SILOS Sistema Informativo Legge Opere Strategiche

Infrastrutture Idriche

INFRASTRUTTURE IDRICHE / Puglia - Completamento del riordino ed ammodernamento degli impianti irrigui ricadenti nel comprensorio dx Ofanto e dx Rendina in agro di Lavello

SCHEDA N. 164

| | |
Costo
  • Dati monitoraggio
  • Dati delibere CIPESS o Allegati infrastrutture ai DEF
Quadro finanziario

Quadro finanziario al 31/05/2022

Localizzazione
Cup
    SISTEMA INFRASTRUTTURALE

    Infrastrutture Idriche

    Soggetto titolare

    Consorzio di Bonifica del Vulture e Alto Bradano

    Descrizione

    L’intervento riguarda l’ammodernamento del sistema irriguo gestito dal Consorzio di Bonifica e permette di recuperare le risorse dell’Ofanto per destinarle all’esigenza potabile dell’ATO Puglia.

    Delibere CIPESS e/o ordinanze attuative

    140/2002

    Dati storici

    1999
    L’opera è inclusa nell’Accordo di Programma sottoscritto il 5 agosto tra le Regioni Puglia e Basilicata ed il Ministero dei Lavori Pubblici. Nello stesso accordo vengono individuate le risorse idriche necessarie al soddisfacimento dei fabbisogni potabili, irrigui ed industriali delle due Regioni e le infrastrutture da realizzare per conseguire tale risultato.
    2001
    L’opera è inclusa nella delibera CIPE n. 121 tra gli “Interventi per l’emergenza idrica nel Mezzogiorno continentale e insulare”.
    2002
    Le OPCM nn. 3187 e 3188 del 22 marzo stabiliscono che gli interventi inseriti negli Accordi di Programma e nelle Intese Istituzionali Stato-Regioni, nonché gli interventi inclusi nella programmazione regionale o statale in materia idrica devono essere compresi in un programma di interventi urgenti e necessari per fronteggiare la situazione di crisi idrica redatto dal commissario delegato - Presidente della Regione Basilicata e dal commissario delegato - Presidente della Regione Puglia.
    La Regione Puglia, con nota del 28 ottobre, individua l’intervento come prioritario.
    In data 11 dicembre viene perfezionato l’Accordo di Programma del 1999 con un Accordo attuativo per il “Completamento del riordino e dell’ammodernamento degli impianti irrigui ricadenti nel comprensorio destra Ofanto e destra Rendina in agro di Lavello”, individuando quale soggetto aggiudicatore il Consorzio di bonifica del Vulture e Alto Bradano.
    Il Consorzio, con nota al MIT del 16 dicembre, dichiara che il progetto è disponibile a livello esecutivo e, l’iter approvativi, fa presente che il progetto dispone di SIA e che sono state rilasciate le autorizzazioni necessarie.
    Il MIT trasmette la relazione istruttoria dell’opera, proponendo un finanziamento di 20 Meuro a carico delle risorse della legge n. 166/2002.
    Il CIPE, con delibera n. 140, assegna all’opera l’importo complessivo di 20 Meuro a valere sui fondi di cui alla legge n. 166/2002, articolato in 10 Meuro per l’anno 2003 e 10 Meuro per l’anno 2004.
    2004
    Il Consorzio di Bonifica Vulture-Alto Bradano pubblica il bando di gara per un importo di 11,7 Meuro, soggetto a ribasso.
    2005
    L’opera viene aggiudicata all’Impresa Opere Pubbliche Spa per 7,9 Meuro. Il tempo previsto per l’esecuzione dei lavori è 1.080 gg. dalla consegna.
    2006
    L’intervento è compreso nella delibera CIPE n. 130 di rivisitazione del PIS.
    2009
    L’opera è inclusa nella delibera CIPE n. 10 di ricognizione sullo stato di attuazione del PIS.
    Il 6 novembre viene sottoscritto Atto Aggiuntivo all’Intesa Generale Quadro tra Governo e Regione Puglia ove, però, non si fa riferimento agli schemi idrici.
    2010
    Nell’Allegato Infrastrutture alla DFP 2011-2013 l’opera "Completamento impianti irrigui ricadenti nel comprensorio dx Ofanto dx Rendina in agro di Lavello" è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche – Aggiornamento 2010”; “3: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere non comprese nella tabella 2”; “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2010”.
    Nella seduta del 4 novembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'accordo sull'Allegato Infrastrutture.
    Aprile 2011

    Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 l’opera "Completamento impianti irrigui ricadenti nel comprensorio dx Ofanto dx Rendina in agro di Lavello" è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche - Aggiornamento aprile 2011”; “3: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere non comprese nella tabella 2”; “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2011 (marzo)”; “6: Programma Infrastrutture Strategiche – Stato avanzamento lavori” (avanzamento lavori 58%).
    Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 maggio 2011, risulta un avanzamento lavori del 86,78 %. L’ultimazione è prevista per il 15 settembre 2011.


    Dicembre 2011

    Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011) l’opera è inserita nelle stesse tabelle di aprile.
    Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2011, risulta che il rapporto contrattuale con l' impresa è stato rescisso in data 26/09/2011 ai sensi art. 136 del D. Lgs. n. 163/06 per grave inadempimento e grave ritardo.


    Settembre 2012

    L'opera è riportata nell'Allegato Infrastrutture-Rapporto intermedio di aprile 2012: allegato 5, quadro riepilogativo degli interventi del PIS.
    L'opera è riportata nel 10° Allegato Infrastrutture al DEF 2012 (aggiornamento di settembre 2012): Tabella 0, Programma Infrastrutture Strategiche; Tabella 1, Opere in realizzazione e/o completate del PIS; Documento uno "due diligence".
    Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 30 settembre 2012, risulta che il giorno 23/02/2012 l'impresa ha sottoscritto con riserva lo stato finale dei lavori eseguiti a tutto il 26/09/2011. E' stato avviato il collaudo delle opere eseguite e si è in attesa del riappalto delle opere residuali previo riadeguamento economico.


    Dicembre 2012

    Nella seduta del 6 dicembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2012 – 10° Allegato infrastrutture.
    Il CIPE, con delibera n. 136 del 21 dicembre, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture al DEF 2012.


    Giugno 2013

    L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013: Tabella 1 - Le opere in realizzazione del Programma Infrastrutture Strategiche nel perimetro del deliberato CIPE il patrimonio infrastrutturale consolidato.


    Ottobre 2013

    L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013 (aggiornamento di settembre 2013), Tabelle: 0 - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS) Avanzamento complessivo; 1A - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS)  - Perimetro interventi deliberati dal CIPE (2002-2013 settembre) Opere in fase di realizzazione.


    Giugno 2014

    L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014, Tabelle: III.1-7 Opere esterne al Core ed al Comprehensive Network Schemi Idrici Mezzogiorno; A.1-1 Tabella 0 - Avanzamento Programma Infrastrutture Strategiche.
    Nella seduta del 16 aprile la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2013 – 11° Allegato infrastrutture.


    Dicembre 2014

    Il CIPE, con delibera n. 26 del 1° agosto 2014, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture alla Nota di aggiornamento del DEF 2013.
    L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014 (aggiornamento di settembre 2014): Tabella 0 – Stato dell’arte e degli avanzamenti del Programma Infrastrutture Strategiche; Tabella 0.1 Il consolidato: le opere in realizzazione.


    COSTO PRESUNTO (milioni di euro)
    Costo al 21 dicembre 2001
    0,000
    - Fonte: Delibera CIPE 121/2001
    Previsione al 30 aprile 2004
    20,000
    - Fonte: Delibera CIPE 140/2002
    Previsione al 30 aprile 2005
    20,000
    - Fonte: Delibera CIPE 140/2002
    Costo al 06 aprile 2006
    0,000
    - Fonte: Delibera CIPE 130/2006
    Previsione al 30 aprile 2007
    20,000
    - Fonte: Delibera CIPE 140/2002
    Costo al 30 giugno 2008
    0,000
    - Fonte: DPEF 2009-2013
    Previsione al 30 aprile 2009
    20,000
    - Fonte: Delibera CIPE 10/2009
    Previsione al 30 aprile 2010
    19,880
    - Fonte: DPEF 2010-2013
    Costo ad aprile 2011
    19,680
    - Fonte: DEF 2011
    Previsione al 30 aprile 2011
    19,683
    - Fonte: Consorzio di bonifica del Vulture e Alto Bradano
    Costo al 30 giugno 2011
    19,680
    - Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
    Previsione al 31 dicembre 2011
    19,683
    - Fonte: Consorzio di bonifica del Vulture e Alto Bradano
    Costo al 01 giugno 2012
    19,680
    - Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
    Previsione al 30 giugno 2012
    19,683
    - Fonte: Consorzio di bonifica del Vulture e Alto Bradano
    Previsione al 30 settembre 2012
    19,683
    - Fonte: Consorzio di bonifica del Vulture e Alto Bradano
    Costo al 01 dicembre 2012
    19,680
    - Fonte: DEF 2012 (delibera CIPE 136/2012)
    Previsione al 30 giugno 2013
    19,683
    - Fonte: Consorzio di bonifica del Vulture e Alto Bradano
    Costo al 01 settembre 2013
    19,680
    - Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
    Previsione al 31 ottobre 2013
    19,683
    - Fonte: Consorzio di bonifica del Vulture e Alto Bradano
    Costo al 01 aprile 2014
    19,680
    - Fonte: DEF 2014
    Previsione al 30 giugno 2014
    19,683
    - Fonte: Consorzio di bonifica del Vulture e Alto Bradano
    Costo agosto 2014
    19,680
    - Fonte: Delibera CIPE 26/2014
    Costo al 01 settembre 2014
    19,680
    - Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
    Previsione al 31 dicembre 2014
    19,683
    - Fonte: Consorzio di bonifica del Vulture e Alto Bradano
    Previsione al 31 marzo 2016
    19,683
    - Fonte: Consorzio di bonifica del Vulture e Alto Bradano
    Previsione al 31 dicembre 2016
    19,683
    - Fonte: Consorzio di bonifica del Vulture e Alto Bradano
    Previsione 31 maggio 2017
    19,683
    - Fonte: Consorzio di bonifica del Vulture e Alto Bradano
    Previsione al 31 maggio 2018
    19,683
    - Fonte: Consorzio di bonifica del Vulture e Alto Bradano
    Previsione al 31 ottobre 2019
    19,683
    - Fonte: Consorzio di bonifica del Vulture e Alto Bradano
    Previsione al 31 dicembre 2020
    19,683
    - Fonte: Consorzio di bonifica del Vulture e Alto Bradano
    Previsione al 31 maggio 2022
    19,683
    - Fonte: Consorzio di bonifica del Vulture e Alto Bradano
    QUADRO FINANZIARIO (milioni di euro)
    Risorse disponibili al 31 maggio 2022
    19,877

    Fondi Legge Obiettivo
    19,877
    Fonte: Consorzio di bonifica del Vulture e Alto Bradano

    Fabbisogno residuo al 31 maggio 2022
    -0,194

    STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
    PROGETTAZIONE
    Livello di progettazione raggiunto
    Progettazione esecutiva
    Conferenza servizi
    Conclusa
    Note
    1) Si disponeva già di progetto, esecutivo per gli standard richiesti nel 1998. 2) L' importo lavori riportato comprende gli oneri per la sicurezza. 3) Non è stato necessario tenere una conferenza dei servizi; la si è comunque indicata come conclusa
    Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
    Progettazione esecutiva Interno 319.662,03 11.707.528,86 15/01/2002 22/05/2002

    AFFIDAMENTO LAVORI
    Soggetto aggiudicatore
    Consorzio di Bonifica del Vulture e Alto Bradano
    Modalità di selezione
    Affidamento con bando
    Procedura
    Procedura ristretta
    Sistema di realizzazione
    Appalto sola esecuzione
    Criterio di aggiudicazione
    Prezzo più basso
    Fase progettuale a base di gara
    Esecutiva
    Tempi di esecuzione
    Progettazione
    128 giorni
    Lavori
    1080 giorni
    Data bando
    08/04/2004
    CIG/CUI
    24911165F3
    Data aggiudicazione
    29/03/2005
    Tipo aggiudicatario
    IMPRESA SINGOLA
    Nome
    Opere Pubbliche S.p.A. Via Guidubaldo del Monte, 13 Roma
    Codice fiscale
    00600890925
    Data stipula contratto
    26/04/2005
    Quadro economico
    Importo a base di gara(1)
    11.421.055,11
    Importo oneri per la sicurezza
    286.473,75
    Importo complessivo a base di gara
    11.707.528,86
    Importo di aggiudicazione(2)
    7.910.446,79
    Somme a disposizione
    7.975.269,81
    Importo totale
    15.885.716,60
    % Ribasso di aggiudicazione
    33,25
    % Rialzo di aggiudicazione
    Note

    1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
    2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture
    ESECUZIONE LAVORI
    Stato avanzamento lavori
    Conclusi
    Data presunta inizio lavori
    06/06/2005
    Data effettiva inizio lavori
    27/02/2006
    Stato avanzamento (importo)
    6.943.056,73
    Stato avanzamento (percentuale)
    86,78
    Data presunta fine lavori
    15/09/2011
    Data effettiva fine lavori
    26/09/2011
    Data presunta fine lavori x varianti
    15/09/2011
    Tempi realizzazione
    in ritardo
    Descrizione ritardo
    Iniziale indisponibilità delle aree. Successivamente rapporto estremamente conflittuale con l' impresa.
    Data collaudo statico
    Data collaudo tecnico-amministrativo
    Note
    Il rapporto contrattuale con l' impresa è stato rescisso in data 26.09.2011 ai sensi art. 136 del D. Lgs. n. 163/06 per grave inadempimento e grave ritardo. Il giorno 23.02.2012 l' impresa ha sottoscritto con riserva lo stato finale dei lavori eseguiti a tutto il 26.09.2012. E' stato avviato il collaudo delle opere eseguite, tuttora in corso.

    Contenzioso
    Totale riserve definite
    8
    Importo complessivo riserve definite
    5.752.852,18
    Totale riserve da definire
    7
    Importo complessivo riserve da definire
    934.679,79
    Note
    L' impresa ha firmato con riserva lo stato finale delle opere eseguite fino alla risoluzione contrattuale del 26.09.2012. Le ulteriori riserve preannunciate sono quindi state allibrate.

    Sospensione lavori
    Numero totale
    12
    Giorni di sospensione totali
    268
    Note
    Molte sospensioni hanno durata di 5 - 10 gg.

    Varianti
    Numero totale
    2
    Giorni proroga totali
    0
    Motivi
    • Art. 132 c. 1. lett. a) D.Lgs. 163/2006
    Altri motivi
    Motivi di cui all' art. 132 c. 3 del D. Lgs. n. 163/2006, che però non è chiaro come inserire nel pannello.
    Importo
    7.711.904,96
    Importo oneri sicurezza
    288.798,03
    Somme a disposizione
    11.682.094,93
    Totale
    19.682.797,92
    Note
    In data 26.09.2011 si è proceduto a rescissione contrattuale in danno dell' impresa. Non vi sono state ulteriori lavorazioni oltre quanto già in precedenza trasmesso. Il presente lavoro sarebbe da ritenersi concluso, almeno in tale fase, in attesa del riappalto delle opere residuali.
    NORMATIVA E DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO
    Legge n. 36/1994 del 5 gennaio 1994
    Accordo di Programma Regioni Puglia e Basilicata e Ministero dei Lavori Pubblici del 5 agosto 1999
    Accordo attuativo Regioni Puglia e Basilicata e Ministero dei lavori pubblici dell'11 dicembre 2002
    Delibera CIPE 140/2002 del 19 dicembre 2002
    Bando di gara Consorzio di Bonifica Vulture Alto Bradano del 1° aprile 2004
    Avviso di aggiudicazione Consorzio di Bonifica Vulture Alto Bradano del 27 aprile 2005
    Atto Aggiuntivo all’Intesa Generale Quadro tra Governo e Regione Puglia del 6 novembre 2009