SILOS Sistema Informativo Legge Opere Strategiche

Strade e autostrade

STRADE E AUTOSTRADE / Accessibilità stradale Valtellina / SS n. 38 dello Stelvio - Accessibilità Valtellina - Lotto 4 - Nodo di Tirano / SS n. 38 dello Stelvio - Accessibilità Valtellina - Lotto 4 - Nodo di Tirano - Tratta A (svincolo di Bianzone-svincolo La Ganda) e tratta B (svincolo La Ganda-Campone in Tirano) (MI324)

SCHEDA N. 217

| | |
Costo
  • Dati monitoraggio
  • Dati delibere CIPE o Allegati infrastrutture ai DEF
Quadro finanziario

Quadro finanziario al 31/12/2020

Localizzazione
Cup
  • F31B16000520001
SISTEMA INFRASTRUTTURALE

Strade e autostrade

Soggetto titolare

ANAS SpA

Descrizione

Il progetto costituisce il primo stralcio funzionale dell’originario progetto definitivo dell'intero Lotto IV (approvato da ANAS nel dicembre 2003 e su cui è stato avviato l’iter approvativo ai sensi della cd. “legge obiettivo” nel 2004), definito dopo la sottoscrizione dell’Accordo di Programma del 2006 e del Protocollo d'Intesa del 2007, in cui si è deciso di sviluppare una soluzione semplificata di minor costo. Il progetto definitivo dell’intervento “SS n. 38 “Accessibilità Valtellina, Lotto 4 – Nodo di Tirano”, approvato dal CIPE a marzo 2018, riguarda l’ammodernamento della SS 38 dello Stelvio, in provincia di Sondrio, tratte: - A, compresa tra gli svincoli di Bianzone e La Ganda; - B, compresa tra lo svincolo La Ganda e Campone in Tirano. L'infrastruttura, che si sviluppa per circa 6,6 chilometri, ha una sezione stradale di categoria C1 “strada extraurbana secondaria”.

Delibere CIPE e/o ordinanze attuative

29/2018
45/2018

Dati storici

2001

La delibera CIPE n. 121 del 21 dicembre 2001, di approvazione del primo programma delle infrastrutture strategiche, include tra le infrastrutture strategiche del corridoio plurimodale padano, sistemi stradali ed autostradali, l'accessibilità Valtellina.


2003

Gli interventi per l'accessibilità stradale della Valtellina sono compresi nell’Intesa Generale Quadro tra Governo e Regione Lombardia, sottoscritta in data 11 aprile 2003.


2006

Il 18 dicembre 2006 è sottoscritto, tra il MIT, la Regione Lombardia, l’ANAS, la Provincia di Sondrio e gli altri enti territoriali interessati, l’Accordo di programma per la viabilità di accesso alla Valtellina ed alla Valchiavenna. Nell'accordo, all'art. 6 si stabilisce che: "la Provincia di Sondrio si impegna a provvedere, con il supporto degli altri soggetti sottoscrittori, a tutte le attività relative alla definizione progettuale delle eventuali soluzioni intermedie o provvisorie rispetto ai progetti già sviluppati, finalizzate, in primo luogo, alla risoluzione dei nodi prioritari di Morbegno e Tirano".


2007

In data 5 novembre 2007 è sottoscritto, tra il MIT, la Regione Lombardia, la Provincia di Sondrio e gli altri enti territoriali interessati, il protocollo d'intesa "per il miglioramento dell'accessibilità alla Valtellina - sviluppo progettuale e realizzativo della risoluzione dei nodi di Morbegno e Tirano". In ottemperanza a quanto stabilito nel protocollo d'intesa la Provincia ha disposto uno studio viabilistico localizzativo per la variante di Tirano. Il consiglio provinciale, con deliberazione n. 63, del 21 dicembre 2007, approva la soluzione viabilistica della variante di Tirano sviluppata a seguito della sottoscrizione protocollo d'intesa.


2009

La Provincia di Sondrio ad aprile 2009 affida, a seguito di pubblicazione di bando europeo con procedura aperta, a professionisti esterni la redazione del progetto definitivo per appalto integrato della tangenziale di Tirano.


2010

La Provincia di Sondrio, con Delibera di Giunta Provinciale n. 59 dell'8 marzo 2010, prende atto dell'avvenuta redazione del progetto, in adempimento agli impegni contenuti nel protocollo d'intesa siglato il 5 novembre 2007. Il progetto definitivo è inviato a ANAS SpA ed è approvato dalla stessa in data 24 giugno 2010.


2011

La Provincia di Sondrio, con Delibera di Giunta Provinciale n. 37 del 15 marzo 2011, esprime parere favorevole sul progetto definitivo dell’intervento SS 38 Lotto 4 - Nodo di Tirano tratta "A" (svincolo di Bianzone - svincolo La Ganda) e tratta "B" (svincolo La Ganda ¬ Campone in Tirano).
La Regione Lombardia, con DGR n. IX/1584 del 20 aprile 2011, esprime parere favorevole con prescrizioni.


2014

Il CIPE, con delibera n. 26 del 1° agosto 2014, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture alla Nota di aggiornamento del DEF 2013. L’intervento “SS 38 Stelvio – 4° lotto Tirano-Stazzona-Lovero Str.a” è riportato tra gli interventi del corridoio plurimodale padano, con un costo di 337,70 milioni e una copertura finanziaria di 132,7 milioni, classificato “Core network”.


Dicembre 2016

In data 25 novembre 2016 è sottoscritto, tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri e la Regione Lombardia, il Patto per la Regione Lombardia “Interventi per lo sviluppo economico, la coesione sociale e territoriale della Regione Lombardia” che prevede interventi per un importo complessivo di 10,746 miliardi di euro di cui 718,700 milioni di euro da finanziare con risorse del FSC 2014-2020. Il costo totale degli interventi dell’area “infrastrutture” ammonta a 7,911 miliardi di euro di cui circa 503,000 milioni di euro da finanziare con risorse FSC 2014-2020. Nell’allegato A, dove sono indicati in dettaglio le aree tematiche e gli interventi strategici individuati dalla Regione Lombardia, e condivisi con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, nell’ambito dell’Area tematica “Infrastrutture” è inserito l’intervento “SS38 - Variante di Tirano” con un costo di 145 milioni di euro, con risorse nazionali e regionali già assegnate per 134,5 milioni e altre risorse per 10,5 milioni, accompagnato dalla nota “Risorse disponibili a valere sul CdP ANAS e dagli Enti locali. Da verificare economie opere Morbegno (Lotto 1) come altre risorse”.


Maggio 2018

Il CIPE, con delibera n. 65 del 7 agosto 2017, approva lo schema di Contratto di programma 2016-2020 tra MIT e ANAS SpA. Nell’allegato "A", Piano pluriennale degli investimenti 2016-2020 è riportato l’intervento “SS n. 38 dello Stelvio” – Accessibilità Valtellina: Lotto 4° - Stralcio A (Variante di Tirano)”, identificato dal codice MI324, con un costo di 143.344.971 euro finanziato per 88,345 milioni di euro con le risorse del CdP ANAS 2016-2020 (Finanziamenti Fondo unico) e per i restanti 55 milioni di euro con risorse del Consorzio dei Comuni del Bacino Imbrifero Montano dell’Adda e della Provincia di Sondrio, nella sezione A.1, contenente l’elenco degli interventi suddivisi tra quelli a valere sulle risorse annualmente corrisposte a titolo di corrispettivo, ai sensi dell’art. 1, comma 870, della Legge di Stabilità 2016, e quelli finanziati con contributo in conto impianti, A.3, contenente le schede di valutazione degli interventi, comprensive delle schede di progetto e A.4, contenente esclusivamente l’elenco degli interventi cui sono finalizzate le risorse di cui alla legge n. 208/2015 (legge di stabilità per il 2016).
Nella relazione della Regione Lombardia “Sullo stato di attuazione della legge recante disposizioni per la ricostruzione e la rinascita della Valtellina e delle adiacenti zone delle province di Bergamo, Brescia e Como, nonché della provincia di Novara, colpite dalle eccezionali avversità atmosferiche dei mesi di luglio ed agosto 1987 (anno 2016)”, trasmessa alla Presidenza della Camera dei deputati il 5 dicembre 2017, relativamente allo stato di attuazione dell’intervento “Lotto 4 - Variante di Tirano” si riporta che “Nel corso del 2007 la Provincia di Sondrio ha sviluppato appositi studi preliminari di fattibilità che hanno portato alla definizione di una soluzione di tracciato di minor costo rispetto al progetto definitivo originario avviato nel 2004 all’iter approvativo di Legge Obiettivo, tuttora in corso. Tale nuova soluzione (detta “nodo di Tirano”) è stata sviluppata a cura della Provincia a livello di progetto definitivo, approvato dal Consiglio di Amministrazione ANAS in data 24 giugno 2010. Il relativo iter approvativo di Legge Obiettivo è stato avviato dalla stessa ANAS in data 2 dicembre 2010. Regione Lombardia si è espressa con parere favorevole con prescrizioni (d.g.r. n. IX/1584 del 20.4.2011). Il costo dell’intervento completo è pari a 337,7 milioni di euro mentre il costo dell’intervento parziale relativo al solo “nodo di Tirano” risulta pari a 136 milioni di euro da reperire in parte. In data 21 aprile 2015 si è svolta la Conferenza di Servizi finalizzata alla raccolta dei pareri per l’approvazione del progetto definitivo. In tale sede la Regione ha espresso parere favorevole con prescrizioni (DGR 3538 dei 8 maggio 2015). Nel corso del 2016 sono stati elaborati da parte di ANAS integrazioni documentali al progetto per rispondere alle osservazioni contenute nei pareri espressi dalla Soprintendenza e dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici”.
Con decreto interministeriale MIT-MEF del 27 dicembre 2017, n. 588, è approvato il Contratto di Programma 2016–2020 tra il MIT e l’ANAS SpA, sottoscritto in data 21 dicembre 2017, che recepisce le prescrizioni indicate nella delibera CIPE n. 65 del 7 agosto 2017 di approvazione dello schema di contratto, che ha recepito, a sua volta, le osservazioni di cui al parere del NARS n. 3 del 4 agosto 2017.
Il CIPE con delibera n. 29 del 21 marzo 2018, approva il progetto definitivo dell’intervento denominato “Accessibilità Valtellina - SS n. 38, lotto 4 - nodo di Tirano, tratta A (svincolo di Bianzone - svincolo La Ganda) e tratta B (svincolo La Ganda - Campone in Tirano)”. Il limite di spesa dell’intervento è quantificato in 143.344.971 euro, al netto di IVA, e il finanziamento della spesa è imputato per 88.344.971 euro a carico del CdP ANAS 2016-2020, per 50.000.000 euro a carico delle economie dell’intervento relativo alla variante di Morbegno di cui alla delibera CIPE 75/2006, e per 5.000.000 euro a carico del Consorzio dei Comuni del Bacino Imbrifero Montano dell’Adda. Sono contestualmente approvate le necessarie varianti alla localizzazione degli elettrodotti esistenti di proprietà di Terna SpA.


Ottobre 2019

Il CIPE, con delibera n. 45 del 25 ottobre 2018, autorizza l’utilizzo delle economie relative all’intervento “Accessibilità Valtellina: SS n. 38 1° lotto - Variante di Morbegno, 2° stralcio, dallo svincolo di Cosio (progressiva km 8+945) allo svincolo del Tartano (progressiva km 18+601)” per il finanziamento dell’intervento denominato “Accessibilità Valtellina - SS n. 38, lotto 4 - nodo di Tirano, tratta «A» (svincolo di Bianzone-svincolo La Ganda) e tratta «B» (svincolo La Ganda-Campone in Tirano)”. L’importo delle economie trasferibili al nodo di Tirano ammontano a 50 milioni di euro di cui 36,015 di risorse della Regione Lombardia e degli Enti locali, e 13,985 milioni di risorse statati di cui alle delibere CIPE 14/2008 e 21/2012.
Il CIPE, con delibera n. 36 del 24 luglio 2019, approva l’aggiornamento del CdP ANAS 2016-2020, il quale prevede 36 miliardi di investimenti complessivi (inclusi i 2,9 miliardi della legge 145/2018 e i 3,2 miliardi di produzione residua di interventi in fase di attivazione e in corso di esecuzione), di cui 31,2 miliardi finanziati e 4,7 miliardi da finanziare. L’aggiornamento prevede risorse aggiuntive da allocare per circa 12,5 miliardi di euro e include un piano per la manutenzione straordinaria di ponti, viadotti e gallerie per 2,7 miliardi di euro. Al 31 ottobre 2019 l’iter per l’approvazione dell’aggiornamento del CdP ANAS 2016-2021 non risulta concluso. Riguardo ai contenuti, nella versione del documento inviato informalmente dal MIT nel mese di settembre 2019, nell’allegato A, sezione A.1, contenente l’elenco degli interventi suddivisi tra quelli a valere sulle risorse annualmente corrisposte a titolo di corrispettivo ai sensi dell’art. 1, comma 870, della Legge di Stabilità 2016, e quelli finanziati con contributo in conto impianti, è riportato l’intervento “SS 38 dello Stelvio - Accessibilità Valtellina: Lotto 4: nodo di Tirano. tratta “A” (svincolo di Bianzone – svincolo La Ganda) e tratta “B” (svincolo La Ganda – Campone in Tirano”, identificato dal codice MI324, con un costo di 143.344.971 euro interamente finanziato.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle infrastrutture strategiche e prioritarie, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 ottobre 2019, risulta in corso la progettazione esecutiva.


Dicembre 2020

L’aggiornamento del CdP ANAS 2016-2020 è divenuto operativo in data 18 ottobre 2020 con la registrazione alla Corte dei Conti del decreto interministeriale MIT/MEF n. 399 del 17 settembre 2020.
In data 29 dicembre 2020 ANAS SpA pubblica sulla GUUE S 253 il bando di gara per l’affidamento dei lavori di realizzazione dell’intervento “SS 38 dello Stelvio - accessibilità Valtellina - lotto 4: nodo di Tirano. Tratta A (svincolo di Bianzone – svincolo La Ganda) e tratta B (svincolo La Ganda - Campone in Tirano) comprensivo dei servizi di monitoraggio geotecnico e di monitoraggio ambientale in corso d'opera. Si tratta di una procedura aperta con i termini ridotti per ragioni d'urgenza di cui all'art. 8, comma 1, lett. c) della legge 120/2020 di conversione con modificazioni del DL 76/2020.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle infrastrutture strategiche e prioritarie, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2020, risulta pubblicato il bando di gara a dicembre 2020.


COSTO PRESUNTO (milioni di euro)
Previsione al 30 aprile 2010
133,260
- Fonte:
Costo ad aprile 2011
211,760
- Fonte: DEF 2011
Previsione al 30 aprile 2011
211,760
- Fonte: DEF 2011
Costo al 30 giugno 2011
211,760
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Previsione al 31 dicembre 2011
211,760
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Costo al 01 giugno 2012
0,000
- Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
Previsione al 30 giugno 2012
211,760
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Previsione al 30 settembre 2012
211,760
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Previsione al 30 giugno 2013
211,760
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Previsione al 31 ottobre 2013
211,760
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Previsione al 30 giugno 2014
211,760
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Previsione al 31 dicembre 2014
211,760
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Previsione al 31 marzo 2016
145,000
- Fonte: CdP ANAS 2015-2019
Previsione al 31 dicembre 2016
145,000
- Fonte: CdP ANAS 2015-2019
Previsione 31 maggio 2017
145,000
- Fonte: CdP ANAS 2015-2019
Previsione al 31 maggio 2018
143,345
- Fonte: CdP ANAS 2016-2020
Previsione al 31 ottobre 2019
143,345
- Fonte: Aggiornamento CdP Anas 2016-2020
Previsione al 31 dicembre 2020
143,345
- Fonte: Aggiornamento CdP Anas 2016-2020
QUADRO FINANZIARIO (milioni di euro)
Risorse disponibili al 31 dicembre 2020
143,345

Economie 2° stralcio variante di Morbegno
50,000
Fonte: Aggiornamento CdP Anas 2016-2020
Provincia di Sondrio
5,000
Fonte: Aggiornamento CdP Anas 2016-2020
ANAS SpA - CdP 2016-2020
88,345
Fonte: Aggiornamento CdP Anas 2016-2020

Fabbisogno residuo al 31 dicembre 2020
0,000

STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione definitiva
Conferenza servizi
Non disponibile
Note
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Progettazione definitiva

AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore
ANAS SpA
Modalità di selezione
Affidamento con bando
Procedura
Procedura aperta
Sistema di realizzazione
Appalto sola esecuzione
Criterio di aggiudicazione
Offerta economicamente più vantaggiosa
Fase progettuale a base di gara
Esecutiva
Tempi di esecuzione
Progettazione
Lavori
Data bando
29/12/2020
CIG/CUI
8567387F65
Data aggiudicazione
Tipo aggiudicatario
Nome
Codice fiscale
Data stipula contratto
Quadro economico
Importo a base di gara(1)
Importo oneri per la sicurezza
Importo complessivo a base di gara
Importo di aggiudicazione(2)
Somme a disposizione
Importo totale
% Ribasso di aggiudicazione
% Rialzo di aggiudicazione
Note

1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture
ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori
In corso
Data presunta inizio lavori
Data effettiva inizio lavori
Stato avanzamento (importo)
Stato avanzamento (percentuale)
Data presunta fine lavori
Data effettiva fine lavori
Data presunta fine lavori x varianti
Tempi realizzazione
Descrizione ritardo
Data collaudo statico
Data collaudo tecnico-amministrativo
Note
NORMATIVA E DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO
Intesa Generale Quadro tra Governo e Regione Lombardia dell'11 aprile 2003
Provincia di Sondrio - Delibera di Giunta Provinciale n. 59 dell'8 marzo 2010
Provincia di Sondrio - Delibera di Giunta Provinciale n. 37 del 15 marzo 2011
Regione Lombardia - DGR n. IX/1584 del 20 aprile 2011
Patto per la Regione Lombardia “Interventi per lo sviluppo economico, la coesione sociale e territoriale della Regione Lombardia” del 25 novembre 2016
Delibera CIPE 65/2017 del 7 agosto 2017
Regione Lombardia - Relazione “Sullo stato di attuazione della legge recante disposizioni per la ricostruzione e la rinascita della Valtellina e delle adiacenti zone delle province di Bergamo, Brescia e Como, nonché della provincia di Novara, colpite dalle eccezionali avversità atmosferiche dei mesi di luglio ed agosto 1987 (anno 2016)” del 5 dicembre 2017
Decreto interministeriale MIT-MEF n. 588 del 27 dicembre 2017
Delibera CIPE 29/2018 del 21 marzo 2018
Delibera CIPE 45/2018 del 25 ottobre 2018
Aggiornamento CdP ANAS 2016-2021 del mese di luglio 2019
Delibera CIPE 36/2019 del 24 luglio 2019
Decreto interministeriale MIT/MEF n. 399 del 17 settembre 2020