.2009, è stato approvato il progetto definitivo per un importo complessivo del quadro economico pari ad Euro 222.367.619,57. Il 29/12/2016 sottoscritto il contratto per l'appalto integrato e contestualmente è stato dato l'avvio della progettazione esecutiva.


DescrizioneCIPEServizioCosto Prog. InternoImporto Lavori ProgettoImp. GaraImp. Agg.Agg. NomeData InizioData Fine
Progettazione definitivaEsterno 148.999.218,962.218.809,581.877.538,92NET ENGINEERING S.P.A. in A.T.I. con S.I.N.A. S.p.A., Geodata S.p.A. e Veneto Progetti S.C.27/08/200830/12/2009
Progettazione esecutivaEsterno    A.T.I. C.M.B.-Società Cooperativa Muratori e Braccianti di Carpi in A.T.I. con C.C.C. - Consorzio Cooperative Costruzioni Soc. Coop., C.G.S. S.p.A. e Consorzio stabile Grecale29/12/201627/02/2017


AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore: Commissario Delegato per l’Emergenza della Mobilità Riguardante la A4 (tratto Venezia - Trieste) ed il Raccordo Villesse – Gorizia
Modalità di selezione: Affidamento con bando
Procedura: Procedura aperta
Sistema di realizzazione: Appalto integrato
Criterio di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa
Fase progettuale a base di gara: Definitivo
Tempi di esecuzione:  
Progettazione: 95 giorni
Lavori: 1245 giorni
Data bando: 31/12/2009
CIG/CUI: 04183701D8
Data aggiudicazione: 09/04/2015
Tipo aggiudicatario: ATI
Nome: C.M.B.-Società Cooperativa Muratori e Braccianti di Carpi in A.T.I. con C.C.C. - Consorzio Cooperative Costruzioni Soc. Coop., C.G.S. S.p.A. e Consorzio stabile Grecale
Codice fiscale: 00154410369
Data stipula contratto: 29/12/2016
Quadro economico:  
Importo a base di gara (1): 150.859.802,49
Importo oneri per la sicurezza: 5.045.511,19
Importo complessivo a base di gara: 155.905.313,68
Importo di aggiudicazione (2): 126.886.828,97
Somme a disposizione: 78.350.161,59
Importo totale: 205.236.990,56
% Ribasso di aggiudicazione: 31,26
% Rialzo di aggiudicazione:
Note: I dati inseriti fanno riferimento al decreto del Commissario delegato n. 291 del 09/04/2015 (decreto di approvazione dell'aggiudicazione e definitiva con suddivisione in sublotti e revisione del quadro economico). Il ribasso d'asta è pari al 31,26% per lavori e 22% per la progettazione esecutiva. La data di pubblicazione del bando si riferisce alla Gazzetta Europea. Le somme a disposizione (che comprendono le spese generali) fanno riferimento al quadro economico del progetto definitivo approvato con Decreto n. 43 del Commissaro delegato d.d. 30/12/2009. Con Decreto n. 291 del Commissario delegato d.d. 09/04/2015 è stata approvata l'aggiudicazione definitiva con suddivisione in sublotti dell'opera (2 sublotti) e relativa revisione del quadro economico dell'intervento (ora pari a Euro 205.236.990,56).
1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture


ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori:
Data presunta inizio lavori:
Data effettiva inizio lavori:
Stato avanzamento (importo):
Stato avanzamento (percentuale):
Data presunta fine lavori:
Data effettiva fine lavori:
Data presunta fine lavori x varianti:
Tempi realizzazione:
Data collaudo statico:
Data collaudo tecnico-amministrativo:
Note:

Contenzioso
Totale riserve definite:
Importo complessivo riserve definite:
Totale riserve da definire:
Importo complessivo riserve da definire:
Note:

Sospensione lavori
Numero totale:
Giorni di sospensione totali:
Note:

Varianti
Numero totale:
Giorni proroga totali:
Motivi:
Altri motivi:
Importo:
Importo oneri sicurezza:
Somme a disposizione:
Totale: 0,00
Note:
Ultimazione lavori

Previsione al 30/04/2004
Previsione al 30/04/2005
Previsione al 30/04/2007
Previsione al 30/04/2009
Previsione al 30/04/2010 Oltre 2015
Previsione al 30/04/2011 Oltre 2015
Previsione al 31/12/2011 Oltre 2015
Previsione al 30/06/2012 Oltre 2015
Previsione al 30/09/2012 Oltre 2015
Previsione al 30/06/2013 Oltre 2015
Previsione al 31/10/2013 Oltre 2015
Previsione al 30/06/2014 Oltre 2015
Previsione al 31/12/2014 Oltre 2020
Previsione al 31/03/2016
Previsione al 31/12/2016


Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Proseguendo la navigazione o cliccando su OK acconsenti al loro uso.