logo Camera
SILOS
Sistema Informativo Legge Opere Strategiche

 Formato pdf  

CORRIDOIO PLURIMODALE PADANO
Asse stradale pedemontano (Piemontese-Lombardo-Veneto), collegamento progetti prioritari 1 e 6 (A31) e collegamento Lecco-Bergamo tratta Vercurago-Calolziocorte, variante di Calolziocorte, Calolziocorte-Cisano B.
Collegamento progetti prioritari 1 e 6 (A31) - A31 Trento - Rovigo (Valdastico Nord): tronco Trento - Valdastico Piovene Rocchette

SCHEDA N. 197
Costo
Quadro finanziario
CUP
Tipologia opera

Rete stradale
Localizzazione
9° Allegato Settembre 2011: Si
Soggetto titolare

Società per azioni autostrada Brescia Verona Vicenza Padova
Stato di attuazione

Progettazione preliminare
Ultimazione lavori

Oltre 2025
Classificazione intervento

Classificazione: CIPE Legge Obiettivo
Descrizione

L'intervento consiste nel prolungamento verso nord dell’Asse autostradale A31 Valdastico in parte già esistente (tratto Vicenza – Piovene Rocchette), attraverso la realizzazione del tratto di autostrada compreso tra Piovene Rocchette e Trento. La realizzazione completa dell’itinerario consentirà di migliorare il collegamento dell’Adriatico e del Veneto con il Trentino Alto – Adige e, più a nord, con l’Europa centrale attraverso il Brennero. Il progetto preliminare approvato dal CIPE con delibera n. 21/2013 riguarda il 1° lotto funzionale del tracciato completo denominato “T4 Piovene Rocchette -Lastebasse - A22 Besenello (TN)” e si estende dall’esistente casello di Piovene Rocchette al nuovo casello di Valle dell’Astico, per una lunghezza complessiva di 18,9 km. Interessa il territorio di 8 comuni della provincia di Vicenza (Piovene Rocchette, Caltrano, Cogollo del Cengio, Velo d’Astico, Arsiero, Valdastico, Rotzo e Pedemonte) e prevede due caselli, alcune aree di servizio e un centro di manutenzione in corrispondenza del casello di Valle dell’Astico. La sezione autostradale prevista ai sensi del decreto ministeriale 5 novembre 2001 è quella di una strada di categoria A, autostrada extraurbana, con una larghezza complessiva della piattaforma stradale di 25,1 m.

DELIBERE CIPE

21/2013
Seduta del 10/11/2014
55/2015
DATI STORICI

2007

Il CIPE, con delibera n. 41, valuta favorevolmente, con prescrizioni, lo schema di Convenzione unica tra ANAS Spa e la società Autostrada Brescia-Verona-Vicenza-Padova Spa.
In data 9 luglio 2007 viene sottoscritta, tra Anas Spa e la società Autostrada Brescia-Verona-Padova Spa, la Convenzione unica ricognitiva e novativa della precedente Convenzione del 1999. Tale Convenzione unica, divenuta efficace a tutti gli effetti a novembre 2009 a seguito della decisione della Commissione Europea di archiviazione della procedura di infrazione n. 2006/4419, comprende, tra le nuove opere, la realizzazione del prolungamento della Autostrada A31 Valdastico da Piovene Rocchette alla Autostrada A22 del Brennero presso Trento, con un costo di euro 1.356.978.548.


2010

Nell’Allegato Infrastrutture alla DFP 2011-2013 l’opera "A31 Valdastico Nord" è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche – Aggiornamento 2010”; “2: Infrastrutture Strategiche - Quadro programmatico prioritario 2010-2013”.
Nella seduta del 4 novembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'accordo sull'Allegato Infrastrutture.


2011

Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 di aprile l’opera " A31 Valdastico Nord" è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche - Aggiornamento aprile 2011” ;  2: Programma delle Infrastrutture Strategiche - Opere da avviare entro il 2013”.
Nell’Intesa Generale Quadro tra Governo e Regione Veneto, sottoscritta il 16 giugno, l’opera è riportata nell'elenco generale degli interventi.
L'opera è riportata anche nell’aggiornamento dell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 di  settembre nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche – Aggiornamento giugno 2011”; “2: Quadro Programmatico Prioritario 2011 – 2013 Programma Nazionale di Riforma”.


2012 Dicembre

In data 2 febbraio 2012 Anas Spa trasmette il progetto preliminare del tracciato completo denominato “T4 Piovene Rocchette -Lastebasse - A22 Besenello (TN)” al MIT.
In data 19 marzo 2012 la Società concessionaria, su delega di Anas Spa, deposita il progetto preliminare del tracciato completo presso i Comuni interessati,  lo trasmette ai soggetti competenti e contestualmente pubblica l’avviso di avvio del procedimento su alcuni quotidiani nazionali e locali (tale avviso è stato poi reiterato sugli stessi quotidiani in data 18 aprile 2012 e in data 13 maggio 2012).
In data 24 aprile 2012 si è tenuta la Conferenza di servizi istruttoria. In tale sede la Provincia autonoma di Trento ha espresso parere negativo sulla localizzazione dell’opera nel territorio di competenza (parere ribadito successivamente con propria delibera del 22 giugno 2012, n. 1352).
L'opera è riportata nell'Allegato Infrastrutture-Rapporto intermedio di aprile 2012: allegato 5, quadro riepilogativo degli interventi del PIS.
L’articolo 16, comma 10-bis, del D.L. 83/2012 (convertito con modificazioni dalla legge 134/2012), prevede che, al fine di garantire l'approvazione in tempi certi del progetto definitivo del prolungamento a nord dell'autostrada A31, già compresa nelle Reti transeuropee dei trasporti (TEN-T), secondo le procedure di cui alla legge 21 dicembre 2001, n. 443, e alla relativa normativa di attuazione, l'intesa generale quadro prevista dall'articolo 161, comma 1, del codice di cui al decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, deve essere raggiunta entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto.
La Regione Veneto ha espresso, con delibera di Giunta 7 agosto 2012, n. 1654, parere favorevole di compatibilità  ambientale e, con delibera di Giunta 4 dicembre 2012, n. 2451, parere favorevole sulla localizzazione.
L'opera è riportata nel 10° Allegato Infrastrutture al DEF 2012 (aggiornamento di settembre 2012): Tabella 0, Programma Infrastrutture Strategiche; Tabella 2, Opere in fase di progettazione del PIS.
Nella seduta del 6 dicembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2012 – 10° Allegato infrastrutture.
In data 7 dicembre il MATTM esprime parere positivo con prescrizioni sulla compatibilità ambientale dell’opera con tracciato di progetto T4 Piovene Rocchette – A22 Besenello.
Il MIBAC, in data  19 dicembre, esprime parere favorevole, con prescrizioni, sul progetto preliminare con  tracciato T4 Piovene Rocchette – A22 Besenello.
Il CIPE, con delibera n. 136 del 21 dicembre, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture ad DEF 2012.


2013 Giugno

In data 28 gennaio 2013 il MIT, al fine di acquisire il parere della Provincia autonoma di Trento, ha trasmesso alla 5^ sezione del Consiglio superiore dei lavori pubblici la richiesta di espressione di parere ai sensi dell’art. 165 comma 6, lettera a), del decreto legislativo n. 163/2006.
In data 7 marzo la 5^ sezione del Consiglio superiore dei lavori pubblici esprime il parere richiesto.
Il CIPE, con delibera n. 21/2013, prende atto che l’opera completa, del costo complessivo di 1.923.390 euro, consiste nel prolungamento verso nord dell’Asse autostradale A31 Valdastico attraverso la realizzazione del tratto di autostrada compreso tra Piovene Rocchette e Trento e, tenendo conto delle motivazioni espresse nel parere  della 5^ sezione del Consiglio superiore dei lavori pubblici del 7 marzo 2013,  approva in linea tecnica il progetto preliminare del 1° lotto funzionale Piovene Rocchette-Valle dell’Astico del costo di 891.638.000 euro.
L'intera opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013: Tabella A Documento due diligence 1.


2013 Ottobre

L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013 (aggiornamento di settembre 2013), Tabella 0 - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS) Avanzamento complessivo, lotti 1° stralcio e completamento.


2014 Giugno

L’opera è inclusa nella rete transeuropea dei trasporti (TEN-T), categoria «Comprehensive Network», di cui al Regolamento UE n. 1315/2013.
L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014, Tabelle: III.1-2 Corridoio Helsinki La Valletta; A.1-1 Tabella 0 - Avanzamento Programma Infrastrutture Strategiche, articolata in 2 interventi (1 stralcio e completamento).
Nella seduta del 16 aprile la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2013 – 11° Allegato infrastrutture, previo contestuale impegno del Governo ad assicurare alcune condizioni volte, tra l’altro, a prevedere che sia inserita nell’11° Allegato una clausola che subordina alla stipula dell’Intesa con la Provincia autonoma di Trento la realizzazione della Valdastico Nord.


2014 Dicembre

Il CIPE, con delibera n. 26 del 1° agosto 2014, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture alla Nota di aggiornamento del DEF 2013 e, tra l’altro, dispone che, in attuazione dell’intesa resa dalla Conferenza unificata Stato Regioni Provincie autonome del 16 aprile 2014, l’11° Allegato infrastrutture dovrà contenere una clausola che subordini la realizzazione della Valdastico Nord alla stipula dell’Intesa con la Provincia autonoma di Trento.
L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014 (aggiornamento di settembre 2014): Tabella 0 – Stato dell’arte e degli avanzamenti del Programma Infrastrutture Strategiche, articolata in 2 interventi (1 stralcio e completamento); Tabella 0.1 Il programmatico: le opere in progettazione.
Il CIPE, nella seduta del 10 novembre 2014, ha assunto motivate determinazioni in ordine all’esigenza di superare il dissenso manifestato dalla Provincia Autonoma di Trento sulla localizzazione dell’Autostrada A31 Valdastico Nord, 2° Lotto di completamento – da Valle dell’Astico alla A22 (Besenello) e di proseguire nello svolgimento dell’apposita procedura prevista dall’articolo 165, comma 6, lett. a) del decreto legislativo 12 aprile 2006 n. 163 (Codice dei contratti pubblici).
In data 17 novembre 2014, l’Assessore alle infrastrutture e all’ambiente della Provincia autonoma di Trento, con nota n. 609147, ribadisce la contrarietà della Provincia alla realizzazione dell’Autostrada A31 Valdastico nord, 2° lotto di completamento.
Il CIPE, con nota 27 novembre 2014, n. 5104, prende atto del perdurante dissenso della Provincia Autonoma di Trento alla realizzazione dell’opera e rimette al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti pro tempore la prosecuzione della procedura prevista dall’articolo 165, comma 6, lett. a) del decreto legislativo 12 aprile 2006 n. 163, ponendo in essere, al contempo, ogni iniziativa volta ad acquisire il consenso della Provincia alla realizzazione dell’opera.
Il MIT, con nota 28 novembre 2014, n. 47178, comunica al CIPE l’intenzione di proseguire con la procedura prevista dall’articolo 165, comma 6, lett. a) del decreto legislativo 12 aprile 2006 n. 163.


2016 Marzo

La Regione del Veneto, con DGR n. 159 del 13 febbraio 2015, approva l'elenco aggiornato delle opere infrastrutturali ritenute strategiche ed indifferibili per la Regione del Veneto da proporre al MIT per l'inserimento nel prossimo DEF - XII° Allegato infrastrutture. In particolare nell’allegato 1 sono riportati gli "interventi da confermare", nell’allegato 2 gli "interventi da inserire” e nell’allegato 3 gli "interventi da stralciare". Gli interventi “A31 Valdastico Nord – 1° stralcio” e “A31 Valdastico Nord – Completamento””, sono inseriti nell’allegato 1.
Il CIPE, con delibera n. 55 del 6 agosto 2015, prende atto dell’accordo intervenuto tra il Governo italiano e la Provincia Autonoma di Trento e la Regione del Veneto riguardo all’iter di definizione dell’intesa sulla realizzazione del collegamento autostradale Valdastico Nord, secondo lotto di completamento, tra il casello di Valle dell’Astico e la congiunzione con l’autostrada A22 del Brennero. Tale accordo prevede l’avvio della procedura per l’intesa prevista dall'art. 19 della norma di attuazione dello Statuto di cui al DPR n. 381 del 1974 e dall'art. 1, comma 1, della legge n. 443 del 2001, la costituzione di un Comitato Paritetico fra lo Stato, la Regione del Veneto e la Provincia Autonoma di Trento che entro 45 giorni provvederà a verificare la sussistenza di tutte le condizioni previste ai fini dell’intesa e a definire la soluzione più rispondente agli obiettivi strategici europei, nazionali e locali; e infine che nei successivi 30 giorni, previa delibera da parte degli organi statali, provinciali e regionali competenti, la soluzione individuata sia sottoposta al CIPE, comprensiva delle attività e dei tempi previsti per la redazione del progetto definitivo e la sua approvazione da parte dello stesso CIPE.
In data 9 ottobre 2015 si tiene presso il MIT la prima riunione del Comitato Paritetico fra lo Stato, la Regione del Veneto e Provincia Autonoma di Trento nella quale, tra l’altro, viene presentata l’analisi degli aspetti trasportistici e la valutazione dei costi e dei benefici indotti dall’Autostrada Valdastico A31 nord, elaborata dalla società concessionaria Brescia-Verona-Vicenza-Padova SpA. In tale sede la Provincia Autonoma di Trento rappresenta il permanere della contrarietà della Provincia stessa alla realizzazione dell’opera e richiede un quadro di analisi più ampio, volto a descrivere su scala europea, nazionale e locale gli scenari di evoluzione della mobilità e dei modelli trasportistici, sia stradali che ferroviari, e che tenga conto delle previsioni di traffico. La Regione del Veneto condivide l’esigenza di disporre delle informazioni di dettaglio richieste dalla Provincia Autonoma di Trento, segnalando al contempo che è impegnata a razionalizzare la rete stradale e autostradale di adduzione al Trentino, anche attraverso la revisione di alcune opere in project financing.
In data 10 novembre 2015, il MIT trasmette alla Regione del Veneto e alla Provincia Autonoma di Trento la documentazione relativa agli approfondimenti richiesti, in termini di scenario, anche al fine di garantire la terzietà dei dati e dei risultati.
In data 26 novembre 2015 si tiene la seconda riunione del Comitato Paritetico nella quale la Provincia Autonoma di Trento e la Regione del Veneto chiedono ulteriori approfondimenti allo studio elaborato dal MIT. Tale documentazione integrativa è stata trasmessa dal MIT in data 21 gennaio 2016.
In data 9 febbraio 2016 si è tenuta la riunione conclusiva del Comitato Paritetico.


2016 Dicembre

Il CIPE, nella seduta del 10 agosto 2016, rispetto all’opera “Corridoio d’interconnessione infrastrutturale viaria tra la Valle dell’Astico, la Valsugana e la Valle dell’Adige”, recepisce l’informativa relativa all’esito dei lavori del Comitato paritetico.


COSTO PRESUNTO

Previsione di costo al 30 aprile 2010 1.900,000 Fonte: Società per azioni autostrada Brescia Verona Vicenza Padova
Costo ad aprile 2011 N.D. Fonte: DEF 2011
Previsione di costo al 30 aprile 2011 1.558,000 Fonte: Regione Veneto
Costo al 30 giugno 2011 1.558,000 Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Previsione di costo al 31 dicembre 2011 1.558,000 Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Costo a giugno 2012 1.558,000 Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
Previsione di costo al 30 settembre 2012 1.558,000 Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Costo a dicembre 2012 1.923,390 Fonte: DEF 2012 (delibera CIPE 136/2012)
Costo a settembre 2013 1.923,390 Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Previsione di costo al 31 ottobre 2013 1.923,390 Fonte: Delibera CIPE 21/2013
Costo ad agosto 2014 1.923,390 Fonte: Delibera CIPE 26/2014
Costo a settembre 2014 1.923,390 Fonte: DEF 2014
Previsione di costo al 31 dicembre 2014 1.923,390 Fonte: Delibera CIPE 21/2013
Previsione di costo al 31 marzo 2016 1.923,390 Fonte: Delibera CIPE 21/2013
Previsione di costo al 31 dicembre 2016 1.923,390 Fonte: Delibera CIPE 21/2013
QUADRO FINANZIARIO

Disponibilità indicate nella delibera CIPE 121/01 e successivi aggiornamenti:  
Risorse disponibili ad aprile 2011 N.D. - Fonte: DEF 2011
Risorse disponibili al 30 giugno 2011 1.558,000 - Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Risorse disponibili a giugno 2012 1.558,000 - Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
Risorse disponibili a dicembre 2012 1.923,390 - Fonte: DEF 2012 (delibera CIPE 136/2012)
Risorse disponibili a settembre 2013 1.923,390 - Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Risorse disponibili ad agosto 2014 1.923,390 - Fonte: Delibera CIPE 26/2014
Risorse disponibili a settembre 2014 1.923,390 - Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)

Risorse disponibili al 31 dicembre 2016: 1.923,390  
Fondi Privati 1.923,390 - Fonte: Delibera CIPE 21/2013

Fabbisogno residuo al 31 dicembre 2016: 0  

Stato di attuazione a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)

PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto: Progettazione preliminare
Conferenza di servizi: Conclusa
Note: nessuna nota

DescrizioneCIPEServizioCosto Prog. InternoImporto Lavori ProgettoImp. GaraImp. Agg.Agg. NomeData InizioData Fine
Progettazione preliminareEsterno 1.923.386.000,0066.270.794,0122.532.069,97Consorzio Raetia01/02/201120/09/2011


AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore:
Modalità di selezione:
Procedura:
Sistema di realizzazione:
Criterio di aggiudicazione:
Fase progettuale a base di gara:
Tempi di esecuzione:  
Progettazione:
Lavori:
Data bando:
CIG/CUI:
Data aggiudicazione:
Tipo aggiudicatario:
Nome:
Codice fiscale:
Data stipula contratto:
Quadro economico:  
Importo a base di gara (1):
Importo oneri per la sicurezza:
Importo complessivo a base di gara:
Importo di aggiudicazione (2):
Somme a disposizione:
Importo totale:
% Ribasso di aggiudicazione:
% Rialzo di aggiudicazione:
Note:
1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture


ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori:
Data presunta inizio lavori:
Data effettiva inizio lavori:
Stato avanzamento (importo):
Stato avanzamento (percentuale):
Data presunta fine lavori:
Data effettiva fine lavori:
Data presunta fine lavori x varianti:
Tempi realizzazione:
Data collaudo statico:
Data collaudo tecnico-amministrativo:
Note:

Contenzioso
Totale riserve definite:
Importo complessivo riserve definite:
Totale riserve da definire:
Importo complessivo riserve da definire:
Note:

Sospensione lavori
Numero totale:
Giorni di sospensione totali:
Note:

Varianti
Numero totale:
Giorni proroga totali:
Motivi:
Altri motivi:
Importo:
Importo oneri sicurezza:
Somme a disposizione:
Totale: 0,00
Note:
NORMATIVA E DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO

Convenzione Unica tra ANAS Spa e Autostrada Brescia Padova Spa del 9 luglio 2007
Intesa Generale Quadro Regione del Veneto del 16 giugno 2011
Decreto-Legge n. 83 del 22 giugno 2012
Legge n. 134 del 7 agosto 2012
Delibera CIPE 21/2013 del 18 marzo 2013
Seduta CIPE del 10 novembre 2014
Delibera Regione del Veneto n. 159 del 13 febbraio 2015
Delibera CIPE 55/2015 del 6 agosto 2015
Seduta CIPE del 10 agosto 2016
Siti internet ufficiali

Autostrada A31 Valdastico Nord - 1° lotto funzionale - Piovene Rocchette-Valle dell'Astico
Stato di attuazione a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)

PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto: Progettazione preliminare
Conferenza di servizi: Conclusa
Note: La progettazione preliminare del primo lotto funzionale di cui alla presente scheda è stata sviluppata nell'ambito della progettazione dell'intera tratta Piovene Rocchette - Trento


DescrizioneCIPEServizioCosto Prog. InternoImporto Lavori ProgettoImp. GaraImp. Agg.Agg. NomeData InizioData Fine
Progettazione preliminareEsterno 891.638.000,00  Consorzio Raetia01/02/201120/09/2011


AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore:
Modalità di selezione:
Procedura:
Sistema di realizzazione:
Criterio di aggiudicazione:
Fase progettuale a base di gara:
Tempi di esecuzione:  
Progettazione:
Lavori:
Data bando:
CIG/CUI:
Data aggiudicazione:
Tipo aggiudicatario:
Nome:
Codice fiscale:
Data stipula contratto:
Quadro economico:  
Importo a base di gara (1):
Importo oneri per la sicurezza:
Importo complessivo a base di gara:
Importo di aggiudicazione (2):
Somme a disposizione:
Importo totale:
% Ribasso di aggiudicazione:
% Rialzo di aggiudicazione:
Note:
1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture


ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori:
Data presunta inizio lavori:
Data effettiva inizio lavori:
Stato avanzamento (importo):
Stato avanzamento (percentuale):
Data presunta fine lavori:
Data effettiva fine lavori:
Data presunta fine lavori x varianti:
Tempi realizzazione:
Data collaudo statico:
Data collaudo tecnico-amministrativo:
Note:

Contenzioso
Totale riserve definite:
Importo complessivo riserve definite:
Totale riserve da definire:
Importo complessivo riserve da definire:
Note:

Sospensione lavori
Numero totale:
Giorni di sospensione totali:
Note:

Varianti
Numero totale:
Giorni proroga totali:
Motivi:
Altri motivi:
Importo:
Importo oneri sicurezza:
Somme a disposizione:
Totale: 0,00
Note:
Ultimazione lavori

Previsione al 31/10/2013 Oltre 2020
Previsione al 30/06/2014 Oltre 2020
Previsione al 31/12/2014 Oltre 2020
Previsione al 31/03/2016
Previsione al 31/12/2016
Autostrada A31 Valdastico Nord - Completamento
Stato di attuazione a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)

PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto: Progettazione preliminare
Conferenza di servizi: Conclusa
Note: La procedura approvativa del lotto di completamento di cui alla presente scheda non è ancora completata.


DescrizioneCIPEServizioCosto Prog. InternoImporto Lavori ProgettoImp. GaraImp. Agg.Agg. NomeData InizioData Fine
Progettazione preliminareEsterno 1.031.748.000,00  Consorzio Raetia01/02/201120/09/2011


AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore:
Modalità di selezione:
Procedura:
Sistema di realizzazione:
Criterio di aggiudicazione:
Fase progettuale a base di gara:
Tempi di esecuzione:  
Progettazione:
Lavori:
Data bando:
CIG/CUI:
Data aggiudicazione:
Tipo aggiudicatario:
Nome:
Codice fiscale:
Data stipula contratto:
Quadro economico:  
Importo a base di gara (1):
Importo oneri per la sicurezza:
Importo complessivo a base di gara:
Importo di aggiudicazione (2):
Somme a disposizione:
Importo totale:
% Ribasso di aggiudicazione:
% Rialzo di aggiudicazione:
Note:
1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture


ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori:
Data presunta inizio lavori:
Data effettiva inizio lavori:
Stato avanzamento (importo):
Stato avanzamento (percentuale):
Data presunta fine lavori:
Data effettiva fine lavori:
Data presunta fine lavori x varianti:
Tempi realizzazione:
Data collaudo statico:
Data collaudo tecnico-amministrativo:
Note:

Contenzioso
Totale riserve definite:
Importo complessivo riserve definite:
Totale riserve da definire:
Importo complessivo riserve da definire:
Note:

Sospensione lavori
Numero totale:
Giorni di sospensione totali:
Note:

Varianti
Numero totale:
Giorni proroga totali:
Motivi:
Altri motivi:
Importo:
Importo oneri sicurezza:
Somme a disposizione:
Totale: 0,00
Note:
Ultimazione lavori

Previsione al 31/10/2013 Oltre 2020
Previsione al 30/06/2014 Oltre 2020
Previsione al 31/12/2014 Oltre 2020
Previsione al 31/03/2016
Previsione al 31/12/2016


Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Proseguendo la navigazione o cliccando su OK acconsenti al loro uso.