logo Camera
SILOS
Sistema Informativo Legge Opere Strategiche

 Formato pdf  

CORRIDOIO PLURIMODALE ADRIATICO
Asse ferroviario Bologna-Bari-Lecce-Taranto
Collegamento Orte-Falconara con la Linea Adriatica - Nodo di Falconara

SCHEDA N. 59
Costo
Quadro finanziario
CUP
  • J31J05000030011
Tipologia opera

Rete ferroviaria
Localizzazione
9° Allegato Settembre 2011: Si
Soggetto titolare

RFI Spa
Stato di attuazione

Opere con esecutore individuato
Ultimazione lavori

2020
Classificazione intervento

Classificazione: CIPE Legge Obiettivo
Descrizione

L’intervento si inserisce nel contesto infrastrutturale delle linee ferroviarie Bologna-Bari e Orte-Falconara e si colloca nella più ampia previsione di raddoppio, già in parte attuato, della linea Orte-Falconara. Il progetto, oltre alla riallocazione delle stazioni interessate, prevede la costruzione di una variante a doppio binario alla linea adriatica tra le stazioni di Falconara marittima e Montemarciano della lunghezza di circa 4,4 km e di una bretella a semplice binario di collegamento tra la linea adriatica e la linea Orte-Falconara, della lunghezza di circa 1,7 km. Per superare le interferenze con la rete stradale e idrografica è previsto un viadotto di 1.310 m a 50 campate.

DELIBERE CIPE

96/2005
54/2011
128/2012
DATI STORICI

2001
Il progetto è incluso tra i progetti di investimento del Contratto di programma 2001-2005,tra MIT e RFI.L’opera è compresa nella delibera CIPE n. 121 tra i sistemi ferroviari del Corridoio plurimodale adriatico, asse ferroviario Bologna-Bari-Lecce.

2002
L’intervento compare nell’Intesa Generale Quadro tra il MIT e la Regione Marche del 24 ottobre.

2003
La Regione Marche esprime parere favorevole, con prescrizioni e raccomandazioni.

2004
Il progetto “raddoppio Spoleto-Terni e nodo Falconara” viene incluso nel Piano delle Priorità degli Investimenti (PPI) di RFI, con un costo a vita intera di 799,9 Meuro per il quale risultano disponibili 69,7 a carico della legge finanziaria 2001, mentre 526,2 sono inclusi nel fabbisogno 2005. La Commissione VIA esprime parere favorevole, con prescrizioni e raccomandazioni, sul progetto preliminare.Il CIPE, con delibera n. 91, approva il PPI di RFI.Il Ministero per i beni culturali esprime parere favorevole, con prescrizioni, alla richiesta di pronuncia di compatibilità ambientale.

2005
Il MIT, con nota 22 luglio, trasmette al CIPE la relazione istruttoria.Il CIPE, con delibera n. 96, approva il progetto preliminare con prescrizioni e raccomandazioni, mentre l’individuazione delle fonti di copertura finanziaria è rimandata al momento dell’approvazione del progetto definitivo.

2006
L’intervento è compreso nella delibera CIPE n. 130 di rivisitazione del PIS.

2007
L’art. 2, comma 1, del decreto legge n. 159/2007 autorizza, per la prosecuzione delle opere in corso sulla rete tradizionale dell'infrastruttura ferroviaria, previste dal contratto di programma 2007-2011, un contributo di 800 Meuro per l'anno 2007.

2008
Nel Rapporto “Infrastrutture Prioritarie” del MIT, per il “potenziamento del Nodo di Falconara” è riportato un costo di 210 Meuro finanziato con 6 Meuro già disponibili e 204 Meuro a valere sui fondi di cui al citato decreto legge n. 159/2007.Nel CdP RFI 2007-2011 sottoscritto tra il MIT e RFI in data 18 marzo, l’intervento Nodo di Falconara è compreso tra le opere in corso con un costo di 210 Meuro e una disponibilità di 6 Meuro.

2009
Il progetto definitivo del nodo di Falconara viene inviato il 12 gennaio a tutti i soggetti competenti per il provvedimento di approvazione.
L’intervento è compreso nella delibera n. 10 del CIPE sullo stato di attuazione del PIS.
L’opera è compresa nel 1° Atto aggiuntivo all’Intesa generale Quadro tra Governo e Regione Marche del 6 marzo.
Il 25 marzo si svolge la CdS che si conclude positivamente il 12 aprile.

2010
Il CIPE, con delibera n. 27 del 13 maggio, esprime parere favorevole sullo schema di aggiornamento 2009 del CdP RFI 2007-2011.
Nell’Allegato Infrastrutture alla DFP 2011-2013 l’opera "Nodo ferroviario di Falconara e collegamento con la linea Adriatica" è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche – Aggiornamento 2010”; “2: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere da avviare entro il 2013 ”; “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2010”; 6: Progetti inoltrati alla Struttura Tecnica di Missione in avanzata fase procedurale.
Nella seduta del 4 novembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'accordo sull'Allegato Infrastrutture.
Con nota del 06/12/10 l’AD di RFI trasmette la scheda progetto unificata alla STM del MIT ai fini del completamento dell’istruttoria al CIPE da parte della stessa STM.
Nel CdP RFI 2007-2011, aggiornamento 2009, sottoscritto il 23 dicembre, sono inclusi gli interventi: "Nodo di Falconara”, tra le opere in corso, tabella A03-Sviluppo infrastrutturale rete convenzionale, con un “Costo a Vita Intera” di 210 Meuro, interamente disponibili al 2008, di cui 2 contabilizzati al 2009; “Nodo di Falconara: Completamento Interporto di Jesi”, tra le opere programmatiche, A04-Sviluppo infrastrutturale rete alta capacità, con un “Costo a Vita Intera” di 30 Meuro interamente da reperire a valere su risorse della Legge obiettivo.

2011 Aprile

In data 21 marzo le Regioni Umbria, Abruzzo, Lazio, Toscana e Marche, sottoscrivono un documento congiunto, sottoposto all’attenzione del MIT, con il quale manifestano l’esigenza del completamento del sistema ferroviario centrale con il potenziamento delle trasversali che mettono in comunicazione il Tirreno e l’Adriatico, in particolare con il raddoppio della linea Orte-Falconara ed il collegamento della stessa con la linea Adriatica nel “Nodo ferroviario di Falconara”. L’attenzione è anche focalizzata sulla predisposizione di interventi infrastrutturali per la velocizzazione dei servizi sulle altre linee convenzionali, come la Foligno-Terontola-Arezzo, l’adeguamento della linea ferroviaria Roma-Pescara, il miglioramento e il completamento della rete regionale interconnessa alla rete statale.
Nell’Allegato Infrastrutture alla DEF 2011 l’opera " Nodo ferroviario di Falconara e collegamento con la linea Adriatica" è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche - Aggiornamento aprile 2011”; “2: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere da avviare entro il 2013”; “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2011 (marzo)”.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 maggio 2011, risulta completato il progetto definitivo.


2011 Dicembre

Il CIPE, con delibera n. 54 del 3 agosto, prende atto che il tempo stimato per l’esecuzione del progetto definitivo del primo lotto funzionale dell’intervento prevede l’affidamento entro il mese di luglio 2012  e che il costo complessivo del progetto definitivo «Collegamento Orte-Falconara con la linea Adriatica -Nodo di Falconara», costituito da due lotti funzionali, è pari a 240 Meuro, con un incremento di 30 Meuro rispetto al progetto preliminare, dovuto all’ottemperanza delle prescrizioni. Poichè le disponibilità finanziarie indicate nell’aggiornamento 2009 del Contratto di Programma 2007-2011, pari a 210 Meuro, consentono di realizzare il primo lotto dell’intervento, il CIPE reitera il vincolo preordinato all’esproprio apposto con la delibera n. 96/2005 e approva il progetto definitivo del 1° lotto funzionale del collegamento ferroviario tra la direttrice Orte– Falconara e la linea adriatica (Nodo di Falconara).
Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011) l’opera è riportata nelle stesse tabelle di aprile.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2011, risulta che si è in attesa della pubblicazione della relativa Delibera CIPE e che il bando di gara per la realizzazione dei lavori mediante appalto integrato è previsto per maggio 2012.


2012 Settembre

L'opera è riportata nell'Allegato Infrastrutture-Rapporto intermedio di aprile 2012: allegato 5, quadro riepilogativo degli interventi del PIS.
Nel CdP RFI 2007-2011, aggiornamento 2010/2011, sottoscritto tra il MIT e RFI SpA il 21 maggio 2012,  sono compresi gli interventi: "Nodo di Falconara", tra le opere in corso, Tabella A03/A04 - Sviluppo infrastrutturale, con un “Costo a Vita Intera” aggiornato a seguito del definanziamento operato dalle leggi 112/2010, 111/2011 e 148/2011  di 174 Meuro di cui 2 contabilizzati al 2010; "Nodo di Falconara (completamento)" tra le opere programmatiche, 03/04 Sviluppo infrastrutturale, con un “Costo a Vita Intera” di 66 Meuro da reperire.
L'opera, suddivisa in due interventi, è riportata nel 10° Allegato Infrastrutture al DEF 2012 (aggiornamento di settembre 2012): Tabella 0, Programma Infrastrutture Strategiche; documento uno "due diligence". Inoltre, l'intervento "Nodo di Falconara - I Lotto funzionale" è riportato nella Tabella 1, Opere in realizzazione e/o completate del PIS, e l'intervento "Nodo  di Falconara coll. con linea Adriadica" nella Tabella 2, Opere in fase di progettazione del PIS.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 30 settembre 2012, risultano programmati il bando di gara nel 2012, l'inizio dei lavori nel 2013 e la loro ultimazione nel 2017.


2012 Dicembre

Nella seduta del 6 dicembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2012 – 10° Allegato infrastrutture.
Il CIPE, con delibera n. 128 dell'11 dicembre, prende atto della rimodulazione dei finanziamenti, a seguito dei definanziamenti disposti con vari decreti legge tra l’anno 2010 e l’anno 2011, e della realizzazione dell’opera in due fasi funzionali (la prima del costo di 174 Meuro e la seconda del costo di 66 Meuro) e revoca e riassegna le risorse assegnate con la delibera n. 19/2009.
Il CIPE, con delibera n. 136 del 21 dicembre, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture al DEF 2012.


2013 Giugno

L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013: Tabella 1 - Le opere in realizzazione del Programma Infrastrutture Strategiche nel perimetro del deliberato CIPE il patrimonio infrastrutturale consolidato – “Nodo di Falconara – I Lotto Funzionale”. Nella Tabella A Documento due diligence 1 sono altresì riportati gli interventi “Nodo di Falconara – I Lotto Funzionale” e “Nodo ferr. di Falconara coll. Con linea Adriatica”.


2013 Ottobre

In data 3 luglio 2013 Italferr Spa invia alla GUUE l’avviso di preinformazione con cui rende noto che sarà pubblicato prossimamente un Bando di gara a procedura aperta per l’affidamento della progettazione esecutiva e realizzazione “della nuova sede ferroviaria, «Variante di Falconara», tra le stazioni di Montemarciano(i) e Falconara Marittima(i), della linea Bologna-Lecce, a doppio binario di lunghezza di 4,4 km circa, e di una bretella di collegamento fra la linea Orte-Falconara e la «Variante di Falconara» diretta verso nord, a semplice binario di lunghezza di 1,5 km circa, comprese le opere civili, l'armamento ferroviario, gli impianti di trazione elettrica, sicurezza e segnalamento, telecomunicazione e luce e forza motrice”.
L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013 (aggiornamento di settembre 2013), Tabelle: 0 - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS) Avanzamento complessivo, I lotto funzionale e collegamento con linea adriatica; 1A - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS) - Perimetro interventi deliberati dal CIPE (2002-2013 settembre) Opere in fase di realizzazione, I lotto funzionale.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 ottobre 2013, risultano in corso le attività propedeutiche all'attività negoziale per l’affidamento dei lavori della prima fase funzionale.


2014 Giugno

Italferr Spa, in data 28 dicembre 2013 pubblica sulla GUUE il bando di gara per l'affidamento della progettazione esecutiva e l'esecuzione dei lavori di realizzazione della "Variante di Falconara" e di una bretella di collegamento con la linea Orte-Falconara.
L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014, Tabella A.1-1 Tabella 0 - Avanzamento Programma Infrastrutture Strategiche.
Nella seduta del 16 aprile la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2013 – 11° Allegato infrastrutture. 


2014 Dicembre

Il CIPE, con delibera n. 26 del 1° agosto 2014, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture alla Nota di aggiornamento del DEF 2013.
Nel CdP RFI 2012-2016, sottoscritto tra il MIT e RFI SpA l’8 agosto 2014, l’opera Nodo di Falconara è riportata nella Tabella A – Portafoglio investimenti in corso e programmatici – A04 – Potenziamento e sviluppo infrastrutturale Rete Convenzionale/Alta Capacità, con un costo di 240 Meuro, una copertura finanziaria complessiva di 174 Meuro (23 Meuro da risorse MEF e 151 Meuro da risorse MIT) e un fabbisogno di 66 Meuro.
L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014 (aggiornamento di settembre 2014): Tabella 0 – Stato dell’arte e degli avanzamenti del Programma Infrastrutture Strategiche, articolata in due interventi; Tabella 0.1 Il consolidato: le opere in realizzazione (I Lotto Funzionale); Tabella 0.1 Il programmatico: le opere in progettazione (coll. con linea Adriatica).
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2014, risulta in corso l'attività negoziale per l’affidamento dell’appalto integrato per la realizzazione della "Variante di Falconara" e di una bretella di collegamento con la linea Orte-Falconara.


2016 Marzo

In data 19 settembre 2015, Italferr SpA pubblica sulla GUUE l’avviso di avvenuta aggiudicazione, in data 6 maggio 2015, dell’appalto integrato per la progettazione ed esecuzione dei lavori di realizzazione della "Variante di Falconara" e di una bretella di collegamento con la linea Orte-Falconara, all’impresa Ricciardello Costruzioni Srl.
Il CIPE, con delibera n. 112 del 23 dicembre 2015, esprime parere favorevole sullo schema di aggiornamento 2015 del CdP RFI 2012-2016 parte investimenti.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 marzo 2016, risulta sottoscritto, in data 6 agosto 2015, il contratto per la progettazione ed esecuzione dei lavori con l’impresa Ricciardello Costruzioni Srl. L’avvio dei lavori è programmato per agosto 2016 e la loro ultimazione per ottobre 2019.


2016 Dicembre

Nel CdP RFI 2012-2016, aggiornamento 2015, sottoscritto il 29 aprile 2016, l’opera “Nodo di Falconara” è riportata nella Tabella A – Portafoglio investimenti in corso e programmatici – A04 – Potenziamento e sviluppo infrastrutturale Rete Convenzionale/Alta Capacità, con un costo di 240 Meuro, una copertura finanziaria complessiva di 174 Meuro (23 Meuro risorse MEF e 151 Meuro risorse MIT) e un fabbisogno di 66 Meuro.
Il CIPE, nella seduta del 10 agosto 2016, esprime parere favorevole sullo schema di aggiornamento 2016 del CdP RFI 2012-2016 parte investimenti.
Nel CdP RFI 2012-2016, aggiornamento 2016, sottoscritto il 17 giugno 2016 e approvato con legge 1 dicembre 2016, n. 225, l’opera “Nodo di Falconara” è riportata nella Tabella A – Portafoglio investimenti in corso e programmatici – A04 – Potenziamento e sviluppo infrastrutturale Rete Convenzionale/Alta Capacità, con un costo di 240 Meuro, una copertura finanziaria complessiva di 174 Meuro (23 Meuro risorse MEF e 151 Meuro risorse MIT) e un fabbisogno di 66 Meuro.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2016, risulta in fase di completamento la progettazione esecutiva, protrattasi a causa di una variante. L’avvio dei lavori è posticipato a giugno 2017 e la loro ultimazione ad agosto 2020.


COSTO PRESUNTO

Costo al 21 dicembre 2001 N.D. Fonte: Delibera CIPE 121/2001
Previsione di costo al 30 aprile 2004 210,000 Fonte: RFI Spa
Previsione di costo al 30 aprile 2005 210,000 Fonte: RFI Spa
Costo al 6 aprile 2006 N.D. Fonte: Delibera CIPE 130/2006
Previsione di costo al 30 aprile 2007 210,000 Fonte: Delibera CIPE 96/2005
Costo al 30 giugno 2008 N.D. Fonte: DPEF 2009-2013
Previsione di costo al 30 aprile 2009 210,000 Fonte: Delibera CIPE 10/2009
Previsione di costo al 30 aprile 2010 240,000 Fonte: RFI Spa
Costo ad aprile 2011 210,000 Fonte: DEF 2011
Previsione di costo al 30 aprile 2011 240,000 Fonte: RFI Spa
Costo al 30 giugno 2011 240,000 Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Previsione di costo al 31 dicembre 2011 240,000 Fonte: Delibera CIPE 54/2011
Costo a giugno 2012 204,000 Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
Previsione di costo al 30 settembre 2012 240,000 Fonte: CdP RFI 2007-2011 - Aggiornamento 2010/2011
Costo a dicembre 2012 204,000 Fonte: DEF 2012 (delibera CIPE 136/2012)
Costo a settembre 2013 204,000 Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Previsione di costo al 31 ottobre 2013 240,000 Fonte: Delibera CIPE 128/2012
Costo ad agosto 2014 204,000 Fonte: Delibera CIPE 26/2014
Costo a settembre 2014 204,000 Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione di costo al 31 dicembre 2014 240,000 Fonte: CdP RFI 2012-2016 e Delibera CIPE 128/2012
Previsione di costo al 31 marzo 2016 240,000 Fonte: CdP RFI 2012-2016 e Delibera CIPE 128/2012
Previsione di costo al 31 dicembre 2016 240,000 Fonte: CdP RFI 2012-2016 e Delibera CIPE 128/2012
QUADRO FINANZIARIO

Disponibilità indicate nella delibera CIPE 121/01 e successivi aggiornamenti:  
Risorse disponibili al 21 dicembre 2001 N.D. - Fonte:
Risorse disponibili ad aprile 2011 210,000 - Fonte: DEF 2011
Risorse disponibili al 30 giugno 2011 240,000 - Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Risorse disponibili a giugno 2012 174,000 - Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
Risorse disponibili a dicembre 2012 174,000 - Fonte: DEF 2012 (delibera CIPE 136/2012)
Risorse disponibili a settembre 2013 174,000 - Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Risorse disponibili ad agosto 2014 174,000 - Fonte: Delibera CIPE 26/2014
Risorse disponibili a settembre 2014 174,000 - Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)

Risorse disponibili al 31 dicembre 2016: 174,000  
Fondi Pubblici 174,000 - Fonte: Delibera CIPE 128/2012

Fabbisogno residuo al 31 dicembre 2016: 66,000  

Stato di attuazione a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)

PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto: Progettazione definitiva
Conferenza di servizi: Conclusa
Note: In data 28/12/2013 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Unione Europea GUUE l'Avviso di gara per l'appalto integrato per la realizzazione della "Variante di Falconara".

DescrizioneCIPEServizioCosto Prog. InternoImporto Lavori ProgettoImp. GaraImp. Agg.Agg. NomeData InizioData Fine
Progettazione definitivaEsterno 69.435.644,382.825.808,301.381.988,14ATI SINTAGMA s.r.l. (Mandataria) PROITER s.r.l. (Mandante)22/05/200630/04/2008


AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore: RFI Spa
Modalità di selezione: Affidamento con bando
Procedura: Procedura aperta
Sistema di realizzazione: Appalto integrato
Criterio di aggiudicazione: Prezzo più basso
Fase progettuale a base di gara: Definitivo
Tempi di esecuzione:  
Progettazione: 180 giorni
Lavori: 1160 giorni
Data bando: 28/12/2013
CIG/CUI: 5512584838
Data aggiudicazione: 06/05/2015
Tipo aggiudicatario: Impresa singola
Nome: RICCIARDELLO COSTRUZIONI S.r.l.
Codice fiscale: 02987670839
Data stipula contratto: 06/08/2015
Quadro economico:  
Importo a base di gara (1): 69.435.644,38
Importo oneri per la sicurezza: 1.612.083,31
Importo complessivo a base di gara: 71.606.227,69
Importo di aggiudicazione (2): 61.448.886,25
Somme a disposizione:
Importo totale: 61.448.886,25
% Ribasso di aggiudicazione: 14,51
% Rialzo di aggiudicazione:
Note:
1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture


ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori:
Data presunta inizio lavori: 01/06/2017
Data effettiva inizio lavori:
Stato avanzamento (importo):
Stato avanzamento (percentuale):
Data presunta fine lavori: 04/08/2020
Data effettiva fine lavori:
Data presunta fine lavori x varianti: 04/08/2020
Tempi realizzazione:
Data collaudo statico:
Data collaudo tecnico-amministrativo: 04/02/2021
Note: E' in fase di completamento la Progettazione Esecutiva da parte dell'Appaltatore protrattasi anche a causa dell'introduzione di una variante.

Contenzioso
Totale riserve definite:
Importo complessivo riserve definite:
Totale riserve da definire:
Importo complessivo riserve da definire:
Note:

Sospensione lavori
Numero totale:
Giorni di sospensione totali:
Note:

Varianti
Numero totale:
Giorni proroga totali:
Motivi:
Altri motivi:
Importo:
Importo oneri sicurezza:
Somme a disposizione:
Totale: 0,00
Note:
NORMATIVA E DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO

CdP RFI 2001-2005 del 2 maggio 2001
Intesa Generale Quadro tra Governo e Regione Marche del 24 ottobre 2002
Delibera di Giunta della Regione Marche n. 1673 del 1° dicembre 2003
Delibera di Giunta della Regione Marche n. 147 del 17 febbraio 2004
PPI RFI Spa del mese di aprile 2004
Delibera CIPE 91/2004 del 20 dicembre 2004
Delibera CIPE 96/2005 del 29 luglio 2005
Decreto-legge n. 159 del 1° ottobre 2007
Legge n. 222/2007 del 29 novembre 2007
Atto Aggiuntivo alla Intesa Generale Quadro tra Governo e Regione Marche del 6 marzo 2009
CdP RFI 2007-2011, aggiornamento 2008 dell'8 giugno 2009
CdP RFI 2007-2011, aggiornamento 2009 del 23 dicembre 2010
Delibera CIPE 54/2011 del 3 agosto 2011
CdP RFI 2007-2011, aggiornamento 2010/2011 del 21 maggio 2012
Delibera CIPE 128/2012 dell'11 dicembre 2012
Bando di gara Italferr Spa - GUUE S251 del 28 dicembre 2013
CdP RFI 2012-2016 dell'8 agosto 2014
Delibera CIPE 112/2015 del 23 dicembre 2015
CdP RFI 2012-2016, aggiornamento 2015 del 29 aprile 2016
CdP RFI 2012-2016, aggiornamento 2016 del 17 giugno 2016
Seduta CIPE del 10 agosto 2016
Legge n. 225 del 1° dicembre 2016
Siti internet ufficiali

Variante linea adriatica (by pass raffineria API)
Stato di attuazione a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)

PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto: Progettazione definitiva
Conferenza di servizi: Conclusa
Note: L'intervento oggetto della presente scheda non è da considerare come lotto a sé stante dell’intervento “Collegamento Orte-Falconara con la linea Adriatica” NODO DI FALCONARA" bensì una Fase Funzionale dello stesso, che sarà realizzata tramite un unico Appalto il cui monitoraggio è presente nella scheda n. 59 - CORRIDOIO PLURIMODALE ADRIATICO \ Asse ferroviario Bologna-Bari-Lecce-Taranto \ Collegamento Orte-Falconara con la Linea Adriatica - Nodo di Falconara. Si conferma, a tutto il 30/11/2016, lo stato del lavoro


DescrizioneCIPEServizioCosto Prog. InternoImporto Lavori ProgettoImp. GaraImp. Agg.Agg. NomeData InizioData Fine
Progettazione definitiva        


AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore:
Modalità di selezione:
Procedura:
Sistema di realizzazione:
Criterio di aggiudicazione:
Fase progettuale a base di gara:
Tempi di esecuzione:  
Progettazione:
Lavori:
Data bando:
CIG/CUI:
Data aggiudicazione:
Tipo aggiudicatario:
Nome:
Codice fiscale:
Data stipula contratto:
Quadro economico:  
Importo a base di gara (1):
Importo oneri per la sicurezza:
Importo complessivo a base di gara:
Importo di aggiudicazione (2):
Somme a disposizione:
Importo totale:
% Ribasso di aggiudicazione:
% Rialzo di aggiudicazione:
Note:
1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture


ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori:
Data presunta inizio lavori:
Data effettiva inizio lavori:
Stato avanzamento (importo):
Stato avanzamento (percentuale):
Data presunta fine lavori:
Data effettiva fine lavori:
Data presunta fine lavori x varianti:
Tempi realizzazione:
Data collaudo statico:
Data collaudo tecnico-amministrativo:
Note:

Contenzioso
Totale riserve definite:
Importo complessivo riserve definite:
Totale riserve da definire:
Importo complessivo riserve da definire:
Note:

Sospensione lavori
Numero totale:
Giorni di sospensione totali:
Note:

Varianti
Numero totale:
Giorni proroga totali:
Motivi:
Altri motivi:
Importo:
Importo oneri sicurezza:
Somme a disposizione:
Totale: 0,00
Note:
Ultimazione lavori

Previsione al 30/04/2011 Oltre 2015
Previsione al 31/12/2011 Oltre 2015
Previsione al 30/06/2012 Oltre 2015
Previsione al 30/09/2012 Oltre 2015
Previsione al 30/06/2013 Oltre 2015
Previsione al 31/10/2013
Previsione al 30/06/2014
Previsione al 31/12/2014
Previsione al 31/03/2016
Previsione al 31/12/2016
Bretella linea adriatica e linea Orte–Falconara
Stato di attuazione a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)

PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto: Progettazione definitiva
Conferenza di servizi: Conclusa
Note: L'intervento oggetto della presente scheda non è da considerare come lotto a sé stante dell’intervento “Collegamento Orte-Falconara con la linea Adriatica” NODO DI FALCONARA" bensì una Fase Funzionale dello stesso, che sarà realizzata tramite un unico Appalto il cui monitoraggio è presente nella scheda n. 59 - CORRIDOIO PLURIMODALE ADRIATICO \ Asse ferroviario Bologna-Bari-Lecce-Taranto \ Collegamento Orte-Falconara con la Linea Adriatica - Nodo di Falconara. Si conferma, a tutto il 30/11/2016, lo stato del lavoro


DescrizioneCIPEServizioCosto Prog. InternoImporto Lavori ProgettoImp. GaraImp. Agg.Agg. NomeData InizioData Fine
Progettazione definitiva        


AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore:
Modalità di selezione:
Procedura:
Sistema di realizzazione:
Criterio di aggiudicazione:
Fase progettuale a base di gara:
Tempi di esecuzione:  
Progettazione:
Lavori:
Data bando:
CIG/CUI:
Data aggiudicazione:
Tipo aggiudicatario:
Nome:
Codice fiscale:
Data stipula contratto:
Quadro economico:  
Importo a base di gara (1):
Importo oneri per la sicurezza:
Importo complessivo a base di gara:
Importo di aggiudicazione (2):
Somme a disposizione:
Importo totale:
% Ribasso di aggiudicazione:
% Rialzo di aggiudicazione:
Note:
1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture


ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori:
Data presunta inizio lavori:
Data effettiva inizio lavori:
Stato avanzamento (importo):
Stato avanzamento (percentuale):
Data presunta fine lavori:
Data effettiva fine lavori:
Data presunta fine lavori x varianti:
Tempi realizzazione:
Data collaudo statico:
Data collaudo tecnico-amministrativo:
Note:

Contenzioso
Totale riserve definite:
Importo complessivo riserve definite:
Totale riserve da definire:
Importo complessivo riserve da definire:
Note:

Sospensione lavori
Numero totale:
Giorni di sospensione totali:
Note:

Varianti
Numero totale:
Giorni proroga totali:
Motivi:
Altri motivi:
Importo:
Importo oneri sicurezza:
Somme a disposizione:
Totale: 0,00
Note:
Ultimazione lavori

Previsione al 30/04/2011 Oltre 2015
Previsione al 31/12/2011 Oltre 2015
Previsione al 30/06/2012 Oltre 2015
Previsione al 30/09/2012 Oltre 2015
Previsione al 30/06/2013 Oltre 2015
Previsione al 31/10/2013
Previsione al 30/06/2014
Previsione al 31/12/2014
Previsione al 31/03/2016
Previsione al 31/12/2016
Nuova stazione merci Jesi Interporto
Stato di attuazione a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)

PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto: Progettazione definitiva
Conferenza di servizi: Conclusa
Note: Con l'aggiornamento 2010-2011 del Contratto di Programma 2007-2011 tra MIT ed RFI l'intervento oggetto della presente scheda è stato inserito tra le "Opere programmatiche". Si conferma, a tutto il 31/11/2016, lo stato del lavoro


DescrizioneCIPEServizioCosto Prog. InternoImporto Lavori ProgettoImp. GaraImp. Agg.Agg. NomeData InizioData Fine
Progettazione definitiva        


AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore:
Modalità di selezione:
Procedura:
Sistema di realizzazione:
Criterio di aggiudicazione:
Fase progettuale a base di gara:
Tempi di esecuzione:  
Progettazione:
Lavori:
Data bando:
CIG/CUI:
Data aggiudicazione:
Tipo aggiudicatario:
Nome:
Codice fiscale:
Data stipula contratto:
Quadro economico:  
Importo a base di gara (1):
Importo oneri per la sicurezza:
Importo complessivo a base di gara:
Importo di aggiudicazione (2):
Somme a disposizione:
Importo totale:
% Ribasso di aggiudicazione:
% Rialzo di aggiudicazione:
Note:
1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture


ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori:
Data presunta inizio lavori:
Data effettiva inizio lavori:
Stato avanzamento (importo):
Stato avanzamento (percentuale):
Data presunta fine lavori:
Data effettiva fine lavori:
Data presunta fine lavori x varianti:
Tempi realizzazione:
Data collaudo statico:
Data collaudo tecnico-amministrativo:
Note:

Contenzioso
Totale riserve definite:
Importo complessivo riserve definite:
Totale riserve da definire:
Importo complessivo riserve da definire:
Note:

Sospensione lavori
Numero totale:
Giorni di sospensione totali:
Note:

Varianti
Numero totale:
Giorni proroga totali:
Motivi:
Altri motivi:
Importo:
Importo oneri sicurezza:
Somme a disposizione:
Totale: 0,00
Note:
Ultimazione lavori

Previsione al 30/04/2011 Oltre 2015
Previsione al 31/12/2011 Oltre 2015
Previsione al 30/06/2012 Oltre 2015
Previsione al 30/09/2012 Oltre 2015
Previsione al 30/06/2013 Oltre 2015
Previsione al 31/10/2013
Previsione al 30/06/2014
Previsione al 31/12/2014
Previsione al 31/03/2016
Previsione al 31/12/2016


Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Proseguendo la navigazione o cliccando su OK acconsenti al loro uso.