SILOS Sistema Informativo Legge Opere Strategiche

Strade e autostrade

STRADE E AUTOSTRADE / Autostrada A4 Milano-Bergamo-Brescia / Tangenziale Sud Brescia - Raccordo Autostradale tra il nuovo casello di Ospitaletto (A4), il nuovo casello di Poncarale (A21) e l’aeroporto di Montichiari” (Autovia Padana)

SCHEDA N. 18

| | |
Costo
  • Dati monitoraggio
  • Dati delibere CIPE o Allegati infrastrutture ai DEF
Quadro finanziario

Quadro finanziario al 31/12/2020

Localizzazione
Cup
  • F49J12000040007
SISTEMA INFRASTRUTTURALE

Strade e autostrade

Soggetto titolare

Autovia Padana SpA

Descrizione

Il progetto prevede la realizzazione di un raccordo autostradale tra l’autostrada A4 (caselli di Ospitaletto e Brescia Est), l’autostrada A21 (nuovo casello di Poncarale) e la viabilità d’accesso all’aeroporto di Montichiari. E’ prevista la riqualificazione e/o realizzazione, per circa 30 km, delle seguenti tratte: -raddoppio della strada provinciale 19 dal manufatto di scavalco dell’autostrada A4 in Comune di Ospitaletto sino all’intersezione con la strada provinciale IX (Azzano/Mella) per una estesa di circa 13 km; -nuovo raccordo autostradale, con le caratteristiche previste per le strade di categoria A dal decreto del Ministero dei lavori pubblici 5 novembre 2001 (due carreggiate con 4 corsie di marcia da 3,75 m, uno spartitraffico di 2,60 m, una corsia di emergenza e una banchina), tra la strada provinciale IX (Azzano Mella) e la strada statale 236 (Castenedolo) per una estesa di circa 17 km ed in affiancamento, per un lungo tratto, della linea ferroviaria AV-AC Milano-Verona; -nuovo casello sull’autostrada A21 di Poncarale con allacciamento alla strada statale 45 bis; -10 svincoli e opere per la risoluzione di interferenze con altre viabilità e/o con il reticolo idrografico della zona.

Delibere CIPE e/o ordinanze attuative

24/2005
81/2020

Dati storici

2000
Il raccordo autostradale tra il casello di Ospitaletto (A4) e i nuovi caselli di S. Zeno e Bagnolo Mella (A21) e il raccordo con l’aeroporto di Montichiari è incluso tra le “nuove opere” la cui progettazione ed esecuzione è affidata alla Società autostrade Centro Padane ai sensi della convenzione novativa stipulata con l’ANAS il 20 dicembre 1990 e approvata con decreto del MIT emanato di concerto con il Ministro del tesoro il 17 febbraio. L’opera – secondo il piano finanziario – dovrà essere realizzata tra il 2002 ed il 2006, con esecuzione del 90% dei lavori nel triennio 2003-2005, per un costo, al netto del ribasso d’asta e delle spese generali, di 252,9 Meuro.
2001
Il progetto è inserito nella delibera CIPE n. 121 ai soli fini procedurali nell’ambito dei “Corridoi stradali ed autostradali” della Regione Lombardia.
2003
L’intervento ”Tangenziale sud di Brescia” figura nell’Intesa generale quadro tra Governo e Regione Lombardia dell’11 aprile.
Il 28 maggio l’ANAS trasmette il progetto definitivo al MIT, alle altre Amministrazioni, alla Regione interessata e agli Enti interferenti.
Il 4 agosto si svolge la CdS con le sole Amministrazioni ed il 24 settembre con gli Enti gestori delle interferenze.
La Commissione VIA richiede approfondimenti ed integrazioni al SIA, con particolare riguardo all’integrazione con il progetto preliminare della linea ferroviaria AC/AV Milano-Verona.
La Regione Lombardia subordina il parere favorevole al recepimento di prescrizioni, che hanno comportato alcune varianti al progetto definitivo, e di raccomandazioni.
2004
Il 2 febbraio viene presentato il progetto definitivo aggiornato con le integrazioni al SIA
Il 17 aprile l’ANAS approva il progetto del costo complessivo pari a 263,9 Meuro.
La Regione esprime parere favorevole condizionato a prescrizioni.
Il MIT trasmette al CIPE la relazione istruttoria concernente il progetto definitivo del “Raccordo autostradale tra l’autostrada A4 (casello di Ospitaletto e Brescia Est), l’autostrada A21 (nuovo casello di Poncarale) e la viabilità d’accesso all’aeroporto di Montichiari”, proponendone l’approvazione, con prescrizioni e raccomandazioni, ai soli fini procedurali.
2005
Il 18 marzo il Presidente della Regione Lombardia esprime assenso al progetto del d.lgs. n. 190/2002.
Il CIPE, con delibera n. 24, approva il progetto definitivo, per un costo dell’opera pari a 295,8 Meuro e un termine dei lavori previsto per febbraio 2009, e fa presente che, in considerazione dell’incremento di costo rispetto alle previsioni del piano economico-finanziario vigente, le modalità della copertura finanziaria, che sarà integralmente assicurata dalla Società concessionaria, saranno ridefinite in occasione della revisione quinquennale del piano medesimo, prevista per l’anno in corso. L’atto aggiuntivo alla convenzione, con il quale verrà concordata tra le parti detta revisione, verrà approvato con decreto del MIT, d’intesa con il Ministro dell’economia.
Nella delibera CIPE n. 130 di rivisitazione del PIS il “raccordo autostradale Ospitaletto-Montichiari” figura quale sub intervento del Complemento stradale Corridoio 5.
2007
Autostrade Centro Padane Spa, il 23 giugno, pubblica il bando di gara per l’affidamento dell’appalto per la realizzazione dei lavori di costruzione del raccordo autostradale tra il casello di Ospitaletto (A4), il nuovo casello di Poncarale (A21) e l'aeroporto di Montichiari - 2° stralcio Lotti III e IV: due corsie più una corsia d’emergenza per senso di marcia, completa di tutte le opere d’arte, sistemazioni idrauliche, barriere di sicurezza, segnaletica orizzontale e verticale, barriere antifoniche, compresi gli adeguamenti delle viabilità interferite e le opere di mitigazione ambientale e le varianti delle SP IX, SP 22 ed SP 37.
2008
Il 21 aprile, Autostrade Centro Padane aggiudica in via definitiva l’appalto per la realizzazione dei lavori di costruzione del raccordo autostradale tra il casello di Ospitaletto (A4), il nuovo casello di Poncarale (A21) e l'aeroporto di Montichiari - 2° stralcio Lotti III e IV, al raggruppamento temporaneo di imprese composto da Itinera Spa e Pavimental Spa.
Il 16 settembre iniziano i lavori per la realizzazione del raccordo autostradale Ospitaletto-Montichiari, lotti III e IV, per uno sviluppo di 17 Km da Azzano Mella a Montichiari.
Il 26 settembre l’ANAS approva il progetto esecutivo del I e II lotto del Raccordo autostradale di Brescia tra il casello di Ospitaletto (A4), il nuovo casello di Poncarale (A21) e l’aeroporto di Montichiari.
2009
Il 7 gennaio Autostrade Centro Padane pubblica il bando di gara per l’affidamento dell’appalto per la realizzazione dei lavori di costruzione del raccordo autostradale tra il casello di Ospitaletto (A4), il nuovo casello di Poncarale (A21) e l'aeroporto di Montichiari-1° stralcio Lotti I e II.
L’opera è compresa nella delibera CIPE n. 10 tra gli interventi autostradali del Corridoio Plurimodale Padano riuniti sotto la voce “Completamento stradale corridoio 5” con un costo complessivo di 345,8 Meuro, interamente finanziato.
2010
Autostrade Centro Padane, in data 17 marzo, aggiudica in via definitiva i lavori relativi al I e II lotto alla Cooperativa di Costruzioni Società Cooperativa di Modena per un importo di 40,1 Meuro.
Nell’Allegato Infrastrutture alla DFP 2011-2013 l’opera "Tangenziale Sud Brescia: Raccordo autostradale casello di Ospitaletto (A4), di Poncarale e l'areoporto di Montichiari" è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche – Aggiornamento 2010”; “2: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere da avviare entro il 2013 ”; “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2010”.
Nella seduta del 4 novembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'accordo sull'Allegato Infrastrutture.
Aprile 2011

Ad aprile, in occasione della posa del ponte che attraversa la A 21, la Società Concessionaria comunica che i primi 17 Km verranno completati entro dicembre e gli ulteriori 14 Km entro il 2013.
Nell’Allegato Infrastrutture alla DEF 2011 l’opera "Tangenziale Sud Brescia: Raccordo autostradale casello di Ospitaletto (A4), di Poncarale e l'areoporto di Montichiari" è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche - Aggiornamento aprile 2011” ; “3: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere non comprese nella tabella 2”; “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2011 (marzo)”; “6: Programma Infrastrutture Strategiche – Stato avanzamento lavori”.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 maggio, risulta che i lavori relativi al 1°Stralcio hanno un avanzamento del 2% e quelli del 2°Stralcio del 67% (fine lavori prevista per il 21/12/2011).


Dicembre 2011

Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011) l’opera è riportata nelle stesse tabelle di aprile.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2011, risulta che i lavori relativi al 1° Stralcio hanno un avanzamento del 7% (fine lavori prevista per il 4/9/2013). Per il 2° stralcio, in data 14/12/2011, è stato eseguito il collaudo statico e il 21/12/2011 è stato sottoscritto il verbale di ultimazione sostanziale dei lavori al 16/12/2012.


Marzo 2012

La Regione Lombardia comunica sul proprio sito internet che il 3 febbraio sono stati aperti al traffico i primi 17 Km di raccordo autostradale da Azzallo Mella a Montichiari. Il completamento dell'opera è previsto entro il mese di settembre 2013.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 marzo 2012, risulta che i lavori relativi al 1° Stralcio hanno un avanzamento del 10% (fine lavori prevista per il 4/9/2013), mentre risultano conclusi quelli del 2° Stralcio. 


Settembre 2012

L'opera è riportata nell'Allegato Infrastrutture-Rapporto intermedio di aprile 2012: allegato 5, quadro riepilogativo degli interventi del PIS.
L'opera è riportata nel 10° Allegato Infrastrutture al DEF 2012 (aggiornamento di settembre 2012): Tabella 0, Programma Infrastrutture Strategiche; Tabella 1, Opere in realizzazione e/o completate del PIS.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 30 settembre 2012, risulta un avanzamento dei lavori del 1° stralcio dell'11,70% ma alla data di monitoraggio i lavori risultano parzialmente sospesi. 


Dicembre 2012

Nella seduta del 6 dicembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2012 – 10° Allegato infrastrutture.
Il CIPE, con delibera n. 136 del 21 dicembre, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture ad DEF 2012.


Giugno 2013

L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013: Tabella 1 - Le opere in realizzazione del Programma Infrastrutture Strategiche nel perimetro del deliberato CIPE il patrimonio infrastrutturale consolidato.


Ottobre 2013

L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013 (aggiornamento di settembre 2013), Tabelle: 0 - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS) Avanzamento complessivo; 1A - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS)  - Perimetro interventi deliberati dal CIPE (2002-2013 settembre) Opere in fase di realizzazione.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 ottobre 2013,  i lavori del 1° stralcio risultano conclusi anzitempo per recesso unilaterale della stazione appaltante ex art. 134 del d.lgs. 163/2006.


Giugno 2014

L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014, Tabelle: III.1-1 Corridoio Mediterraneo; A.1-1 Tabella 0 - Avanzamento Programma Infrastrutture Strategiche.
Nella seduta del 16 aprile la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2013 – 11° Allegato infrastrutture.


Dicembre 2014

Il CIPE, con delibera n. 26 del 1° agosto 2014, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture alla Nota di aggiornamento del DEF 2013.
L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014 (aggiornamento di settembre 2014): Tabella 0 – Stato dell’arte e degli avanzamenti del Programma Infrastrutture Strategiche; Tabella 0.1 Il consolidato: le opere in realizzazione.
In base ai dati riportati sul sito della Regione Lombardia risultano aperti al traffico i primi 17 km di raccordo autostradale, da Azzallo Mella a Montichiari (BS), mentre il completamento della tratta in ampliamento da una a due corsie per senso di marcia dell'attuale strada provinciale SP 19 (lotti 1° e 2° del raccordo autostradale) è sospeso in relazione alla concessione di Centro Padane Spa, scaduta il 30 settembre 2011.


Dicembre 2020

Nella relazione di bilancio 2019 di Autovia Padana SpA - nuova società concessionaria dell'Autostrada A21 Piacenza-Cremona-Brescia che dal 1° marzo 2018 è subentrata alla precedente concessionaria Autostrade Centro Padane SpA - approvato dall’Assemblea degli Azionisti il 27 aprile 2020, si riporta, tra l’altro, che il MIT, in data 11 ottobre 2019, ha rilasciato il proprio nulla osta alla ripresa dei lavori e a fine ottobre 2019 si è proceduto alla prima consegna parziale dei lavori di completamento.
Il CIPE, con delibera n. 81 del 15 dicembre 2020, riapprova, ai soli fini dell’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e della dichiarazione di pubblica utilità, il progetto definitivo del “Raccordo Autostradale tra il nuovo casello di Ospitaletto (A4), il nuovo casello di Poncarale (A21) e l’aeroporto di Montichiari”. Il costo complessivo del progetto è confermato in 295,822 milioni di euro di cui 113.300  relativi ai lavori di completamento dei lotti 1 e 2 e alla Variante alla SP 22 di Flero (facente parte dei lotti 3 e 4), necessari per dare piena attuazione alla previsione di riqualificazione della rete stradale, ordinaria e autostradale, nell’area urbana e metropolitana di Brescia, consentendo l’interconnessione con le reti autostradali esistenti, senza le quali verrebbe compromessa la sostenibilità dell’opera.


COSTO PRESUNTO (milioni di euro)
Costo al 21 dicembre 2001
0,000
- Fonte: Delibera CIPE 121/2001
Previsione al 30 aprile 2004
263,880
- Fonte: CNEL
Previsione al 30 aprile 2005
295,882
- Fonte: Delibera CIPE 24/2005
Costo al 06 aprile 2006
0,000
- Fonte: Delibera CIPE 130/2006
Previsione al 30 aprile 2007
295,882
- Fonte: Delibera CIPE 24/2005
Costo al 30 giugno 2008
0,000
- Fonte: DPEF 2009-2013
Previsione al 30 aprile 2009
345,717
- Fonte: Delibera CIPE 10/2009
Previsione al 30 aprile 2010
293,870
- Fonte: DPEF 2010-2013 - "Scheda Regioni "Intese Generali quadro" e gli aggiornamenti – Lombardia
Costo ad aprile 2011
345,717
- Fonte: DEF 2011
Previsione al 30 aprile 2011
293,870
- Fonte: DPEF 2010-2013 - "Scheda Regioni "Intese Generali quadro" e gli aggiornamenti – Lombardia
Costo al 30 giugno 2011
345,717
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Previsione al 31 dicembre 2011
293,870
- Fonte: DPEF 2010-2013 - "Scheda Regioni "Intese Generali quadro" e gli aggiornamenti – Lombardia
Costo al 01 giugno 2012
167,760
- Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
Previsione al 30 giugno 2012
293,870
- Fonte: DPEF 2010-2013 - "Scheda Regioni "Intese Generali quadro" e gli aggiornamenti – Lombardia
Previsione al 30 settembre 2012
293,870
- Fonte: DPEF 2010-2013 - "Scheda Regioni "Intese Generali quadro" e gli aggiornamenti – Lombardia
Costo al 01 dicembre 2012
295,000
- Fonte: DEF 2012 (delibera CIPE 136/2012)
Previsione al 30 giugno 2013
295,000
- Fonte: DEF 2013
Costo al 01 settembre 2013
274,590
- Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Previsione al 31 ottobre 2013
274,590
- Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Costo al 01 aprile 2014
295,000
- Fonte: DEF 2014
Previsione al 30 giugno 2014
295,000
- Fonte: DEF 2014
Costo agosto 2014
295,000
- Fonte: Delibera CIPE 26/2014
Costo al 01 settembre 2014
295,000
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 dicembre 2014
295,000
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 marzo 2016
295,000
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 dicembre 2016
295,000
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione 31 maggio 2017
295,000
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 maggio 2018
295,000
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 ottobre 2019
295,000
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 dicembre 2020
295,822
- Fonte: Delibera CIPE 81/2020
QUADRO FINANZIARIO (milioni di euro)
Risorse disponibili al 31 dicembre 2020
295,822

Fondi Pubblici
37,000
Fonte: DPEF 2010-2013 - "Scheda Regioni "Intese Generali quadro" e gli aggiornamenti – Lombardia
Risorse UE
0,700
Fonte: DPEF 2010-2013 - "Scheda Regioni "Intese Generali quadro" e gli aggiornamenti – Lombardia
Autovia Padana SpA
258,122
Fonte: Delibera CIPE 81/2020

Fabbisogno residuo al 31 dicembre 2020
0,000

STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione esecutiva
Conferenza servizi
Conclusa
Note
TRATTANDOSI DI UN'OPERA I CUI LAVORI SONO STATI OGGETTO DI DISTINTE PROGETTAZIONI E PROCEDURE DI APPALTO SI RINVIA ALLE SCHEDE RELATIVE AI LOTTI III - IV E LOTTI I-II
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Progettazione esecutiva Interno
1° stralcio Lotti I e II
STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione esecutiva
Conferenza servizi
Conclusa
Note
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Progettazione esecutiva Interno 62.813.910,00 09/02/2006 26/09/2007

AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore
ANAS SpA
Modalità di selezione
Affidamento con bando
Procedura
Procedura ristretta
Sistema di realizzazione
Appalto sola esecuzione
Criterio di aggiudicazione
Prezzo più basso
Fase progettuale a base di gara
Esecutiva
Tempi di esecuzione
Progettazione
Lavori
1095 giorni
Data bando
05/01/2009
CIG/CUI
0257273464
Data aggiudicazione
17/03/2010
Tipo aggiudicatario
IMPRESA SINGOLA
Nome
Cooperativa di Costruzioni Soc. Coop
Codice fiscale
00175840362
Data stipula contratto
04/05/2010
Quadro economico
Importo a base di gara(1)
61.191.478,00
Importo oneri per la sicurezza
1.622.432,00
Importo complessivo a base di gara
62.813.910,00
Importo di aggiudicazione(2)
40.097.797,62
Somme a disposizione
Importo totale
40.097.797,62
% Ribasso di aggiudicazione
37,12
% Rialzo di aggiudicazione
Note

1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture
ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori
Conclusi
Data presunta inizio lavori
Data effettiva inizio lavori
06/09/2010
Stato avanzamento (importo)
4.242.034,44
Stato avanzamento (percentuale)
10,58
Data presunta fine lavori
04/09/2013
Data effettiva fine lavori
21/12/2012
Data presunta fine lavori x varianti
Tempi realizzazione
in ritardo
Descrizione ritardo
Data collaudo statico
Data collaudo tecnico-amministrativo
19/07/2013
Note
I lavori si sono conclusi anzitempo per recesso unilaterale della stazione appaltante ex art. 134 del d.lgs. 163/2006

Contenzioso
Totale riserve definite
Importo complessivo riserve definite
Totale riserve da definire
21
Importo complessivo riserve da definire
44.034.632,89
Note

Sospensione lavori
Numero totale
2
Giorni di sospensione totali
7
Note
I lavori si sono conclusi anzitempo per recesso unilaterale della stazione appaltante ex art. 134 del d.lgs. 163/2006
2° stralcio Lotti III e IV
STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione esecutiva
Conferenza servizi
Conclusa
Note
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Progettazione esecutiva Interno 167.605.000,00 09/02/2006 16/11/2006

AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore
ANAS SpA
Modalità di selezione
Affidamento con bando
Procedura
Procedura ristretta
Sistema di realizzazione
Appalto sola esecuzione
Criterio di aggiudicazione
Prezzo più basso
Fase progettuale a base di gara
Esecutiva
Tempi di esecuzione
Progettazione
Lavori
40 mesi
Data bando
28/06/2007
CIG/CUI
0048758C5C
Data aggiudicazione
21/04/2008
Tipo aggiudicatario
ATI
Nome
Itinera Spa
Codice fiscale
01668980061
Data stipula contratto
07/08/2008
Quadro economico
Importo a base di gara(1)
165.738.088,00
Importo oneri per la sicurezza
1.866.912,00
Importo complessivo a base di gara
167.605.000,00
Importo di aggiudicazione(2)
114.087.176,96
Somme a disposizione
0,00
Importo totale
114.087.176,96
% Ribasso di aggiudicazione
32,29
% Rialzo di aggiudicazione
Note

1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture
ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori
Conclusi
Data presunta inizio lavori
Data effettiva inizio lavori
06/11/2008
Stato avanzamento (importo)
126.487.621,22
Stato avanzamento (percentuale)
100,00
Data presunta fine lavori
21/12/2011
Data effettiva fine lavori
16/12/2011
Data presunta fine lavori x varianti
Tempi realizzazione
secondo previsione
Descrizione ritardo
Data collaudo statico
16/12/2011
Data collaudo tecnico-amministrativo
24/01/2013
Note

Contenzioso
Totale riserve definite
20
Importo complessivo riserve definite
9.161.903,57
Totale riserve da definire
0
Importo complessivo riserve da definire
Note
importo richiesto dall'impresa con le riserve già definite: € 38.378.277,07

Varianti
Numero totale
3
Giorni proroga totali
Motivi
  • Art. 132 c. 1. lett. a) D.Lgs. 163/2006
  • Art. 132 c. 1. lett. b) D.Lgs. 163/2006
  • Art. 132 c. 1. lett. c) D.Lgs. 163/2006
  • Art. 132 c. 3. D.Lgs. 163/2006
Altri motivi
è stata sottoscritta anche una variante migliorativa ex art. 11 DM 145/2000
Importo
122.321.247,20
Importo oneri sicurezza
5.342.038,12
Somme a disposizione
Totale
Note
E' stato sottoscritto un atto transattivo ex art. 239 del dlgs 163/2006 e s.m.i. avente ad oggetto la rinuncia da parte dell’appaltatore alle proroghe legate a ritardi non addebitabili all’impresa ed alle perizie di variante intervenute, per un importo di € 8.000.000
NORMATIVA E DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO
Intesa Generale Quadro tra il Governo e la Regione Lombardia del mese di aprile 2003
Delibera Regione Lombardia n.VII/14837 del 31 ottobre 2003
Delibera Regione Lombardia n.VII/17369 del 30 aprile 2004
Delibera CIPE 24/2005 del 18 marzo 2005
Bando di gara Autostrade Centro Padane Spa lavori III e IV lotto del mese di giugno 2007
Avviso di aggiudicazione Autostrade Centro Padane Spa lavori III e IV lotto del mese di giugno 2008
Bando di gara Autostrade Centro Padane Spa lavori I e II lotto del mese di gennaio 2009
Avviso di aggiudicazione Autostrade Centro Padane Spa lavori I e II lotto del mese di giugno 2010
Bilancio 2019 Autovia Padana SpA del 27 aprile 2020
Delibera CIPE 81/2020 del 15 dicembre 2020
Siti internet ufficiali
http://www.trasporti.regione.lombardia.it/