SILOS Sistema Informativo Legge Opere Strategiche

Infrastrutture Idriche

INFRASTRUTTURE IDRICHE / Puglia - Acquedotto potabile del Sinni 1°, 2° e 3° Lotto

SCHEDA N. 162

| | |
Costo
  • Dati monitoraggio
  • Dati delibere CIPESS o Allegati infrastrutture ai DEF
Quadro finanziario

Quadro finanziario al 31/05/2022

Localizzazione
Cup
  • E71B05000050003
SISTEMA INFRASTRUTTURALE

Infrastrutture Idriche

Soggetto titolare

Acquedotto Pugliese Spa

Descrizione

Gli interventi riguardano un 1° stralcio funzionale dell'Acquedotto del Sinni, che - in derivazione dall'esistente acquedotto del Pertusillo - convoglierà una portata di circa 1,5 mc/s a servizio del Salento. Il completamento dell’acquedotto avverrà con la realizzazione dei potabilizzatori di Statte e di San Paolo, il cui progetto preliminare è in corso di predisposizione. Lo stralcio funzionale è articolato in 3 lotti: - 1° lotto: adduttore dal Torrino di Monte Ciminiello al nuovo serbatoio di San Paolo, di ca. 23,7 Km, con tubazione in acciaio del DN 1200; - 2° lotto: ampliamento del serbatoio di San Paolo in agro di Salice Salentino in calcestruzzo armato del tipo seminterrato, della capacità di circa 50.000 m3 e posto nelle vicinanze dell'esistente serbatoio, di ca. 18.000 mc, ma ad una quota superiore per alimentare anche il suddetto attuale serbatoio; - 3° lotto: realizzazione della condotta dal nuovo serbatoio di San Paolo all'esistente serbatoio di Secli, di ca. 36,5 Km con tubazione in acciaio del DN 1400.

Delibere CIPESS e/o ordinanze attuative

72/2007
91/2010

Dati storici

2001
L’opera è inclusa nella delibera CIPE n. 121 tra gli interventi per l’emergenza idrica nella Regione Puglia.
2002
Gli interventi sono compresi nel "piano d'ambito" della Regione Puglia approvato con decreto del 30 settembre dal Commissario delegato per l'emergenza socio-economico-ambientale Regione Puglia.
La Regione Puglia sottoscrive, il 30 settembre, con l'Acquedotto Pugliese S.p.A. (AP Spa) la convenzione per l'affidamento del servizio idrico integrato (SII) nel suddetto A.T.O. Puglia.
2003
Gli interventi sono in parte ricompresi nell'APQ-Risorse idriche sottoscritto l'11 marzo.
L’opera è inclusa nell’Intesa Generale Quadro Governo-Regione Puglia del 10 ottobre, che individua il Commissario delegato quale "soggetto attuatore della progettazione" e l'AP S.p.A. quale "aggiudicatore dell'appalto dei lavori".
2004
I progetti preliminari dei 3 lotti vengono approvati dal Commissario delegato per l'emergenza idrica in Puglia in via meramente tecnica, con decreti del 1° marzo 2004.
L'Acquedotto Pugliese S.p.A., soggetto aggiudicatore, invia con nota del 20 dicembre, il progetto definitivo al Ministero dei trasporti e al MIT e lo inoltra ai soggetti interferenti.
2005
Il soggetto aggiudicatore, tra gennaio e maggio, fa pubblicare l'avviso di avvio del procedimento di pubblica utilità.
L'Assessorato bilancio e programmazione della Regione Puglia, con nota del 22 giugno, esprime parere favorevole sull’opera.
Nella CdS del 23 giugno sul progetto definitivo vengono acquisiti i pareri di vari enti.
Il Comitato regionale per la VIA, nella seduta del 24 settembre, ritiene di non assoggettare l'opera a VIA.
Il RUP, con nota del 17 ottobre, fornisce controdeduzioni alle osservazioni pervenute dopo la pubblicazione dell'avviso di avvio del procedimento di pubblica utilità.
La Regione Puglia approva il progetto definitivo in linea tecnica con nota del 27 ottobre 2005.
2006
L'Assessorato all'Ecologia della Regione Puglia ritiene non necessaria la VIA e rilascia contestualmente parere favorevole alla valutazione di incidenza, formulando alcune raccomandazioni che in seguito il MIT riterrà non accoglibili, in quanto comporterebbero una localizzazione dell'opera diversa da quella già approvata.
La delibera CIPE n. 130 di rivisitazione del PIS menziona i primi 3 lotti dell’"Acquedotto del Sinni”.
L' Assessorato all'assetto del territorio della Regione Puglia, verificata la non interferenza dell'intervento con la pianificazione urbanistica e tenuto conto del parere favorevole delle amministrazioni comunali interessate, con nota del 14 luglio, rilascia parere favorevole di massima sulla localizzazione urbanistica, subordinato all'ottenimento dell' attestazione di compatibilità paesaggistica.
Il 31 ottobre viene stipulato l'Atto integrativo n. 1 all’APQ tra Regione e Ministeri delle infrastrutture, delle politiche agricole, dell'ambiente e dello sviluppo economico. In tale atto si conferma la validità del progetto "Acquedotto potabile del Sinni" e viene prevista la realizzazione del potabilizzatore di S.Paolo.
2007
La Giunta regionale, con delibera del 16 gennaio, rilascia l’attestazione di compatibilità paesaggistica, richiesta dall’Assessorato regionale all'assetto del territorio, ai fini del perfezionamento del parere sulla localizzazione urbanistica.
La Direzione regionale per i beni architettonici della Puglia esprime parere favorevole con prescrizioni.
L’Assessorato alle Opere Pubbliche della Regione Puglia dichiara la completa copertura finanziaria dell’opera nell’ambito degli investimenti previsti nell’APQ.
La localizzazione dell’opera viene approvata dalla Regione il 16 giugno.
Il MIT, il 26 luglio, trasmette al CIPE l’istruttoria sul progetto definitivo proponendo l’approvazione, con prescrizioni, del progetto stesso, che comprende anche il Programma interferenze.
Il CIPE, con delibera n. 72, prende atto che gli enti interessati dall'esecuzione delle opere hanno espresso pareri favorevoli e i necessari nulla osta e che solo il Consorzio speciale di bonifica di Arneo ha formulato alcune osservazioni che sono state ritenute non accoglibili. Approva quindi, con prescrizioni, il progetto definitivo dei 3 lotti. Il costo complessivo dell’intervento è di 76,7 Meuro al netto dell'IVA; la copertura economica sarà assicurata nel seguente modo:
- il 1° lotto (del costo di 22 Meuro, inserito nel richiamato I° Atto integrativo dell'APQ "Risorse idriche") trova copertura nelle economie di detto APQ, di cui 6,6 Meuro a valere sulle risorse assegnate alla Regione Puglia con delibera n. 84/2000, a valere sui fondi per le aree depresse recati dalla legge n. 488/1999; 9,5 a carico dei fondi POR Puglia e 5,9 dai fondi S.I.I. (fondi privati dell'Acquedotto Pugliese);
- il 2° lotto (del costo di 17,2 Meuro, inserito nell'APQ del marzo 2003 e nella rimodulazione del 16/6/05) è coperto, per 10,6 Meuro dai fondi POR Puglia e, per 6,5 dai fondi S.I.I.;
- il 3° lotto (del costo di 37,5 Meuro, inserito nell'APQ del marzo 2003 e nella rimodulazione del 16/6/05) è coperto, per 23,2 Meuro, dai fondi POR Puglia e, per 14,3 dai fondi S.I.I..
2008
Acquedotto Pugliese Spa, il 4 luglio, pubblica 2 distinti bandi di gara per l’affidamento dei lotti I e II.
2009
La Regione Puglia, con nota del 12 febbraio, comunica ad Acquedotto Pugliese Spa che, a seguito della perdita dell’aliquota dei finanziamenti comunitari, la Regione intende comunque dare attuazione al completamento dell’opera.
L’opera è inclusa nella delibera CIPE n.10 sull’attuazione del PIS.
Acquedotto Pugliese Spa, il 19 marzo, aggiudica l’appalto integrato per i lavori di ampliamento del serbatoio di San Paolo in agro di Salice Salentino-Acquedotto del Sinni- II° Lotto all’Ati Intercantieri Vittadello Spa. e Antonio e Raffaele Giuzio.
A seguito di verifiche effettuate in cui sono state rilevate numerose interferenze, Acquedotto Pugliese Spa modifica parzialmente il tracciato originario del III° lotto. Il 30 luglio il nuovo progetto viene inviato per i pareri di competenza a tutti gli Enti interessati .
Con nota del 7 settembre, Acquedotto Pugliese Spa trasmette il nuovo progetto al MIT.
In data 28 settembre Acquedotto Pugliese Spa pubblica l’avviso dell’avvio del procedimento di dichiarazione di pubblica utilità su due quotidiani.
Il 6 novembre 2009 sottoscritto l’Atto Aggiuntivo all’Intesa Generale Quadro tra Governo e Regione Puglia. Nel documento non si fa riferimento agli schemi idrici.
2010

Il 22 aprile si svolge la CdS relativa alla variante del III lotto.
Nell’Allegato Infrastrutture alla DFP 2011-2013 l’opera "Acquedotto del Sinni - Condotta Adduttrice dal Torrino di Monte Ciminiello al serbatoio S. Paolo, al serbatoio Seclì e ampliamento lotti 1,2,3" è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche – Aggiornamento 2010”; “3: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere non comprese nella tabella 2”. Inoltre, è riportata nella tabella “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2010” articolata in 3 lotti: 1 lotto Condotta; 2 lotto serbatoio S.Paolo; 3 Lotto serbatoio di Seclì.
Nella seduta del 4 novembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'accordo sull'Allegato Infrastrutture.
Il CIPE, con delibera n. 91, approva l’aggiornamento del progetto definitivo, che prevede una variante del III lotto, consistente nella realizzazione di una condotta dal nuovo serbatoio di San Paolo al serbatoio esistente di Seclì. Le modifiche non comportano un aumento di costo.


Aprile 2011

Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 l’opera " Acquedotto del Sinni - Condotta Adduttrice dal Torrino di Monte Ciminiello al serbatoio S. Paolo, al serbatoio Seclì e ampliamento lotti 1,2,3" è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche - Aggiornamento aprile 2011”; “3: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere non comprese nella tabella 2”; “6: Programma Infrastrutture Strategiche – Stato avanzamento lavori”. Inoltre, è riportata nella tabella “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2011 (marzo)” articolata in 3 lotti: 1 lotto Condotta; 2 lotto serbatoio S.Paolo; 3 Lotto serbatoio di Seclì.
Nei primi giorni di giugno, Acquedotto Pugliese Spa pubblica il bando di gara per l’affidamento dell’appalto integrato per la progettazione esecutiva e l'esecuzione dei lavori e delle forniture necessarie per la realizzazione dell'Acquedotto del Sinni - III lotto, ovvero della condotta adduttrice dal nuovo serbatoio di San Paolo al serbatoio di Seclì, ivi comprese le camerette di interconnessione con lo schema esistente e tutte le opere di linea di scarico e sfiato. Il termine per la presentazione delle offerte è fissato per il 25 luglio.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 maggio 2011, risulta il seguente avanzamento attuativo:
- lotto I, avanzamento lavori del 86% e ultimazione prevista per il 16 settembre 2011;
- lotto II, avanzamento lavori del 63%.e ultimazione prevista per il 10 novembre 2011;
- lotto III, bando di gara pubblicato il 3 giugno 2011, avvio dei lavori programmato per luglio 2012 e ultimazione prevista, dopo circa 2 anni, a giugno 2014.


Dicembre 2011

Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011) l’opera è inserita nelle stesse tabelle di aprile.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2011, risulta il seguente avanzamento attuativo:
- lotto I, avanzamento lavori del 98,81%;
- lotto II, avanzamento lavori del 76,52%;
- lotto III, gara aggiudicata provvisoriamente.


Settembre 2012

L'opera è riportata nell'Allegato Infrastrutture-Rapporto intermedio di aprile 2012: allegato 5, quadro riepilogativo degli interventi del PIS.
L'opera, suddivisa in tre interventi, è riportata nel 10° Allegato Infrastrutture al DEF 2012 (aggiornamento di settembre 2012): Tabella 0, Programma Infrastrutture Strategiche; Tabella 1, Opere in realizzazione e/o completate del PIS; Documento uno "due diligence".
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 30 settembre 2012, risulta il seguente avanzamento attuativo:
- lotto I, lavori conclusi il 14/01/2012;
- lotto II,  lavori conclusi il 07/02/2012;
- lotto III, a seguito di numerosi ricorsi, il Consiglio di Stato ha sospeso il provvedimento di aggiudicazione.


Dicembre 2012

Nella seduta del 6 dicembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2012 – 10° Allegato infrastrutture.
Il CIPE, con delibera n. 136 del 21 dicembre, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture al DEF 2012.


Giugno 2013

L'opera, articolata in tre lotti, è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013: Tabella 1 - Le opere in realizzazione del Programma Infrastrutture Strategiche nel perimetro del deliberato CIPE il patrimonio infrastrutturale consolidato.


Ottobre 2013

In data  30 settembre 2013, Acquedotto Pugliese SpA aggiudica l'appalto integrato per la progettazione esecutiva e l'esecuzione dei lavori e delle forniture necessarie per la realizzazione dell'Acquedotto del Sinni III lotto, relativo alla condotta adduttrice dal nuovo serbatoio di San Paolo al serbatoio di Seclì, all'ATI Igeco SpA – Con.scoop Soc Coop..
L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013 (aggiornamento di settembre 2013), Tabelle: 0 - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS) Avanzamento complessivo, lotti 1, 2 e 3; 1A - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS)  - Perimetro interventi deliberati dal CIPE (2002-2013 settembre) Opere in fase di realizzazione, lotti 1, 2 e 3. 


Giugno 2014

L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014, Tabelle: III.1-7 Opere esterne al Core ed al Comprehensive Network Schemi Idrici Mezzogiorno; A.1-1 Tabella 0 - Avanzamento Programma Infrastrutture Strategiche, articolata in 3 interventi (1° lotto condotta, 2° lotto serbatoio S. Paolo e 3° lotto serbatoio di Seclì).
Nella seduta del 16 aprile la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2013 – 11° Allegato infrastrutture.


Dicembre 2014

Il CIPE, con delibera n. 26 del 1° agosto 2014, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture alla Nota di aggiornamento del DEF 2013.
L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014 (aggiornamento di settembre 2014): Tabella 0 – Stato dell’arte e degli avanzamenti del Programma Infrastrutture Strategiche (1° lotto condotta, 2° lotto serbatoio S. Paolo e 3° lotto serbatoio di Seclì); Tabella 0.1 Il consolidato: le opere in realizzazione.


Marzo 2016

In data 15 maggio 2015 è stato inaugurato il primo tratto del 3° lotto dell’Acquedotto del Sinni.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 marzo 2016, risultano in corso i lavori del lotto III con un avanzamento dell'89,73%. La loro ultimazione è prevista a luglio 2016.


Dicembre 2016

In data 15 maggio 2015 è stato inaugurato il primo tratto del 3° lotto dell’Acquedotto del Sinni.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 marzo 2016, risultano in corso i lavori del lotto III con un avanzamento dell'89,73%. La loro ultimazione è prevista a luglio 2016.


Maggio 2018

In data 15 maggio 2015 è stato inaugurato il primo tratto del 3° lotto dell’Acquedotto del Sinni.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 marzo 2016, risultano in corso i lavori del lotto III con un avanzamento dell'89,73%. La loro ultimazione è prevista a luglio 2016.


Ottobre 2019

In data 15 maggio 2015 è stato inaugurato il primo tratto del 3° lotto dell’Acquedotto del Sinni.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 marzo 2016, risultano in corso i lavori del lotto III con un avanzamento dell'89,73%. La loro ultimazione è prevista a luglio 2016.


Dicembre 2020

In data 15 maggio 2015 è stato inaugurato il primo tratto del 3° lotto dell’Acquedotto del Sinni.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 marzo 2016, risultano in corso i lavori del lotto III con un avanzamento dell'89,73%. La loro ultimazione è prevista a luglio 2016.


Maggio 2022

In data 15 maggio 2015 è stato inaugurato il primo tratto del 3° lotto dell’Acquedotto del Sinni.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 marzo 2016, risultano in corso i lavori del lotto III con un avanzamento dell'89,73%. La loro ultimazione è prevista a luglio 2016.


COSTO PRESUNTO (milioni di euro)
Costo al 21 dicembre 2001
0,000
- Fonte: Delibera CIPE 121/2001
Previsione al 30 aprile 2004
102,000
- Fonte: IGQ tra Governo e Regione Puglia
Previsione al 30 aprile 2005
102,000
- Fonte: IGQ tra Governo e Regione Puglia
Costo al 06 aprile 2006
0,000
- Fonte: Delibera CIPE 130/2006
Previsione al 30 aprile 2007
102,000
- Fonte: IGQ tra Governo e Regione Puglia
Costo al 30 giugno 2008
0,000
- Fonte: DPEF 2009-2013
Previsione al 30 aprile 2009
76,700
- Fonte: Delibera CIPE 72/2007
Previsione al 30 aprile 2010
76,700
- Fonte: Delibera CIPE 72/2007
Costo ad aprile 2011
69,990
- Fonte: DEF 2011
Previsione al 30 aprile 2011
69,990
- Fonte: DEF 2011
Costo al 30 giugno 2011
69,990
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Previsione al 31 dicembre 2011
69,990
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Costo al 01 giugno 2012
71,180
- Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
Previsione al 30 giugno 2012
69,990
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Previsione al 30 settembre 2012
71,180
- Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
Costo al 01 dicembre 2012
71,180
- Fonte: DEF 2012 (delibera CIPE 136/2012)
Previsione al 30 giugno 2013
71,180
- Fonte: DEF 2013
Costo al 01 settembre 2013
71,180
- Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Previsione al 31 ottobre 2013
71,180
- Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Costo al 01 aprile 2014
71,180
- Fonte: DEF 2014
Previsione al 30 giugno 2014
71,180
- Fonte: DEF 2014
Costo agosto 2014
71,180
- Fonte: Delibera CIPE 26/2014
Costo al 01 settembre 2014
71,180
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 dicembre 2014
71,180
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 marzo 2016
71,180
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 dicembre 2016
71,180
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione 31 maggio 2017
71,180
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 maggio 2018
71,180
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 ottobre 2019
71,180
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 dicembre 2020
71,180
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 maggio 2022
71,180
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
QUADRO FINANZIARIO (milioni di euro)
Risorse disponibili al 31 maggio 2022
76,700

Regione Puglia
49,985
Fonte: Delibera CIPE 72/2007
Acquedotto Pugliese Spa
26,715
Fonte: Delibera CIPE 72/2007

Fabbisogno residuo al 31 maggio 2022
-5,520

STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione esecutiva
Conferenza servizi
Conclusa
Note
1° lotto - adduttore dal Torrino di Monte Ciminiello al nuovo serbatoio di San Paolo
STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione esecutiva
Conferenza servizi
Conclusa
Note
Trattandosi di appalto di progettazione esecutiva ed esecuzione lavori, l'ATI aggiudicataria ha redatto il progetto esecutivo
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Progettazione esecutiva Esterno 19.269.664,06 19.269.664,06 13.673.023,26 ATI: Simeone Nicola & Figlio s.r.l. - Salvatore Matarrese s.p.a. 22/05/2009 17/08/2009

AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore
Acquedotto Pugliese Spa
Modalità di selezione
Affidamento con bando
Procedura
Procedura aperta
Sistema di realizzazione
Appalto integrato
Criterio di aggiudicazione
Offerta economicamente più vantaggiosa
Fase progettuale a base di gara
Definitivo
Tempi di esecuzione
Progettazione
90 giorni
Lavori
300 giorni
Data bando
02/07/2008
CIG/CUI
01813495EC
Data aggiudicazione
02/12/2008
Tipo aggiudicatario
ATI
Nome
ATI: Simeone Nicola & Figlio s.r.l. - Salvatore Matarrese s.p.a.
Codice fiscale
01998440711
Data stipula contratto
26/06/2009
Quadro economico
Importo a base di gara(1)
19.335.122,02
Importo oneri per la sicurezza
194.542,04
Importo complessivo a base di gara
19.529.664,06
Importo di aggiudicazione(2)
13.856.739,26
Somme a disposizione
4.219.808,27
Importo totale
18.076.547,53
% Ribasso di aggiudicazione
29,34
% Rialzo di aggiudicazione
Note

1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture
ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori
Conclusi
Data presunta inizio lavori
15/01/2010
Data effettiva inizio lavori
15/01/2010
Stato avanzamento (importo)
14.823.653,62
Stato avanzamento (percentuale)
100,00
Data presunta fine lavori
20/03/2011
Data effettiva fine lavori
14/01/2012
Data presunta fine lavori x varianti
14/01/2012
Tempi realizzazione
in ritardo
Descrizione ritardo
Perizia di viariante n. 1 del 23/12/2010 con proroga di 90 gg; perizia di variante n. 2 del 15/04/2011 perizia di variante 2 x realizzazione bypass aereo x ridurre i tempi di interruzione acquedotto del Pertusillo esistente a seguito di constatazione della non funzionalità idraulica delle apparecchiature esistenti a Monte Ciminiello con proroga di 90 gg; perizia di variante n. 3 del 20/07/2011 per lavori aggiuntivi e per approvvggionamento materiali con proroga di 60 gg; Concessione di proroga del 15/11/2011 a seguito di richiesta dell'impresa a causa dei ritardi con cui sono stati realizzate le interruzioni dei flussi idrici
Data collaudo statico
04/09/2012
Data collaudo tecnico-amministrativo
10/09/2012
Note
15/01/10 consegna parziale dei lavori x indisponibilità aree x necessità saggi arch. preventivi. 24/05/10: consegna definitiva da cui decorrono i tempi contrattuali di 300 gg fino al 20/03/2011.

Varianti
Numero totale
3
Giorni proroga totali
300
Motivi
  • Art. 132 c. 1. lett. a) D.Lgs. 163/2006
Altri motivi
Art. 132 c. 1 lett. c) D.Lgs. 163/2006
Importo
15.007.369,62
Importo oneri sicurezza
194.542,04
Somme a disposizione
2.874.635,86
Totale
Note
A seguito delle 3 perizie di variante e suppletive sono stati concessi 240 giorni di proroga. Il 15/11/2011 è stata concessa la proroga di 60 gg a causa dei ritardi con cui sono state realizzate le interruzioni dei flussi idrici per effettuare i collegamenti alle opere esistenti. 16/01/2012 Comunicazione ultimazione lavori. Concessi 60 giorni per lavori accessori. Sono imminenti le verifiche di constatazione dell'ultimazione definitiva dei lavori. E' in corso il collaudo
2° lotto: ampliamento del serbatoio di San Paolo
STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione esecutiva
Conferenza servizi
Conclusa
Note
Trattandosi di appalto di progettazione esecutiva ed esecuzione lavori, il progetto esecutivo è stato redatto dall'ATI aggiudicataria
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Progettazione esecutiva Esterno 16.391.464,88 16.391.464,88 12.287.452,21 ATI: INTERCANTIERI VITTADELLO S.P.A. - ANTONIO E RAFFAELE GIUZIO S.R.L. 26/06/2009 25/09/2009

AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore
Acquedotto Pugliese Spa
Modalità di selezione
Affidamento con bando
Procedura
Procedura aperta
Sistema di realizzazione
Appalto integrato
Criterio di aggiudicazione
Offerta economicamente più vantaggiosa
Fase progettuale a base di gara
Definitivo
Tempi di esecuzione
Progettazione
90 giorni
Lavori
300 giorni
Data bando
02/07/2008
CIG/CUI
0181352865
Data aggiudicazione
12/01/2009
Tipo aggiudicatario
ATI
Nome
INTERCANTIERI VITTADELLO S.P.A. - ANTONIO E RAFFAELE GIUZIO S.R.L.
Codice fiscale
00222300287
Data stipula contratto
11/05/2009
Quadro economico
Importo a base di gara(1)
16.161.107,74
Importo oneri per la sicurezza
460.357,14
Importo complessivo a base di gara
16.621.464,88
Importo di aggiudicazione(2)
11.997.844,77
Somme a disposizione
1.948.136,30
Importo totale
13.945.981,07
% Ribasso di aggiudicazione
25,76
% Rialzo di aggiudicazione
Note
Si precisa che alla voce 1 è stato inserito l'importo dei lavori comprensivo degli oneri della progettazione esecutiva in quanto entrambi soggetti a ribasso di gara (procedura di affidamento di progettazione esecutiva ed esecuzione lavori). Alla voce 2 sono stati inseriti i soli oneri della sicurezza non soggetti a ribasso di gara

1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture
ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori
Conclusi
Data presunta inizio lavori
17/02/2010
Data effettiva inizio lavori
17/02/2010
Stato avanzamento (importo)
9.864.454,65
Stato avanzamento (percentuale)
100,00
Data presunta fine lavori
13/07/2011
Data effettiva fine lavori
07/02/2012
Data presunta fine lavori x varianti
07/02/2012
Tempi realizzazione
in ritardo
Descrizione ritardo
21/06/2011 Atto di approvazione della perizia di variante resasi necessaria per la modifica degli schemi funzionali del nodo idraulico di San Paolo. E' stata concessa la proroga di 150 gg naturali e consecutivi. 09/12/2012 concessa proroga di 60 gg per consentire di testare i materiali da utilizzare per impermabilizzazione vasche del serbatoio.
Data collaudo statico
19/09/2012
Data collaudo tecnico-amministrativo
20/12/2012
Note
I lavori sono stati consegnati parzialmente il 17/02/2010. La consegna definitiva dei lavori da cui decorrono i tempi contrattuali di 300 gg è avvenuta il 16/09/2010

Varianti
Numero totale
1
Giorni proroga totali
150
Motivi
  • Art. 132 c. 1. lett. a) D.Lgs. 163/2006
Altri motivi
Art. 132 comma 1 D.Lgs. 163/2006
Importo
12.579.410,54
Importo oneri sicurezza
482.993,97
Somme a disposizione
1.343.933,70
Totale
Note
A seguito della perizia di variante e suppletiva n. 1 è stata concessa una proroga di 150 gg. 09/12/2012 concessa proroga di 60 gg per consentire di testare i materiali da utilizzare per impermabilizzazione vasche del serbatoio. 13/02/12 comunicazione avvenuta ultimazione lavori e concessione 60 giorni per ultimazione lavorazioni accessorie
3° lotto: realizzazione della condotta dal nuovo serbatoio di San Paolo all'esistente serbatoio di Seclì
STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione esecutiva
Conferenza servizi
Conclusa
Note
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Progettazione definitiva Interno 0,00 34.011.970,47 01/03/2004 06/09/2009
Progettazione esecutiva Esterno 250.000,00 250.000,00 181.775,00 “IGECO Costruzioni S.p.A.” 25/10/2013 22/01/2014

AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore
Acquedotto Pugliese Spa
Modalità di selezione
Affidamento con bando
Procedura
Procedura aperta
Sistema di realizzazione
Appalto integrato
Criterio di aggiudicazione
Offerta economicamente più vantaggiosa
Fase progettuale a base di gara
Definitivo
Tempi di esecuzione
Progettazione
90 giorni
Lavori
719 giorni
Data bando
03/06/2011
CIG/CUI
2582830ABB
Data aggiudicazione
Tipo aggiudicatario
ATI
Nome
“IGECO Costruzioni S.p.A.” – “CONS.COOP. Soc. Coop”
Codice fiscale
04720981002
Data stipula contratto
18/03/2014
Quadro economico
Importo a base di gara(1)
33.472.980,00
Importo oneri per la sicurezza
788.990,47
Importo complessivo a base di gara
34.261.970,47
Importo di aggiudicazione(2)
25.127.194,23
Somme a disposizione
3.238.029,53
Importo totale
28.365.223,76
% Ribasso di aggiudicazione
27,29
% Rialzo di aggiudicazione
Note
Con Determinazione prot. n 13152 del 31/01/2012, adottata dall’Amministratore Unico pro tempore di AQP S.p.A. sono stati approvati gli atti di gara ed è stata disposta l’aggiudicazione dell’Appalto in questione, in via provvisoria, all’A.T.I. “Igeco Costruzioni S.p.A.” – “CONS.COOP. Soc. Coop.”. Sono stati notificati numerosi ricorsi da parte di altre Imprese concorrenti. Il Consiglio di Stato – sez. V con sentenze nn.04278/2013 e 04277/2013 ha confermato il succitato provvedimento di aggiudicazione prot. n°13152 del 31/01/2012. A seguito della verifica del possesso dei requisiti di ordine generale e speciale da parte dell'A.T.I. aggiudicataria, con verbale del 30/09/2013 a firma del Direttore Affari Generali di AQP S.p.A. l’aggiudicazione pronunciata con la Determinazione prot. n°13152 del 31/01/2012 è divenuta efficace.

1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture
ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori
Conclusi
Data presunta inizio lavori
30/06/2013
Data effettiva inizio lavori
22/07/2014
Stato avanzamento (importo)
29.294.915,83
Stato avanzamento (percentuale)
100,00
Data presunta fine lavori
10/07/2016
Data effettiva fine lavori
08/07/2016
Data presunta fine lavori x varianti
08/07/2016
Tempi realizzazione
in anticipo
Descrizione ritardo
Data collaudo statico
29/09/2016
Data collaudo tecnico-amministrativo
31/01/2017
Note
Importo lavori a misura chiuso ad € 2.167.904,76. Pertanto, dal confronto tra somma autorizzata e quella spesa è risultata un’economia per la Stazione Appaltante, dovuta a lavori a misura non eseguiti, pari ad € 99.3943,53, come di seguito specificato: - importo netto autorizzato € 29.394.859,33 - importo netto eseguito € 29.294.915,80 economia per la stazione appaltante € 99.943,53

Varianti
Numero totale
3
Giorni proroga totali
0
Motivi
  • Art. 132 c. 1. lett. a) D.Lgs. 163/2006
Altri motivi
Importo
4.323.393,66
Importo oneri sicurezza
126.046,44
Somme a disposizione
Totale
Note
NORMATIVA E DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO
Decreto n. 294/2002 del Commissario per l'emergenza socio-economico-ambientale Regione Puglia del 30 settembre 2002
Convenzione Regione Puglia-Acquedotto Pugliese Spa2002 del 30 settembre 2002
Accordo di programma Quadro-Risorse idriche dell'11 marzo 2003
Intesa Generale Quadro tra Governo e Regione Puglia del 10 ottobre 2003
Decreti nn. 36-37-38/CD/I Commissario delegato per l'emergenza idrica in Puglia del 1° marzo 2004
I° Atto integrativo all’APQ del mese di ottobre 2006
Delibera CIPE 72/2007 del 3 agosto 2007
Bandi di gara Acquedotto Pugliese Spa del 4 luglio 2008
Avviso di aggiudicazione Acquedotto Pugliese Spa del mese di aprile 2009
Atto Aggiuntivo all’Intesa Generale Quadro tra Governo e Regione Puglia del 6 novembre 2009
Delibera CIPE 91/2010 del 18 novembre 2010
Bandi di gara Acquedotto Pugliese Spa (III lotto) del 30 maggio 2011