logo Camera
SILOS
Sistema Informativo Legge Opere Strategiche

 Formato pdf  

CORRIDOIO PLURIMODALE TIRRENICO-NORD EUROPA
Asse ferroviario Ventimiglia-Genova-Novara-Milano (Sempione)
Potenziamento infrastrutturale tratta ferroviaria Genova Voltri-Genova Brignole

SCHEDA N. 40
Costo
Quadro finanziario
CUP
  • J71H02000110008
Tipologia opera

Rete ferroviaria
Localizzazione
9° Allegato Settembre 2011: Si
Soggetto titolare

RFI Spa
Stato di attuazione

Lavori in corso
Ultimazione lavori

2021
Classificazione intervento

Classificazione: CIPE Legge Obiettivo
Descrizione

L’intervento consiste in una prima fase di lavori sul nodo ferroviario di Genova, nell’ambito del più ampio programma di sistemazione del nodo medesimo, con il quale si intende separare i flussi di traffico metropolitano da quelli a lunga percorrenza. Il progetto di tale 1a fase è composto da 2 gruppi di opere: - il quadruplicamento della tratta Genova Voltri-Genova Sampierdarena, suddiviso in tre lotti: lotto 1 - tratta Voltri-Pegli - Completamento della variante tra Genova Voltri e Genova Pegli (spostamento a mare della tratta) con sistemazione della stazione di Voltri e realizzazione di aree di parcheggio e del nuovo scalo merci a servizio dei traffici portuali; lotto 2 - prolungamento lato levante della bretella di Genova Voltri - Prolungamento della bretella Genova Voltri fino alla linea succursale dei Giovi in prossimità del bivio Polcevera (connessione della tratta Voltri-Borzoli con linee esistenti); lotto 3 - specializzazione della linea dei Giovi al traffico locale con eliminazione delle interferenze delle linee nell'ambito della stazione Sampierdarena (completamento della tratta Voltri-Sanpierdarena); - il sestuplicamento della tratta Genova Principe-Genova Brignole, con riassetto degli impianti di Genova Brignole finalizzato all’estensione del servizio metropolitano all’area di Terralba con una nuova fermata e prolungamento delle esistenti gallerie Colombo e San Tommaso e il riutilizzo della Galleria delle Grazie (tratta Genova Brignole-Terralba).

DELIBERE CIPE

79/2003
85/2006
26/2008
38/2013
DATI STORICI

1999
Viene firmato il Protocollo d’Intesa tra Regione Liguria, Comune di Genova e FS sul nuovo assetto ferroviario del nodo di Genova.

2001
L’intervento è compreso nel Contratto di programma (CdP)2001-2005 sottoscritto tra MIT e FS con una stima di costo di 361,5 Meuro. Lo stesso contratto destina all’intervento un primo finanziamento di 10,8 Meuro.
Il progetto è inserito nella delibera CIPE n. 121 nell’ambito dell’”Asse ferroviario Ventimiglia-Genova-Novara-Milano (Sempione)”.

2002
L’opera è compresa nell’Intesa Generale Quadro tra il Governo e la Regione Liguria sottoscritta il 6 marzo.
La delibera CIPE n. 66 approva il 1° addendum al CdP 2001-2005 destinando all’intervento un primo finanziamento di 10,8 Meuro.

2003
La Regione Liguria esprime parere favorevole in merito alla compatibilità ambientale e al progetto.
Il MIT trasmette al CIPE la relazione istruttoria proponendo di approvare il progetto preliminare con prescrizioni. Il CIPE, con delibera n. 79, prende atto che l’intervento è dotato di SIA regionale. A seguito dell’invio agli enti gestori delle interferenze viene rilevata l’esistenza di ulteriori interferenze non considerate originariamente nella stima del costo. Il CIPE approva quindi il progetto preliminare con prescrizioni per un costo complessivo di 622,4 Meuro. Rispetto al costo iniziale di 611,2 Meuro si registra un incremento di 11,2 Meuro per l'ampliamento funzionale del progetto ed approfondimenti progettuali. Il soggetto aggiudicatore viene individuato in RFI e la realizzazione è prevista mediante affidamento a contraente generale. Il dossier di valutazione redatto da RFI indica che l’investimento dovrebbe comportare ricavi differenziali, al netto dei costi differenziali, di 6,6 Meuro annui.

2004
L’intervento è incluso nel Piano delle Priorità degli Investimenti (PPI) di RFI.
Il CIPE, con delibera n. 23, nell’approvare il terzo addendum al CdP 2001-2005,attribuisce un finanziamento di 612,7 Meuro per il completamento dell’intervento.
Il CIPE, con delibera n. 91, approva il PPI di RFI.

2005
RFI indica come data di ultimazione lavori aprile 2014.
Italferr, incaricata della progettazione, invia il progetto preliminare agli Enti e Amministrazioni interessati. RFI, soggetto aggiudicatore, trasmette il progetto definitivo al MIT.
Il MIT convoca la CdS che si è conclusa il 3 settembre. In tale sede si esprimono favorevolmente sul progetto definitivo gli enti gestori delle interferenze e le Amministrazioni competenti. La Regione Liguria esprime parere favorevole, con prescrizioni e raccomandazioni, concernenti la compatibilità ambientale e paesaggistica, la viabilità e i trasporti e fa proprio il parere n. 108/184 del Comitato tecnico regionale per la VIA, con le prescrizioni e raccomandazioni contenute. Il Ministero dell’ambiente conferma che la competenza ad esprimere valutazioni in riferimento al progetto in questione spetta alla Regione. La Provincia di Genova esprime parere favorevole con osservazioni.
Il 22 settembre il Comune di Genova esprime parere favorevole con osservazioni.

2006
Il Ministero per i beni culturali trasmette al CIPE il proprio parere favorevole con prescrizioni.
Il CIPE, con delibera n. 46, si pronuncia positivamente sull’accordo preliminare al 4° addendum al CdP RFI 2001-2005, che prevede, tra l’altro, la nuova allocazione delle maggiori risorse attribuite al progetto di potenziamento del nodo di Genova.
Il CIPE, con delibera n. 85, approva, con le prescrizioni e le raccomandazioni proposte dal MIT, anche ai fini della dichiarazione di pubblica utilità il progetto definitivo del “Potenziamento infrastrutturale Genova Voltri-Genova Brignole”, conferma che la copertura finanziaria dell’intervento è assicurata dal 1° e dal 3° addendum al CdP 2001-2005 tra MIT e RFI e in merito all’importo eccedente, pari a 1,2 Meuro, comunica che dovrà essere riprogrammato nell’ambito degli apporti al capitale sociale di FS Spa da allocare con il 4° addendum al citato CdP.
L’opera è inclusa nella delibera CIPE n. 130 di rivisitazione del PIS.

2007
Nell’incontro del 5 febbraio la Regione Liguria, il MI ed RFI concordano che RFI realizzerà in proprio (tramite ITALFERR) il progetto esecutivo, per un importo di 10 Meuro di cui si assume l’onere.
Il MI presenta all’UE una richiesta di finanziamento per l’importo di 93 Meuro, di cui 5 Meuro per studi.
Con decisione della Commissione Europea del 19 novembre vengono previsti fondi per a 5,05 Meuro per l’esecuzione di studi.

2008
Nel CdP RFI 2007-2011, l’intervento Potenziamento Infrastrutturale Voltri-Brignole è compreso tra le opere in corso con un costo di 622 Meuro.
Il MIT trasmette al CIPE la nota informativa sugli sviluppi successivi alla approvazione del progetto definitivo dell’opera e chiede al CIPE l’autorizzazione sulla variazione delle modalità di affidamento delle opere, originariamente previsto mediante contraente generale e ora suddiviso in tre distinti appalti, il che comporta modifiche dello schema di contratto e del capitolato speciale di appalto, cioè di elaborati concernenti la documentazione del progetto definitivo.
Il CIPE, con delibera n. 26, prende atto che è in fase di completamento la progettazione esecutiva, con eccezione di una parte di interventi relativi alla stazione di Voltri, condizionati dalla realizzazione di opere di viabilità di competenza di Autostrade per l’Italia. La progettazione è stata avviata dalla Italferr con risorse interne, per non determinare ritardi nella realizzazione dell’intero progetto. Rispetto al progetto definitivo approvato si rende necessario separare la parte relativa agli impianti di sicurezza e di segnalamento a tecnologia innovativa da quella relativa alle opere civili e specialistiche ferroviarie. E’ anche necessario modificare le modalità di affidamento delle opere prevedendo: un appalto di sola costruzione per l’esecuzione delle opere civili e specialistiche ferroviarie per l’intero intervento e il completamento delle restanti opere, interessanti la stazione di Voltri, mediante appalto integrato. L’intero progetto è suddiviso nei seguenti 3 appalti: appalto 1 - opere civili, sovrastruttura ferroviaria e impianti tecnologici tradizionali per l’intero intervento, compresa la prima fase funzionale di Voltri; appalto 2 - tecnologie innovative per l’intero intervento; appalto 3 - opere civili, sovrastruttura ferroviaria e impianti tecnologici tradizionali per la messa a piano regolatore generale definitiva di Voltri. Il costo dell’intervento non subisce variazioni. Il CIPE autorizza la variazione delle modalità di affidamento.
Italferr Spa, in data 4 dicembre, pubblica il bando di gara europeo per l’affidamento dell’appalto di sola esecuzione dei lavori per il potenziamento infrastrutturale Genova Voltri-Genova Brignole del nodo ferroviario di Genova.

2009
L’opera è inclusa nella delibera CIPE n. 10 sullo stato di attuazione del PIS.
In data 30 ottobre RFI approva la progettazione definitiva relativa all’appalto 2 (Tecnologie innovative Apparato Centrale Computerizzato di tipo Multistazione), quale attività propedeutica per l’avvio dell’attività negoziale di cui è prevista la pubblicazione del bando. Per l’appalto 3, RFI prevede di avviare nel corso del 2010 le attività di riadeguamento della progettazione definitiva per la messa a piano regolatore della stazione di Voltri coerentemente con la prima fase funzionale prevista con l’appalto 1. L’avvio delle fasi successive è subordinato alla risoluzione di un’interferenza con la viabilità di accesso al porto di Voltri.
Il 10 dicembre viene pubblicato il bando di gara relativo all’affidamento dell’appalto integrato per la realizzazione dei Sistemi di Segnalamento a Tecnologia Innovativa e Telecomunicazioni del Potenziamento Infrastrutturale Genova Voltri-Genova Brignole, del Nodo Ferroviario di Genova con Apparato Centrale Computerizzato di tipo Multistazione (ACC-Multistazione) e degli interventi complementari e/o secondari connessi (appalto 2).
Dopo pochi giorni Italferr aggiudica l’appalto relativo ai lavori per il Potenziamento Infrastrutturale Voltri-Brignole (appalto 1) al Consorzio Stabile EURECA.

2010
Il 9 febbraio vengono inaugurati i lavori per il potenziamento infrastrutturale tra Voltri e Brignole.
Il CIPE, con delibera n. 27 del 13 maggio, esprime parere favorevole sullo schema di aggiornamento 2009 del CdP RFI 2007-2011.
In data 13 giugno 2010 hanno inizio i lavori per il consolidamento della Galleria Ronco, con l’interruzione continuativa di un binario per un totale di 6 mesi.
Ad agosto Italferr aggiudica l’appalto 2 relativo agli Impianti di sicurezza e segnalamento a tecnologia innovativa ad Ansaldo STS.
Dal 13 settembre 2010 inizia l’interruzione del binario della tratta Genova Sampierdarena-Genova Brignole (via sotterranea) ,con una durata complessiva dei lavori di 646 giorni.
Dal 18 Ottobre viene chiusa la Bretella di Voltri ( lavori previsti per 750 giorni).
Nell’Allegato Infrastrutture alla DFP 2011-2013 l’opera "Potenziamento Infrastrutturale Voltri-Brignole" è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche – Aggiornamento 2010”; “3: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere non comprese nella tabella 2”; “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2010”.
Nella seduta del 4 novembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'accordo sull'Allegato Infrastrutture.
Nel CdP RFI 2007-2011, aggiornamento 2009, sottoscritto il 23 dicembre 2010, il " Potenziamento Infrastrutturale Voltri-Brignole" è compreso tra le opere in corso, tabella A03-Sviluppo infrastrutturale rete convenzionale, con un “Costo a Vita Intera” di 622 Meuro, interamente disponibili al 2008, dei quali 46 contabilizzati al 2009.

2011 Aprile

In data 14 gennaio RFI pubblica la relazione sull’andamento dei lavori dalla quale si evince che sono in corso i lavori relativi agli interventi di Fase 1, ovvero i 4 lotti riconducibili all’Appalto 1 opere civili, sovrastruttura ferroviaria e impianti tecnologici tradizionali per l’intero intervento, compresa la prima fase funzionale di Voltri, e quelli riconducibili all’Appalto 2 tecnologie innovative per l’intero intervento, la cui conclusione è prevista per aprile 2016.
Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 l’opera " Potenziamento Infrastrutturale Voltri-Brignole" è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche - Aggiornamento aprile 2011” ; “3: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere non comprese nella tabella 2”; “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2011 (marzo)”; “6: Programma Infrastrutture Strategiche – Stato avanzamento lavori”.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 maggio 2011, risulta che l'avanzamento lavori è, per l'Appalto 1, dello 0,44% e per l'Appalto 2 del 14,50%. E' in corso la rivisitazione della Progettazione definitiva dell'Appalto 3, a seguito del protrarsi dei tempi per il nuovo accesso viario al Porto di Voltri.
La 1^ fase, realizzabile su aree non soggette a tale interferenza, è in corso di realizzazione nell'ambito dell'Appalto 1 .


2011 Dicembre

La Regione Liguria, con DGR n. 561 del 20 maggio 2011, approva lo schema dell’IGQ tra il MIT e la Regione Liguria, relativa alla realizzazione delle grandi infrastrutture, in aggiornamento dell’IGQ del 6 marzo 2002.
Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011) l’opera è riportata nelle stesse tabelle di aprile.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2011, con riferimento all'appalto 1 risulta un avanzamento dei lavori del 3,16%, in ritardo rispetto alle previsioni a causa di problematiche legate alla cantierizzazione in ambito urbano, ad imprevisti emersi durante lo scavo gallerie ed alla ridotta produttività da parte dell'Appaltatore. Per l'appalto 2 risulta invece un avanzamento del 26,03%, in linea con le previsioni. Non si rilevano aggiornamenti per l'appalto 3.


2012 Settembre

L'opera è riportata nell'Allegato Infrastrutture-Rapporto intermedio di aprile 2012: allegato 5, quadro riepilogativo degli interventi del PIS.
Nel CdP RFI 2007-2011, aggiornamento 2010/2011, sottoscritto tra il MIT e RFI SpA il 21 maggio 2012, l’opera "Potenziamento Infrastrutturale Voltri-Brignole"" è riportata tra le opere in corso (tabella A03/A04 - Sviluppo infrastrutturale), con un costo aggiornato di 581 Meuro, dei quali 64 contabilizzati al 2010, e un definanziamento di 41 Meuro e tra le opere programmatiche (tabella 03/04 - Sviluppo infrastrutturale), con un costo di 41 Meuro interamente da reperire. 
L'opera è riportata nel 10° Allegato Infrastrutture al DEF 2012 (aggiornamento di settembre 2012): Tabella 0, Programma Infrastrutture Strategiche; Tabella 1, Opere in realizzazione e/o completate del PIS.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 30 settembre 2012, risulta un avanzamento dei lavori del 6,64% per l'appalto 1. Per l'appalto 2 l'avanzamento è del 36,26%. Per l'appalto 3 è in corso la rivisitazione della progettazione.


2012 Dicembre

Nella seduta del 6 dicembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2012 – 10° Allegato infrastrutture.
Il CIPE, con delibera n. 136 del 21 dicembre, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture al DEF 2012.


2013 Giugno

L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013: Tabella 1 - Le opere in realizzazione del Programma Infrastrutture Strategiche nel perimetro del deliberato CIPE il patrimonio infrastrutturale consolidato.


2013 Ottobre

Il CIPE, con delibera n. 38 del 19 luglio, dispone la proroga di due anni della dichiarazione di pubblica utilità per la realizzazione del Nodo di Genova - potenziamento infrastrutturale Genova Voltri-Genova Brignole.
La Regione Liguria, con DGR n. 1.055 del 5 agosto 2013, integra la DGR n. 561 del 20 maggio 2011.
L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013 (aggiornamento di settembre 2013), Tabelle: 0 - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS) Avanzamento complessivo; 1A - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS) - Perimetro interventi deliberati dal CIPE (2002-2013 settembre) Opere in fase di realizzazione.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 ottobre 2013, risulta un avanzamento dei lavori del 12,32% per l'appalto 1. Per l'appalto 2 l'avanzamento è del 41,40 %. Per l'appalto 3 non risultano variazioni rispetto al precedente monitoraggio.


2014 Giugno

L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014, Tabelle: III.1-3 Corridoio Rotterdam Genova; A.1-1 Tabella 0 - Avanzamento Programma Infrastrutture Strategiche.
Nella seduta del 16 aprile la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2013 – 11° Allegato infrastrutture.
La Conferenza Unificata, in data 17 giugno 2014, trasmette alle Regioni il Documento “Macro Regioni ed Opere Strategiche – giugno 2014” elaborato dal MIT - STM, contenente l’elenco delle opere strategiche suddivise per Macro Regioni, per l’esame tecnico finalizzato alla redazione del XII Allegato Infrastrutture. Con la medesima nota, la CU esprime la necessità che le Regioni adottino con delibera propria esplicitamente la dichiarazione di non strategicità, ai sensi dell’art. 1 della Legge 21 dicembre 2001, n. 443 “legge Obiettivo”, delle opere di cui si chiede la cancellazione nel suddetto XII Allegato Infrastrutture.
Con nota prot. n. U0025238 del 30 giugno 2014 del Capo della Struttura Tecnica di Missione (STM) del MIT, per la redazione del documento base dell’XII Allegato Infrastrutture, viene chiesto a ciascuna Regione di deliberare in sede di Giunta Regionale l’elenco delle infrastrutture ritenute strategiche con l’indicazione di priorità alta (1) o medio bassa (2), specificando le eventuali altre infrastrutture che non risultano più coerenti con le indicazioni di programmazione di fondi regionali.


2014 Dicembre

Il CIPE, con delibera n. 26 del 1° agosto 2014, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture alla Nota di aggiornamento del DEF 2013.
La Regione Liguria, con DGR n. 1.044 del 7 agosto 2014, aggiorna e approva lo schema di IGQ, tra il MIT e la Regione Liguria, e indica le opere che sono da intendersi superate perché concluse o perché ne è venuto meno l’interesse strategico. L’opera “Nodo ferroviario di Genova” è inserita tra gli interventi della Componente storica con un livello di priorità 1.
Nel CdP RFI 2012-2016, sottoscritto tra il MIT e RFI Spa l’8 agosto 2014, l’opera Potenziamento infrastrutturale Voltri-Brignole è riportata nella Tabella A – Portafoglio investimenti in corso e programmatici – A04 – Potenziamento e sviluppo infrastrutturale Rete Convenzionale/Alta Capacità, con un costo di 642 Meuro, una copertura finanziaria complessiva di 581 Meuro (571 Meuro da risorse MEF e 10 Meuro da risorse UE) e un fabbisogno di 61 Meuro.
L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014 (aggiornamento di settembre 2014): Tabella 0 – Stato dell’arte e degli avanzamenti del Programma Infrastrutture Strategiche; Tabella 0.1 Il consolidato: le opere in realizzazione.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2014, risulta un avanzamento dei lavori del 16,15% per l'appalto 1. Per l'appalto 2 l'avanzamento è del 48,80%. Per l'appalto 3 non risultano variazioni rispetto al precedente monitoraggio.


2016 Marzo

Il CIPE, con delibera n. 112 del 23 dicembre 2015, esprime parere favorevole sullo schema di aggiornamento 2015 del CdP RFI 2012-2016 parte investimenti.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 marzo 2016, risulta un avanzamento dei lavori del 24,45% per l'appalto 1. Per l'appalto 2 l'avanzamento è del 50,70%. Per l'appalto 3 è disponibile il progetto definitivo aggiornato.


2016 Dicembre

Nel CdP RFI 2012-2016, aggiornamento 2015, sottoscritto il 29 aprile 2016, l’opera “Potenziamento infrastrutturale Voltri-Brignole” è riportata nella Tabella A – Portafoglio investimenti in corso e programmatici – A04 – Potenziamento e sviluppo infrastrutturale Rete Convenzionale/Alta Capacità, con un costo di 642 Meuro, una copertura finanziaria complessiva di 601 Meuro (593 Meuro risorse MEF e 8 Meuro risorse UE) e un fabbisogno di 41 Meuro. La stessa opera è riportata nelle Tabelle “Variazioni intervenute alle risorse finanziarie dei programmi/progetti di investimento rispetto al precedente Atto Contrattuale” con 2 Meuro di definanziamento di risorse UE della programmazione TEN-T 2007-2013 e 22 Meuro di risorse aggiuntive MEF.
Il CIPE, nella seduta del 10 agosto 2016, esprime parere favorevole sullo schema di aggiornamento 2016 del CdP RFI 2012-2016 parte investimenti.
Nel CdP RFI 2012-2016, aggiornamento 2016, sottoscritto il 17 giugno 2016 e approvato con legge 1 dicembre 2016, n. 225, l’opera “Potenziamento infrastrutturale Voltri-Brignole” è riportata nella Tabella A – Portafoglio investimenti in corso e programmatici – A04 – Potenziamento e sviluppo infrastrutturale Rete Convenzionale/Alta Capacità, con un costo di 642 Meuro, una copertura finanziaria complessiva di 601 Meuro (593 Meuro risorse MEF e 8 Meuro risorse UE) e un fabbisogno di 41 Meuro corrispondenti all’ammontare dell’impegno programmatico per il 2017.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2016, risulta il seguente avanzamento:
- appalto 1: lavori in corso con un avanzamento del 28,30%;
- appalto 2: lavori in corso con un avanzamento del 63,60%:
- appalto 3: non risultano variazioni rispetto al precedente monitoraggio.


COSTO PRESUNTO

Costo al 21 dicembre 2001 N.D. Fonte: Delibera CIPE 121/2001
Previsione di costo al 30 aprile 2004 622,400 Fonte: Delibera CIPE 79/2003
Previsione di costo al 30 aprile 2005 622,400 Fonte: Delibera CIPE 79/2003
Costo al 6 aprile 2006 N.D. Fonte: Delibera CIPE 130/2006
Previsione di costo al 30 aprile 2007 622,400 Fonte: Delibera CIPE 79/2003
Costo al 30 giugno 2008 N.D. Fonte: DPEF 2009-2013
Previsione di costo al 30 aprile 2009 622,400 Fonte: Delibera CIPE 26/2008
Previsione di costo al 30 aprile 2010 622,400 Fonte: Delibera CIPE 26/2008
Costo ad aprile 2011 622,400 Fonte: DEF 2011
Previsione di costo al 30 aprile 2011 622,400 Fonte: Delibera CIPE 26/2008
Costo al 30 giugno 2011 622,400 Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Previsione di costo al 31 dicembre 2011 622,400 Fonte: Delibera CIPE 26/2008
Costo a giugno 2012 622,400 Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
Previsione di costo al 30 settembre 2012 622,400 Fonte: Delibera CIPE 26/2008
Costo a dicembre 2012 622,380 Fonte: DEF 2012 (delibera CIPE 136/2012)
Costo a settembre 2013 622,380 Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Previsione di costo al 31 ottobre 2013 622,400 Fonte: Delibera CIPE 26/2008
Costo ad agosto 2014 622,380 Fonte: Delibera CIPE 26/2014
Costo a settembre 2014 622,380 Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione di costo al 31 dicembre 2014 642,000 Fonte: CdP RFI 2012-2016
Previsione di costo al 31 marzo 2016 642,000 Fonte: CdP RFI 2012-2016
Previsione di costo al 31 dicembre 2016 642,000 Fonte: CdP RFI 2012-2016
QUADRO FINANZIARIO

Disponibilità indicate nella delibera CIPE 121/01 e successivi aggiornamenti:  
Risorse disponibili al 21 dicembre 2001 N.D. - Fonte: Delibera CIPE 121/2001
Risorse disponibili ad aprile 2011 622,400 - Fonte: DEF 2011
Risorse disponibili al 30 giugno 2011 622,400 - Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Risorse disponibili a giugno 2012 622,400 - Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
Risorse disponibili a dicembre 2012 622,400 - Fonte: DEF 2012 (delibera CIPE 136/2012)
Risorse disponibili a settembre 2013 622,400 - Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Risorse disponibili ad agosto 2014 622,400 - Fonte: Delibera CIPE 26/2014
Risorse disponibili a settembre 2014 622,400 - Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)

Risorse disponibili al 31 dicembre 2016: 601,000  
RFI Spa 593,000 - Fonte: CdP RFI 2012-2016, aggiornamento 2015
Risorse UE 8,000 - Fonte: CdP RFI 2012-2016, aggiornamento 2015

Fabbisogno residuo al 31 dicembre 2016: 41,000  

Stato di attuazione a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)

PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto: Progettazione definitiva
Conferenza di servizi: Conclusa
Note: I progetto è artivolato nelle tre schede seguenti relative a Appalto 1, Appalto 2, Appalto 3

DescrizioneCIPEServizioCosto Prog. InternoImporto Lavori ProgettoImp. GaraImp. Agg.Agg. NomeData InizioData Fine
Progettazione definitiva        


AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore:
Modalità di selezione:
Procedura:
Sistema di realizzazione:
Criterio di aggiudicazione:
Fase progettuale a base di gara:
Tempi di esecuzione:  
Progettazione:
Lavori:
Data bando:
CIG/CUI:
Data aggiudicazione:
Tipo aggiudicatario:
Nome:
Codice fiscale:
Data stipula contratto:
Quadro economico:  
Importo a base di gara (1):
Importo oneri per la sicurezza:
Importo complessivo a base di gara:
Importo di aggiudicazione (2):
Somme a disposizione:
Importo totale:
% Ribasso di aggiudicazione:
% Rialzo di aggiudicazione:
Note:
1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture


ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori:
Data presunta inizio lavori:
Data effettiva inizio lavori:
Stato avanzamento (importo):
Stato avanzamento (percentuale):
Data presunta fine lavori:
Data effettiva fine lavori:
Data presunta fine lavori x varianti:
Tempi realizzazione:
Data collaudo statico:
Data collaudo tecnico-amministrativo:
Note:

Contenzioso
Totale riserve definite:
Importo complessivo riserve definite:
Totale riserve da definire:
Importo complessivo riserve da definire:
Note:

Sospensione lavori
Numero totale:
Giorni di sospensione totali:
Note:

Varianti
Numero totale:
Giorni proroga totali:
Motivi:
Altri motivi:
Importo:
Importo oneri sicurezza:
Somme a disposizione:
Totale: 0,00
Note:
NORMATIVA E DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO

Protocollo d’Intesa tra Regione Liguria, Comune di Genova e FS del 22 ottobre 1999
CdP RFI 2001-2005 del 2 maggio 2001
Intesa Generale Quadro tra il Governo e la Regione Liguria del 6 marzo 2002
Delibera di Giunta Regione Liguria n.443/2003 del 17 aprile 2003
Delibera CIPE 70/2003 del 29 settembre 2003
PPI RFI Spa del mese di aprile 2004
Delibera CIPE 23/2004 del 29 aprile 2004
Delibera CIPE 91/2004 del 20 dicembre 2004
Delibera CIPE 46/2006 del 22 marzo 2006
Delibera CIPE 85/2006 del 29 marzo 2006
Delibera CIPE 6/2008 del 31 gennaio 2008
Delibera CIPE 26/2008 del 27 marzo 2008
Bando di gara Italferr Spa (Appalto 1) del mese di dicembre 2008
CdP RFI 2007-2011, aggiornamento 2008 dell'8 giugno 2009
Bando di gara Italferr Spa (Appalto 2) del mese di dicembre 2009
Avviso di aggiudicazione Italferr Spa (Appalto 1) del mese di dicembre 2009
CdP RFI 2007-2011, aggiornamento 2009 del 23 dicembre 2010
Delibera di Giunta Regione Liguria n. 561 del 20 maggio 2011
CdP RFI 2007-2011, aggiornamento 2010/2011 del 21 maggio 2012
Delibera CIPE 38/2013 del 19 luglio 2013
Delibera di Giunta Regione Liguria n. 1.055 del 5 agosto 2013
Delibera di Giunta Regione Liguria n. 1.044 del 7 agosto 2014
CdP RFI 2012-2016 dell'8 agosto 2014
Delibera CIPE 112/2015 del 23 dicembre 2015
CdP RFI 2012-2016, aggiornamento 2015 del 29 aprile 2016
CdP RFI 2012-2016, aggiornamento 2016 del 17 giugno 2016
Seduta CIPE del 10 agosto 2016
Legge n. 225 del 1° dicembre 2016
Siti internet ufficiali

Opere civili, sovrastruttura ferroviaria e impianti tecnologici tradizionali per l'intero intervento, compresa la prima fase funzionale di Voltri (appalto 1)
Stato di attuazione a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)

PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto: Progettazione esecutiva
Conferenza di servizi: Conclusa
Note: Costo progettazione aggiornato in base alle varianti progettuali successivamente sviluppate.


DescrizioneCIPEServizioCosto Prog. InternoImporto Lavori ProgettoImp. GaraImp. Agg.Agg. NomeData InizioData Fine
Progettazione esecutivaInterno11.002.861,73363.000.000,00   27/02/200705/11/2008


AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore: RFI Spa
Modalità di selezione: Affidamento con bando
Procedura: Procedura aperta
Sistema di realizzazione: Appalto sola esecuzione
Criterio di aggiudicazione: Offerta prezzi
Fase progettuale a base di gara: Esecutiva
Tempi di esecuzione:  
Progettazione:
Lavori: 2274 giorni
Data bando: 04/12/2008
CIG/CUI: 02425839D0
Data aggiudicazione: 19/10/2009
Tipo aggiudicatario: Impresa singola
Nome: Eureca Consorzio Stabile
Codice fiscale: 6361020966
Data stipula contratto: 16/12/2009
Quadro economico:  
Importo a base di gara (1): 349.612.650,52
Importo oneri per la sicurezza: 13.379.997,88
Importo complessivo a base di gara: 362.992.648,40
Importo di aggiudicazione (2): 272.871.948,08
Somme a disposizione:
Importo totale: 272.871.948,08
% Ribasso di aggiudicazione: 25,78
% Rialzo di aggiudicazione:
Note:
1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture


ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori: In corso
Data presunta inizio lavori: 30/01/2010
Data effettiva inizio lavori: 30/01/2010
Stato avanzamento (importo): 78.866.378,99
Stato avanzamento (percentuale): 28,30
Data presunta fine lavori: 22/04/2016
Data effettiva fine lavori:
Data presunta fine lavori x varianti: 09/05/2017
Tempi realizzazione: In ritardo
Data collaudo statico:
Data collaudo tecnico-amministrativo:
Note:

Contenzioso
Totale riserve definite: 46
Importo complessivo riserve definite: 305.610.052,65
Totale riserve da definire: 54
Importo complessivo riserve da definire: 206.996.160,43
Note: In data 10/07/2013 è stato sottoscritto il Verbale di Accordo Bonario con il riconoscimento all'Appltatore dell'importo di € 18.000.000,00 a transazione di n° 46 riserve definite.

Sospensione lavori
Numero totale:
Giorni di sospensione totali:
Note:

Varianti
Numero totale: 13
Giorni proroga totali: 382
Motivi:
Altri motivi:
Importo: 258.600.936,23
Importo oneri sicurezza: 19.668.052,10
Somme a disposizione:
Totale: 278.268.988,33
Note: Importi contrattuali aggiornati a seguito delle varianti
Ultimazione lavori

Previsione al 30/04/2004 2013
Previsione al 30/04/2005 2014
Previsione al 30/04/2007 2014
Previsione al 30/04/2009 2015
Previsione al 30/04/2010 2016
Previsione al 30/04/2011 2016
Previsione al 31/12/2011 2016
Previsione al 30/06/2012 2016
Previsione al 30/09/2012 2016
Previsione al 30/06/2013 2016
Previsione al 31/10/2013 2016
Previsione al 30/06/2014 2016
Previsione al 31/12/2014 2016
Previsione al 31/03/2016 2016
Previsione al 31/12/2016 2017
Tecnologie innovative per l'intero intervento (appalto 2)
Stato di attuazione a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)

PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto: Progettazione definitiva
Conferenza di servizi:
Note:


DescrizioneCIPEServizioCosto Prog. InternoImporto Lavori ProgettoImp. GaraImp. Agg.Agg. NomeData InizioData Fine
Progettazione definitivaInterno1.545.708,6343.757.403,82   01/07/200828/09/2009


AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore: RFI Spa
Modalità di selezione: Affidamento con bando
Procedura: Procedura aperta
Sistema di realizzazione: Appalto integrato
Criterio di aggiudicazione: Offerta prezzi
Fase progettuale a base di gara: Definitivo
Tempi di esecuzione:  
Progettazione: 120 giorni
Lavori: 2660 giorni
Data bando: 11/12/2009
CIG/CUI: 0404892F6E
Data aggiudicazione: 30/03/2010
Tipo aggiudicatario: Impresa singola
Nome: ANSALDO STS S.p.A.
Codice fiscale: 01371160662
Data stipula contratto: 23/06/2010
Quadro economico:  
Importo a base di gara (1): 41.858.298,01
Importo oneri per la sicurezza: 1.899.105,81
Importo complessivo a base di gara: 43.757.403,82
Importo di aggiudicazione (2): 43.711.694,39
Somme a disposizione:
Importo totale: 43.711.694,39
% Ribasso di aggiudicazione: 0,11
% Rialzo di aggiudicazione:
Note:
1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture


ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori: In corso
Data presunta inizio lavori: 19/02/2011
Data effettiva inizio lavori: 19/02/2011
Stato avanzamento (importo): 35.606.375,00
Stato avanzamento (percentuale): 63,60
Data presunta fine lavori: 01/06/2018
Data effettiva fine lavori:
Data presunta fine lavori x varianti:
Tempi realizzazione: In ritardo
Data collaudo statico:
Data collaudo tecnico-amministrativo:
Note:

Contenzioso
Totale riserve definite:
Importo complessivo riserve definite:
Totale riserve da definire: 3
Importo complessivo riserve da definire: 33.913.390,00
Note: Procedimento di accordo bonario art.240 D.LGS. 163/2006 avviato il 19/09/2016

Sospensione lavori
Numero totale: 1
Giorni di sospensione totali: 24
Note: Dal 16/06/2014 al 10/07/2014

Varianti
Numero totale: 2
Giorni proroga totali:
Motivi:
Altri motivi: Varianti n.1:Ampliamento a nord del Sistema di Comando e Controlo (SCC) del nodo di Genova ; Variante n.2: Interventi di modifica all' SCC del Nodo di Genova
Importo: 53.916.243,00
Importo oneri sicurezza: 2.051.582,00
Somme a disposizione:
Totale: 55.967.825,00
Note: Importi aggiornati a seguito delle varianti.
Ultimazione lavori

Previsione al 30/04/2004 2013
Previsione al 30/04/2005 2014
Previsione al 30/04/2007 2014
Previsione al 30/04/2009 2015
Previsione al 30/04/2010 2016
Previsione al 30/04/2011 2018
Previsione al 31/12/2011 2018
Previsione al 30/06/2012 2018
Previsione al 30/09/2012 2018
Previsione al 30/06/2013 2018
Previsione al 31/10/2013 2018
Previsione al 30/06/2014 2018
Previsione al 31/12/2014 2018
Previsione al 31/03/2016 2018
Previsione al 31/12/2016 2018
Opere civili, sovrastruttura ferroviaria e impianti tecnologici tradizionali per la messa a piano regolatore generale definitiva di Voltri (appalto 3)
Stato di attuazione a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)

PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto: Progettazione definitiva
Conferenza di servizi: Conclusa
Note: Trattasi di intervento non finanziato, peraltro il relativo avvio realizzativo è subordinato alla realizzazione , a cura di Autostrade per l'Italia, del nuovo accesso viario al Porto di Voltri .


DescrizioneCIPEServizioCosto Prog. InternoImporto Lavori ProgettoImp. GaraImp. Agg.Agg. NomeData InizioData Fine
Progettazione definitivaInterno1.000.000,0036.000.000,00     


AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore:
Modalità di selezione:
Procedura:
Sistema di realizzazione:
Criterio di aggiudicazione:
Fase progettuale a base di gara:
Tempi di esecuzione:  
Progettazione:
Lavori:
Data bando:
CIG/CUI:
Data aggiudicazione:
Tipo aggiudicatario:
Nome:
Codice fiscale:
Data stipula contratto:
Quadro economico:  
Importo a base di gara (1):
Importo oneri per la sicurezza:
Importo complessivo a base di gara:
Importo di aggiudicazione (2):
Somme a disposizione:
Importo totale:
% Ribasso di aggiudicazione:
% Rialzo di aggiudicazione:
Note:
1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture


ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori:
Data presunta inizio lavori:
Data effettiva inizio lavori:
Stato avanzamento (importo):
Stato avanzamento (percentuale):
Data presunta fine lavori:
Data effettiva fine lavori:
Data presunta fine lavori x varianti:
Tempi realizzazione:
Data collaudo statico:
Data collaudo tecnico-amministrativo:
Note:

Contenzioso
Totale riserve definite:
Importo complessivo riserve definite:
Totale riserve da definire:
Importo complessivo riserve da definire:
Note:

Sospensione lavori
Numero totale:
Giorni di sospensione totali:
Note:

Varianti
Numero totale:
Giorni proroga totali:
Motivi:
Altri motivi:
Importo:
Importo oneri sicurezza:
Somme a disposizione:
Totale: 0,00
Note:
Ultimazione lavori

Previsione al 30/04/2004 2013
Previsione al 30/04/2005 2014
Previsione al 30/04/2007 2014
Previsione al 30/04/2009 2015
Previsione al 30/04/2010 2016
Previsione al 30/04/2011 2018
Previsione al 31/12/2011 2018
Previsione al 30/06/2012 2018
Previsione al 30/09/2012 2018
Previsione al 30/06/2013 2020
Previsione al 31/10/2013 2020
Previsione al 30/06/2014 2020
Previsione al 31/12/2014 2020
Previsione al 31/03/2016
Previsione al 31/12/2016


Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Proseguendo la navigazione o cliccando su OK acconsenti al loro uso.