SILOS Sistema Informativo Legge Opere Strategiche

Ferrovie

FERROVIE / Reti regionali nord ovest / Potenziamento della linea ferroviaria Novara-Seregno - Variante di Galliate

SCHEDA N. 12

| | |
Costo
  • Dati monitoraggio
  • Dati delibere CIPE o Allegati infrastrutture ai DEF
Quadro finanziario

Quadro finanziario al 31/12/2020

Localizzazione
Cup
  • E11J04000000001
SISTEMA INFRASTRUTTURALE

Ferrovie

Soggetto titolare

Ferrovienord Spa

Descrizione

L’intervento consiste nella realizzazione del potenziamento della tratta ferroviaria “Variante di Galliate”, della linea Novara-Seregno, del collegamento diretto Torino-Malpensa e della tangenziale Ovest di Galliate. La tratta ferroviaria “variante di Galliate” interessa un tratto di 8,198 km compreso tra la stazione di Novara e il confine regionale e consiste: -nel raddoppio della linea esistente, con previsione dell’inserimento, mediante bivio a raso, dei due binari della interconnessione alta velocità/alta capacità-Malpensa; -nella costruzione della nuova sede per doppio binario (variante esterna di Galliate); -nella realizzazione della nuova stazione di Galliate; -in interventi di manutenzione ordinaria del binario esistente; -nella deviazione del tracciato per la realizzazione di un nuovo ponte sul torrente Langosco, in affiancamento al ponte esistente; -nella eliminazione dei passaggi a livello esistenti e delle interferenze nelle tratte in variante; -nell’ammodernamento impiantistico della rete.

Delibere CIPE e/o ordinanze attuative

21/2005

Dati storici

2000
Ferrovie Nord Milano Esercizio Spa (F.N.M.E.) è concessionaria della linea ferroviaria Novara-Turbigo e la relativa concessione viene prorogata, per la parte infrastrutture, fino al 2016.
2001
La linea Novara-Seregno è inclusa nella rete del Sistema nazionale integrato dei trasporti (SNIT) prevista nel Piano generale dei trasporti approvato con DPR del 14 marzo 2001.
2003
L’intervento è compreso nell’Intesa Generale Quadro tra governo e regione Piemonte dell’11 aprile.
Il 10 giugno F.N.M.E. Spa - soggetto aggiudicatore - trasmette il progetto preliminare al MIT, ai Ministeri dell’ambiente e per i beni culturali, alle regioni Piemonte e Lombardia, agli altri enti interessati e ai soggetti interferiti.
La Regione Piemonte esprime parere favorevole, con prescrizioni, sul progetto sia ai fini dell’intesa sulla localizzazione sia per i profili di compatibilità ambientale e sulla valutazione di incidenza: Chiede anche l’avvio dello studio del raddoppio sulla tratta dal Km 6+747 al Km 7+922.
Il Ministero per i beni culturali esprime, in merito al SIA, parere favorevole con prescrizioni
2004
Il MIT trasmette agli enti interessati la bozza di protocollo di intesa sull’assetto ferroviario del nodo di Novara che include la “realizzazione del raccordo diretto tra l’asse alta velocità/alta capacità Torino-Milano, attraverso la interconnessione di Novara ovest, e la linea FNME Novara-Saronno, da utilizzare per relazioni dirette Torino-Malpensa”.
Nel protocollo d’intesa del 28 luglio tra MIT-regioni Piemonte e Lombardia-provincia e comune di Novara- comune di Galliate-RFI-TAV S.p.a.-FNME-Autostrada Torino-Milano S.p.a, la realizzazione della variante di Galliate costituisce un tassello essenziale alla definizione dell’assetto del nodo ferroviario di Novara.
Il MIT trasmette al CIPE la relazione istruttoria sul “potenziamento linea ferroviaria Novara-Seregno: variante di Galliate”, proponendone l’approvazione, con prescrizioni, ai soli fini procedurali.
2005
Il MIT trasmette al CIPE documentazione integrativa alla relazione istruttoria precedentemente inviata.
Il CIPE approva con prescrizioni il progetto preliminare del “potenziamento della linea ferroviaria Novara-Seregno: variante di Galliate”, con un costo dell’intervento pari a 43,1 Meuro, e fa presente che i progetti definitivi del raccordo diretto, attraverso l’interconnessione di Novara Ovest, con la linea FNME Novara-Saronno, da utilizzare per le relazioni dirette Torino-Malpensa e della tangenziale Ovest di Galliate saranno esaminati contestualmente al progetto definitivo della “Variante di Galliate”. La definizione della copertura del costo degli interventi è rimandata in sede di approvazione dei relativi progetti definitivi.
2006
Nell’allegato 2 alla delibera CIPE n. 130/2006 di rivisitazione del PIS, la “linea ferroviaria Novara-Seregno: variante di Galliate” figura quale sub intervento dell’accessibilità ferroviaria Malpensa per il quale è intervenuta deliberazione del CIPE.
2007
Nel mese di ottobre Ferrovie Nord trasmette al MIT e alle amministrazioni interessate il progetto definitivo.
2008
Il 6 maggio il MIT convoca la CdS ove vengono acquisiti i pareri degli Enti interessati e/o interferiti.
2009
L’opera è compresa nel 1° Atto aggiuntivo Intesa Generale Quadro governo e regione Piemonte, sottoscritto il 23 gennaio.
Il CIPE, con delibera n.10, prende atto dei contenuti della ricognizione sullo stato di attuazione del PIS al febbraio 2009, nonché della “Proposta di Piano infrastrutture strategiche 2009” del MIT. L’opera è compresa tra gli interventi dei sistemi ferroviari del Corridoio Plurimodale Padano, con un costo di 78,8 Meuro, interamente da finanziare.
2010
Nell’Allegato Infrastrutture alla DFP 2011-2013 l’opera "Linea Novara Seregno. potenziamento e variante della tratta di Galliate" è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche – Aggiornamento 2010”; “2: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere da avviare entro il 2013 ”; “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2010”.
Nella seduta del 4 novembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'accordo sull'Allegato Infrastrutture.
Aprile 2011

Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 l’opera "Linea Novara Seregno. potenziamento e variante della tratta di Galliate" è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche - Aggiornamento aprile 2011” ; “2: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere da avviare entro il 2013 ” ;“5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2011 (marzo)”.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 maggio 2011, si rileva che l’intervento si articola in tre sottoprogetti:
- potenziamento della linea Novara – Seregno nei territori di Novara e Galliate mediante raddoppio della linea per circa 7 km, dei quali 6,2 km in variante al tracciato attuale e i restanti con affiancamento del nuovo binario al binario esistente;
- collegamento diretto tra l’asse AV/AC Torino – Milano e la linea FN Novara – Seregno da utilizzare per relazioni dirette Torino – Malpensa;
- Tangenziale Ovest di Galliate.
E’ disponibile il progetto definitivo dell’intero intervento ma non risulta approvato dal CIPE.


Dicembre 2011

Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 l’opera "Linea Novara Seregno. potenziamento e variante della tratta di Galliate" è riportata nelle stesse tabelle di aprile.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2011, non risultano variazioni rispetto al precedente monitoraggio.


Settembre 2012

L'opera è riportata nell'Allegato Infrastrutture-Rapporto intermedio di aprile 2012: allegato 5, quadro riepilogativo degli interventi del PIS.
L'opera è riportata nel 10° Allegato Infrastrutture al DEF 2012 (aggiornamento di settembre 2012): Tabella 0, Programma Infrastrutture Strategiche; Tabella 2, Opere in fase di progettazione del PIS.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 30 settembre 2012, non risultano variazioni rispetto al precedente monitoraggio.


Dicembre 2012

Nella seduta del 6 dicembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2012 – 10° Allegato infrastrutture.
Il CIPE, con delibera n. 136 del 21 dicembre, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture al DEF 2012.


Giugno 2013

L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013: Tabella 2 - Le opere in progettazione del deliberato CIPE.


Ottobre 2013

L’art. 25, comma 11-bis, lett. c), del D.L. 69/2013 (convertito dalla L. 98/2013) ha previsto che le risorse revocate ai sensi dell'art. 18, comma 11, del medesimo decreto, che confluiscono nel Fondo infrastrutture ferroviarie, stradali e relativo a opere di interesse strategico (istituito dall'art. 32, comma 1, del D.L. 98/2011) siano attribuite prioritariamente al Collegamento ferroviario Novara-Seregno-Malpensa (potenziamento e variante di Galliate).
L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013 (aggiornamento di settembre 2013), Tabelle: 0 - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS) Avanzamento complessivo; 1B - Perimetro interventi deliberati dal CIPE (2002-2013 settembre) Opere in istruttoria.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 ottobre 2013, non risultano variazioni rispetto al precedente monitoraggio.


Giugno 2014

L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014, Tabelle: III.1-5 Opere Comprehensive; Tabella A.1-1 Tabella 0 - Avanzamento Programma Infrastrutture Strategiche.
Nella seduta del 16 aprile la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2013 – 11° Allegato infrastrutture.


Dicembre 2014

Il CIPE, con delibera n. 26 del 1° agosto 2014, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture alla Nota di aggiornamento del DEF 2013.
L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014 (aggiornamento di settembre 2014): Tabella 0 – Stato dell’arte e degli avanzamenti del Programma Infrastrutture Strategiche; Tabella 0.1 Il programmatico: le opere in progettazione.


COSTO PRESUNTO (milioni di euro)
Costo al 21 dicembre 2001
0,000
- Fonte: Delibera CIPE 121/2001
Previsione al 30 aprile 2004
46,680
- Fonte: IGQ tra il Governo e la Regione Piemonte
Previsione al 30 aprile 2005
87,419
- Fonte: Delibera CIPE 21/2005
Costo al 06 aprile 2006
0,000
- Fonte: Delibera CIPE 130/2006
Previsione al 30 aprile 2007
87,419
- Fonte: Delibera CIPE 21/2005
Costo al 30 giugno 2008
0,000
- Fonte: DPEF 2009-2013
Previsione al 30 aprile 2009
78,850
- Fonte: Delibera CIPE 10/2009
Previsione al 30 aprile 2010
78,850
- Fonte: DPEF 2010-2013
Costo ad aprile 2011
78,850
- Fonte: DEF 2011
Previsione al 30 aprile 2011
78,850
- Fonte: DEF 2011
Costo al 30 giugno 2011
78,850
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Previsione al 31 dicembre 2011
78,850
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Costo al 01 giugno 2012
78,850
- Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
Previsione al 30 giugno 2012
78,850
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Previsione al 30 settembre 2012
78,850
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Costo al 01 dicembre 2012
78,850
- Fonte: DEF 2012 (delibera CIPE 136/2012)
Previsione al 30 giugno 2013
78,850
- Fonte: DEF 2012 (delibera CIPE 136/2012)
Costo al 01 settembre 2013
78,850
- Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Previsione al 31 ottobre 2013
78,850
- Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Costo al 01 aprile 2014
78,850
- Fonte: DEF 2014
Previsione al 30 giugno 2014
78,850
- Fonte: DEF 2014
Costo agosto 2014
78,850
- Fonte: Delibera CIPE 26/2014
Costo al 01 settembre 2014
78,850
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 dicembre 2014
78,850
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 marzo 2016
78,850
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 dicembre 2016
78,850
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione 31 maggio 2017
78,850
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 maggio 2018
78,850
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 ottobre 2019
0,000
- Fonte:
Previsione al 31 dicembre 2020
0,000
- Fonte:
QUADRO FINANZIARIO (milioni di euro)
Risorse disponibili al 31 dicembre 2020
0,000


Fabbisogno residuo al 31 dicembre 2020
0,000

STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione definitiva
Conferenza servizi
Conclusa
Note
Le date di inizio e fine progettazione si riferiscono alla progettazione definitiva. L'importo lavori indicato è comprensivo degli oneri della sicurezza e della quota di progettazione esecutiva da appaltare. L’intervento consiste in tre sottoprogetti: - potenziamento della linea Novara – Seregno nei territori di Novara e Galliate mediante raddoppio della linea per circa 7 km, dei quali 6,2 km in variante al tracciato attuale e i restanti con affiancamento del nuovo binario al binario esistente. - realizzazione del collegamento diretto tra l’asse AV/AC Torino – Milano e la linea FN Novara – Seregno da utilizzare per relazioni dirette Torino – Malpensa; - realizzazione della Tangenziale Ovest di Galliate. L'importo lavori indicato si riferisce all'intervento nel suo complesso ovvero alla somma degli importi lavori dei tre progetti sopra indicati.
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Progettazione definitiva Interno 1.406.000,00 64.484.513,83 03/04/2005 13/09/2007
Variante di Galliate
STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione definitiva
Conferenza servizi
Conclusa
Note
Le date di inizio e fine progettazione e il costo indicato si riferiscono alla progettazione definitiva dell'intero intervento madre (CORRIDOIO PLURIMODALE PADANO \ Accessibilità ferroviaria Malpensa \ Potenziamento della linea ferroviaria Novara-Seregno - Variante di Galliate) del quale la "Variante di Galliate" costituisce sottoprogetto. Alla data di compilazione della presente scheda non è possibile prevedere se il presente subprogetto conserverà o meno una propria autonomia rispetto all'intervento madre. Il successivo aggiornamento della presente scheda avverrà solo nel primo caso.
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Progettazione definitiva Interno 1.406.000,00 37.350.752,95 03/04/2005 13/09/2007
Tangenziale ovest di Galliate
STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione definitiva
Conferenza servizi
Conclusa
Note
Le date di inizio e fine progettazione e il costo indicato si riferiscono alla progettazione definitiva dell'intero intervento madre (CORRIDOIO PLURIMODALE PADANO \ Accessibilità ferroviaria Malpensa \ Potenziamento della linea ferroviaria Novara-Seregno - Variante di Galliate) del quale la "Tangenziale ovest di Galliate " costituisce sottoprogetto. Alla data di compilazione della presente scheda non è possibile prevedere se il presente subprogetto conserverà o meno una propria autonomia rispetto all'intervento madre. Il successivo aggiornamento della presente scheda avverrà solo nel primo caso.
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Progettazione definitiva Interno 1.406.000,00 3.127.690,05 03/04/2005 13/09/2007
Collegamento diretto tra l'interconnessione RFI di Novara Ovest e la linea FNME Novara-Malpensa
STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione definitiva
Conferenza servizi
Conclusa
Note
Le date di inizio e fine progettazione e il costo indicato si riferiscono alla progettazione definitiva dell'intero intervento madre (CORRIDOIO PLURIMODALE PADANO \ Accessibilità ferroviaria Malpensa \ Potenziamento della linea ferroviaria Novara-Seregno - Variante di Galliate) del quale la "Collegamento diretto tra l'interconnessione RFI di Novara Ovest e la linea FNME Novara-Malpensa" costituisce sottoprogetto. Alla data di compilazione della presente scheda non è possibile prevedere se il presente subprogetto conserverà o meno una propria autonomia rispetto all'intervento madre. Il successivo aggiornamento della presente scheda avverrà solo nel primo caso.
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Progettazione definitiva Interno 1.406.000,00 24.006.070,83 03/04/2005 13/09/2007
NORMATIVA E DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO
Intesa Generale Quadro tra il Governo e la Regione Piemonte dell'11 aprile 2003
Protocollo d’intesa tra il MIT, Regione Piemonte, Regione Lombardia, Provincia di Novara, Comune di Novara, Comune di Galliate, Rete ferroviaria italiana (RFI), TAV Spa, FNME, Autostrada Torino – Milano Spa del 28 luglio 2004
Delibera CIPE 21/2005 del 18 marzo 2005
1° Atto aggiuntivo Intesa Generale Quadro Governo e Regione Piemonte del 23 gennaio 2009
Decreto-Legge n. 69 del 21 giugno 2013
Legge n. 98 del 9 agosto 2013
Siti internet ufficiali
http://www.regione.piemonte.it/trasporti/progetti/hub1.htm
http://www.ferrovienord.it