SILOS Sistema Informativo Legge Opere Strategiche

Altre infrastrutture

ALTRE INFRASTRUTTURE / Risanamento del sottosuolo dell’area urbana di Napoli / Risanamento del sottosuolo dell'area urbana di Napoli - Progetto esecutivo Vallone S. Rocco

SCHEDA N. 115

| | |
Costo
  • Dati monitoraggio
  • Dati delibere CIPE o Allegati infrastrutture ai DEF
Quadro finanziario

Quadro finanziario al 31/12/2020

Localizzazione
Cup
  • H44E04000000006
SISTEMA INFRASTRUTTURALE

Altre infrastrutture

Soggetto titolare

Commissario Straordinario per gli interventi di emergenza connessi al consolidamento del sottosuolo della città di Napoli ex O.M. 2948 del 25/2/1999

Descrizione

L’intervento mira a risolvere le situazioni di pericolo igienico-sanitarie e ambientali del Vallone San Rocco attraverso l’eliminazione dall’Alveo S. Rocco degli sversamenti diretti in alveo provenienti da scarichi non controllati, creando una netta separazione tra la rete fognaria e l’alveo del corso d’acqua. Sono previsti 8 lotti funzionali, tra cui il 1° e il 2° lotto in oggetto.

Delibere CIPE e/o ordinanze attuative

113/2002

Dati storici

1999
L’ordinanza del Ministro delegato per il coordinamento della protezione civile, n. 2948 del 25 febbraio, include il Vallone S. Rocco tra le opere prioritarie di risanamento ambientale-sanitario-idrogeologico.
2001
La Delibera CIPE n. 121 nel sottosistema “Sistemi Urbani” include “Napoli risanamento del sottosuolo”, per un costo totale di 206,583 Meuro e una previsione di spesa di 37,7 Meuro per il triennio 2002-2004.
2002
Il MIT trasmette al CIPE l’istruttoria relativa al progetto esecutivo.
Il CIPE, con delibera n. 113 del 29 novembre, prende atto che per l’intervento esiste la progettazione esecutiva su cui si sono espressi: l’AATO e l’Autorità di bacino competenti nonché la Commissione Edilizia Integrata del Comune di Napoli, il Comitato Tecnico Struttura Commissariale sottosuolo e la Segreteria Tecnica del Ministero dell’ambiente e che restano da acquisire i pareri della Soprintendenza ai beni culturali ed ambientali e dei competenti enti erogatori dei servizi. E’ stata convocata la Conferenza di Servizi per l’approvazione definitiva del progetto. E’ previsto l’affidamento in appalto e il soggetto attuatore è il Commissario Straordinario per gli interventi di emergenza connessi al consolidamento del sottosuolo della città di Napoli (ex O.M. 2948/99). Il CIPE quindi assegna 31 Meuro per la realizzazione del 1°e 2° lotto, da erogare successivamente all’approvazione del progetto esecutivo. L’onere, a carico della L. 166/02, è articolato in 3,464 Meuro per il 2003 e 27,536 Meuro per il 2004. Il Commissario Straordinario dovrà individuare ulteriori fonti di finanziamento.
2003
Vengono pubblicati i bandi di gara per il 1° e 2° lotto.
2004
Il 1° lotto viene aggiudicato in data 5 aprile al prezzo di 6,27 Meuro.
2006
L’opera è contemplata dalla delibera CIPE n. 130 di rivisitazione del PIS.
2009
L’intervento figura nella delibera CIPE n.10 di ricognizione sullo stato di attuazione del PIS.
2010
Nell’Allegato Infrastrutture alla DFP 2011-2013 l’opera "Risanamento igienico/sanitario vallone S.Rocco
incluso risanamento idrogeologico”, articolata in due lotti, è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche – Aggiornamento 2010”; “3: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere non comprese nella tabella 2”; “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2010”.
Nella seduta del 4 novembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'accordo sull'Allegato Infrastrutture.
Aprile 2011

Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 l’opera "Risanamento igienico/sanitario vallone S.Rocco incluso risanamento idrogeologico”, articolata in due lotti, è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche - Aggiornamento aprile 2011”; “3: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere non comprese nella tabella 2”; “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2011 (marzo)”.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 maggio 2011, risulta che, per il lotto 1 è ancora in corso l'emissione del certificato di collaudo tecnico-amministrativo, mentre i lavori del lotto 2,con una percentuale di avanzamento del 6,60%, sono stati sospesi con verbale del 5/2/09, in quanto le modifiche introdotte nell'adiacente 1°lotto non permettevano l'esecuzione delle opere come da progetto esecutivo.


Dicembre 2011

Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011) l’opera è inserita nelle stesse tabelle di aprile.
La Regione Campania, con DGR n. 601 del 29 ottobre 2011, approva lo schema di nuova Intesa Generale Quadro da sottoscrivere con il Governo Centrale, con l’impegno per la Regione di inserire nella programmazione unitaria regionale, a valere sulle diverse fonti finanziarie disponibili, gli interventi previsti nell’Allegato “Tabelle” all’Intesa, secondo l’ordine di priorità ivi definito.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2011, rispetto al precedente monitoraggio risultano nuovamente interrotti, a maggio 2011, i lavori del 2° lotto “a causa di interferenza con altro cantiere e interdizione aree da parte del Servizio Gestione Verde Pubblico per n. 2 pini pericolanti”.


Settembre 2012

L'opera è riportata nell'Allegato Infrastrutture-Rapporto intermedio di aprile 2012: allegato 5, quadro riepilogativo degli interventi del PIS.
L'opera, suddivisa in due lotti, è riportata nel 10° Allegato Infrastrutture al DEF 2012 (aggiornamento di settembre 2012): Tabella 0, Programma Infrastrutture Strategiche; Tabella 1, Opere in realizzazione e/o completate del PIS; Documento uno "due diligence".
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 30 settembre 2012, non risultano variazioni rispetto al precedente monitoraggio.


Dicembre 2012

Nella seduta del 6 dicembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2012 – 10° Allegato infrastrutture.
Il CIPE, con delibera n. 136 del 21 dicembre, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture al DEF 2012.


Giugno 2013

L'opera, articolata in due lotti, è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013: Tabella 1 - Le opere in realizzazione del Programma Infrastrutture Strategiche nel perimetro del deliberato CIPE il patrimonio infrastrutturale consolidato.


Ottobre 2013

La Regione Campania, con DGR n. 377 del 13 Settembre 2013, approva l’Aggiornamento dello Schema dell’Intesa Generale Quadro. L’intervento “Risanamento igienico/sanitario vallone S. Rocco incluso risanamento idrogeologico (lotti I e II)”, è inserito nelle tabelle: 1.3: Interventi del X Allegato Infrastrutture al Documento di Economia e Finanza 2012. Aggiornamento; Tabella 1.4: Interventi completati/in corso di ultimazione della componente storica.
L'opera, articolata in due lotti, è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013 (aggiornamento di settembre 2013), Tabelle: 0 - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS) Avanzamento complessivo; 1A - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS)  - Perimetro interventi deliberati dal CIPE (2002-2013 settembre) Opere in fase di realizzazione.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 ottobre 2013, per i lavori del lotto 2 si rileva una percentuale di avanzamento del 12,30% e l’ultimazione dei lavori è prevista per giugno 2014.


Giugno 2014

L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014, Tabella A.1-1 Tabella 0 - Avanzamento Programma Infrastrutture Strategiche, articolata in 2 interventi (Risanamento vallone S. Rocco 1° e 2° lotto).
Nella seduta del 16 aprile la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2013 – 11° Allegato infrastrutture.
La Conferenza Unificata, con nota prot. n. 2848/CU del 17 giugno 2014, trasmette alle Regioni il Documento “Macro Regioni ed Opere Strategiche – giugno 2014” elaborato dal MIT - STM, contenente l’elenco delle opere strategiche suddivise per Macro Regioni, per l’esame tecnico finalizzato alla redazione del XII Allegato Infrastrutture.
Con nota prot. n. U0025238 del 30 giugno 2014 del Capo della Struttura Tecnica di Missione (STM) del MIT, per la redazione del documento base dell’XII Allegato Infrastrutture, viene chiesto a ciascuna Regione di deliberare in sede di Giunta Regionale l’elenco delle infrastrutture ritenute strategiche con l’indicazione di priorità alta (1) o medio bassa (2), specificando le eventuali altre infrastrutture che non risultano più coerenti con le indicazioni di programmazione di fondi regionali.


Dicembre 2014

Il CIPE, con delibera n. 26 del 1° agosto 2014, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture alla nota di aggiornamento al DEF 2013.
L’opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014 (aggiornamento di settembre 2014): Tabella 0 – Stato dell’arte e degli avanzamenti del Programma Infrastrutture Strategiche, articolata in 2 interventi (Risanamento vallone S. Rocco 1° e 2° lotto); Tabella 0.1 Il consolidato: le opere in realizzazione.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2014, non risultano variazioni rispetto al precedente monitoraggio.


COSTO PRESUNTO (milioni di euro)
Costo al 21 dicembre 2001
0,000
- Fonte: Delibera CIPE 121/2001
Previsione al 30 aprile 2004
31,000
- Fonte: Delibera CIPE 113/2002
Previsione al 30 aprile 2005
31,000
- Fonte: Delibera CIPE 113/2002
Costo al 06 aprile 2006
0,000
- Fonte: Delibera CIPE 130/2006
Previsione al 30 aprile 2007
31,000
- Fonte: Delibera CIPE 113/2002
Costo al 30 giugno 2008
0,000
- Fonte: DPEF 2009-2013
Previsione al 30 aprile 2009
21,736
- Fonte: Delibera CIPE 10/2009
Previsione al 30 aprile 2010
26,470
- Fonte: DPEF 2010-2013
Costo ad aprile 2011
21,090
- Fonte: DEF 2011
Previsione al 30 aprile 2011
21,090
- Fonte: DEF 2011
Costo al 30 giugno 2011
21,090
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Previsione al 31 dicembre 2011
21,090
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Costo al 01 giugno 2012
21,890
- Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
Previsione al 30 giugno 2012
21,090
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Previsione al 30 settembre 2012
22,412
- Fonte: Commissario Straordinario per gli interventi di emergenza connessi al consolidamento del sottosuolo della città di Napoli ex O.M. 2948 del 25/2/1999
Costo al 01 dicembre 2012
21,890
- Fonte: DEF 2012 (delibera CIPE 136/2012)
Previsione al 30 giugno 2013
22,412
- Fonte: Commissario Straordinario per gli interventi di emergenza connessi al consolidamento del sottosuolo della città di Napoli ex O.M. 2948 del 25/2/1999
Costo al 01 settembre 2013
21,890
- Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Previsione al 31 ottobre 2013
22,412
- Fonte: Commissario Straordinario per gli interventi di emergenza connessi al consolidamento del sottosuolo della città di Napoli ex O.M. 2948 del 25/2/1999
Costo al 01 aprile 2014
21,890
- Fonte: DEF 2014
Previsione al 30 giugno 2014
22,412
- Fonte: Commissario Straordinario per gli interventi di emergenza connessi al consolidamento del sottosuolo della città di Napoli ex O.M. 2948 del 25/2/1999
Costo agosto 2014
21,890
- Fonte: Delibera CIPE 26/2014
Costo al 01 settembre 2014
21,890
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 dicembre 2014
22,412
- Fonte: Commissario Straordinario per gli interventi di emergenza connessi al consolidamento del sottosuolo della città di Napoli ex O.M. 2948 del 25/2/1999
Previsione al 31 marzo 2016
22,412
- Fonte: Commissario Straordinario per gli interventi di emergenza connessi al consolidamento del sottosuolo della città di Napoli ex O.M. 2948 del 25/2/1999
Previsione al 31 dicembre 2016
22,412
- Fonte: Commissario Straordinario per gli interventi di emergenza connessi al consolidamento del sottosuolo della città di Napoli ex O.M. 2948 del 25/2/1999
Previsione 31 maggio 2017
22,412
- Fonte: Commissario Straordinario per gli interventi di emergenza connessi al consolidamento del sottosuolo della città di Napoli ex O.M. 2948 del 25/2/1999
Previsione al 31 maggio 2018
22,412
- Fonte: Commissario Straordinario per gli interventi di emergenza connessi al consolidamento del sottosuolo della città di Napoli ex O.M. 2948 del 25/2/1999
Previsione al 31 ottobre 2019
22,412
- Fonte: Commissario Straordinario per gli interventi di emergenza connessi al consolidamento del sottosuolo della città di Napoli ex O.M. 2948 del 25/2/1999
Previsione al 31 dicembre 2020
22,412
- Fonte: Commissario Straordinario per gli interventi di emergenza connessi al consolidamento del sottosuolo della città di Napoli ex O.M. 2948 del 25/2/1999
QUADRO FINANZIARIO (milioni di euro)
Risorse disponibili al 31 dicembre 2020
31,000

Fondi Legge Obiettivo
31,000
Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)

Fabbisogno residuo al 31 dicembre 2020
-8,588

STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione preliminare
Conferenza servizi
Conclusa
Note
L'importo e la progettazione preliminare si riferiscono all'intervento nella sua interezza che era suddiviso in lotti. I successivi livelli di progettazione e l'esecuzione sono stati definiti solo per "Vallone San Rocco I Lotto" e "Vallone San Rocco II Lotto" che sono oggetto di apposite schede
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Progettazione preliminare Esterno 54.227.974,00 Studio Gentile Majone 06/08/2001 03/10/2002
1° lotto
STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione esecutiva
Conferenza servizi
Conclusa
Note
- Incarico conferito con Decreto Commissariale n.37 del 23/02/2001, con i poteri conferiti con Ordinanza del Ministero degli Interni n.2509/97 e ss.mm.ii. ed avvalendosi della facoltà di deroga prevista nell'ordinanza stessa. -L'incarico è stato conferito all'ATP prof. Ugo Majone (capogruppo)-ing. Giovanni Gentile -Importo lavori progetto esecutivo €10.399.544,59 di cui 427.524,56 per Oneri di Sicurezza non soggetti a ribasso
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Progettazione esecutiva Esterno 10.399.544,59 Studio Gentile Majone 13/02/2002 20/11/2002

AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore
Commissario Straordinario per gli interventi di emergenza connessi al consolidamento del sottosuolo della città di Napoli ex O.M. 2948 del 25/2/1999
Modalità di selezione
Affidamento con bando
Procedura
Procedura aperta
Sistema di realizzazione
Appalto sola esecuzione
Criterio di aggiudicazione
Offerta prezzi
Fase progettuale a base di gara
Esecutiva
Tempi di esecuzione
Progettazione
Lavori
Data bando
CIG/CUI
3056588834
Data aggiudicazione
22/04/2004
Tipo aggiudicatario
ATI
Nome
di Stasio Costruzioni Generali-Hydrogeo-Campania Sonda-Edil Car
Codice fiscale
01815290612
Data stipula contratto
21/09/2004
Quadro economico
Importo a base di gara(1)
9.972.030,03
Importo oneri per la sicurezza
427.524,56
Importo complessivo a base di gara
10.399.554,59
Importo di aggiudicazione(2)
6.279.311,22
Somme a disposizione
6.200.445,41
Importo totale
12.479.756,63
% Ribasso di aggiudicazione
41,32
% Rialzo di aggiudicazione
Note
- Con Decreto Commissariale n.160 del 18/11/05 si è preso atto del subentro della Società IGER Costruzioni nelle attività di Di Stasio Costruzioni, a seguito della cessione di quest'ultima del ramo di azienda. - Finanziamento Delibera CIPE - Legge Lunardi n.113 del 29.11.2002

1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture
ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori
Conclusi
Data presunta inizio lavori
Data effettiva inizio lavori
12/07/2004
Stato avanzamento (importo)
6.897.876,78
Stato avanzamento (percentuale)
99,00
Data presunta fine lavori
Data effettiva fine lavori
27/06/2009
Data presunta fine lavori x varianti
Tempi realizzazione
in ritardo
Descrizione ritardo
Giorni di lavoro previsti 1100, a seguito di proroghe (approvate con decreti commissariali) e sospensioni lavori (regolarmente verbalizzate), i lavori sono ultimati il 27706/2009
Data collaudo statico
Data collaudo tecnico-amministrativo
Note
L'emissione del certificato di collaudo tecnico-amministrativo è ancora in corso.Il DL ha trasmesso al Collaudo Statico: il Direttore dei Lavori ha trasmesso al - Il Presidente della Commissione di Collaudo e Collaudatore statico la Relazione a strutture ultimate

Contenzioso
Totale riserve definite
Importo complessivo riserve definite
Totale riserve da definire
14
Importo complessivo riserve da definire
101.756,80
Note
L'importo di 101.756,80 scaturisce dalla relazione del Direttore dei Lavori, per Riserve iscritte fino al 20°SAL, si è in attesa della Relazione della Commissione di Collaudo al fine di esprimere il parere definitivo del RUP

Varianti
Numero totale
2
Giorni proroga totali
427
Motivi
Altri motivi
proroghe art.132 Dlgs 16372006 lett.b
Importo
6.523.581,63
Importo oneri sicurezza
467.819,25
Somme a disposizione
5.076.931,40
Totale
Note
2° lotto
STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione esecutiva
Conferenza servizi
Conclusa
Note
L'importo complessivo del progetto esecutivo è di €14.400.000,00: € 9.240.531,55 per lavori (di cui € 8.893.940,74 a base di Gara e €346.590,81 per gli Oneri di Sicurezza non soggetti a ribasso) ed €5.159.468,45 per IVA e Somme a Disposizione
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Progettazione esecutiva Esterno 14.400.000,00 Studio Majone Milano 21/03/2003 14/05/2003

AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore
Commissario Straordinario per gli interventi di emergenza connessi al consolidamento del sottosuolo della città di Napoli ex O.M. 2948 del 25/2/1999
Modalità di selezione
Affidamento con bando
Procedura
Procedura aperta
Sistema di realizzazione
Appalto sola esecuzione
Criterio di aggiudicazione
Prezzo più basso
Fase progettuale a base di gara
Esecutiva
Tempi di esecuzione
Progettazione
Lavori
Data bando
CIG/CUI
4220496F76
Data aggiudicazione
Tipo aggiudicatario
ATI
Nome
HYTROGEO, EDILCAR, IGER COSTRUZIONI, CAMPANIA SONDA
Codice fiscale
Data stipula contratto
23/12/2008
Quadro economico
Importo a base di gara(1)
8.893.940,74
Importo oneri per la sicurezza
346.590,81
Importo complessivo a base di gara
9.240.531,55
Importo di aggiudicazione(2)
5.506.677,35
Somme a disposizione
4.837.162,76
Importo totale
10.343.840,11
% Ribasso di aggiudicazione
41,98
% Rialzo di aggiudicazione
Note

1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture
ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori
In corso
Data presunta inizio lavori
Data effettiva inizio lavori
05/02/2009
Stato avanzamento (importo)
678.464,60
Stato avanzamento (percentuale)
12,30
Data presunta fine lavori
Data effettiva fine lavori
Data presunta fine lavori x varianti
30/06/2014
Tempi realizzazione
in ritardo
Descrizione ritardo
- "LAVORI SOSPESI CON REGOLARE VERBALE DEL 5/2/09. il L D.L. VERIFICATO CHE A SEGUITO DI MODIFICHE INTRODOTTE IN ALTRO APPALTO DI LAVORI DELL'ADIACENTE 1°LOTTO, CHE COSTITUISCE RECAPITO DEL PRESENTE 2°LOTTO, LE OPERE OGGETTO DI CONSEGNA NON POTEVANO ESSERE ESEGUITE COME DA PROGETTO ESECUTIVO, E QUINDI SONO STATI SOSPESI I LAVORI PER PROCEDERE ALLA STESURA ALLA VARIANTE IN CORSO D'OPERA LA CUI APPROVAZIONE E' PREVISTA IL 22/12/09." - Giusto verbale di sospensione dei lavori del 18/02/2013, ripresa lavori 18.06.2013 causata della rimozione dei detriti all'interno della collettrice oggetto di intervento, da parte del Servizio Fognatura del Comune di Napoli, dovuti ad una voragine avvenuta in prossimità del collettore Miano
Data collaudo statico
Data collaudo tecnico-amministrativo
Note
Si comunica che dal 01.12.2013 l'ing. Eugenio D'Alessandro non sarà più RUP degli interventi in quanto andrà in pensione.

Sospensione lavori
Numero totale
4
Giorni di sospensione totali
970
Note
- "LAVORI SOSPESI CON REGOLARE VERBALE DEL 5/2/09. IL D.L. VERIFICATO CHE A SEGUITO DI MODIFICHE INTRODOTTE IN ALTRO APPALTO DI LAVORI DELL'ADIACENTE 1°LOTTO, CHE COSTITUISCE RECAPITO DEL PRESENTE 2°LOTTO, LE OPERE OGGETTO DI CONSEGNA NON POTEVANO ESSERE ESEGUITE COME DA PROGETTO ESECUTIVO, E QUINDI SONO STATI SOSPESI I LAVORI PER PROCEDERE ALLA STESURA ALLA VARIANTE IN CORSO D'OPERA LA CUI APPROVAZIONE E' PREVISTA IL 22/12/09." - I Lavori sono ripresi con regolare verbale il 10/06/2010. - I lavori sono stati sospesi il 02/05/2011 a causa di interferenza con altro cantiere e interdizione aree da parte del Servizio Gestione Verde Pubblico" per n.2 pini pericolanti (giusto Verbale di Sospensione del 02/05/2011) I lavori sono ripresi con giusto verbale del 26 aprile 2012 - Giusto verbale di sospensione dei lavori del 18/02/2013, ripresa lavori 18.06.2013 causata della rimozione dei detriti all'interno della collettrice oggetto di intervento, da parte del Servizio Fognatura del Comune di Napoli, dovuti ad una voragine avvenuta in prossimità del collettore Miano - I lavori sono stati sospesi (giusto verbale) in data 28.10.2013 per le seguenti motivazioni e non sono ancora ripresi: che in data 22/10/2013 è pervenuta alla Direzione dei Lavori comunicazione, a mezzo fax, delle dimissioni del Collaudatore statico in c.o. e tecnico-amministrativo ing. Pasquale Di Pace; che la nomina del nuovo Collaudatore statico in c.o. e tecnico-amministrativo compete esclusivamente al Committente che deve pertanto provvedere a tale adempimento; che a norma del comma 12 dell’art. 9 del D.P.G.R. della Campania n. 23 del 11 febbraio 2010, “In caso di cessazione dell’incarico per qualsiasi causa del collaudatore in corso d’opera, il direttore di lavori sospende gli stessi fino alla nomina del tecnico subentrante”;

Varianti
Numero totale
1
Giorni proroga totali
Motivi
Altri motivi
Variante resasi necessaria per consentire l'esecuzione di lavori a seguito delle mutate condizioni al contorno e al seguito delle varianti introdotte nell'adiacente I lotto, che costituivano il recapito nella fognatura nera di via Miano
Importo
5.160.086,54
Importo oneri sicurezza
532.017,13
Somme a disposizione
4.651.736,44
Totale
Note
Il Quadro economico di variante è stato rimodulato con un incremento dei soli oneri della sicurezza (pari ad €185.426,32) per tenere conto delle mutate tipologie di lavorazioni
NORMATIVA E DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO
Ordinanza del Ministro dell’interno n. 2948 del 25 febbraio 1999
Delibera CIPE 113/2002 del 29 novembre 2002
Bandi di gara del mese di luglio 2003
Avviso di aggiudicazione lotto 1 del mese di aprile 2004
Avviso di aggiudicazione lotto 2 del mese di ottobre 2004
Delibera Regione Campania n. 601 del 29 ottobre 2011
Delibera Regione Campania n. 377 del 13 settembre 2013